aspetti’economico,giuridici’’ ?· aspetti’economico,giuridici’’...

Download ASPETTI’ECONOMICO,GIURIDICI’’ ?· aspetti’economico,giuridici’’ dei’contratti’aprestazione’…

Post on 11-Oct-2018

212 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • ASPETTI ECONOMICO-GIURIDICI DEI CONTRATTI A PRESTAZIONE

    ENERGETICA GARANTITA EPC ENERGY PERFORMANCE CONTRACT

    Avv. Nicola GIAMPAOLO e2B ConsulCng srls Legal Expert Programma ELENA FABER

    Provincia di Bergamo

  • ARGOMENTI TRATTATI

    - COME SI FINANZIANO GLI INTERVENTI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO PER LA P.A.

    - RESPONSABILITA E GARANZIE DELLE ESCO E DELLA P.A.

  • ARGOMENTI TRATTATI

    - GLI EPC NEL CONTESTO NORMATIVO DEL D.LGS N. 50/16

    - STRUTTURA CONTRATTUALE FABER

  • FONTI NORMATIVE

    D.Lgs 30 maggio 2008, n. 115

    A$uazione della dire/va 2006/32/CE rela8va all'efficienza degli usi finali dell'energia e i servizi energe8ci e abrogazione della dire/va 93/76/CEE"

    D.Lgs. 4 luglio 2014, n. 102 A$uazione della dire/va 2012/27/UE sull'efficienza

    energe8ca,

  • FONTI NORMATIVE

    D.Lgs 18 aprile 2016, n. 50

    A$uazione delle dire/ve 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull'aggiudicazione dei contra/ di concessione, sugli appal8 pubblici e sulle procedure

    d'appalto

    ProvvedimenC ANAC

  • I PROTAGONISTI

    LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LA PROVINCIA I COMUNI LE COMUNITA

    MONTANE /

    LE ESCO ENERGY SERVICES COMPANY

  • I PROTAGONISTI

    LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

    NELLINTENTO DI DARE ATTUAZIONE AGLI IMPEGNI PRESI CON I SEAP INTRAPRENDONO INIZIATIVE PER

    ADOTTARE MISURE DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO PER RIDURRE CONSUMI ENERGETICI DELLE STRUTTURE PUBBLICHE E PER GENERARE ENERGIE DA FONTI RINNOVABILI ALTERNATIVE

  • I PROTAGONISTI

    LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE EFFICIENTAMENTO ENERGETICO

    EDIFICI PUBBLICI IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE

    REALIZZARE SISTEMI DI TELERISCALDAMENTO CON FONTI RINNOVABILI

    REALIZZARE IMPIANTI IDROELETTRICI

  • I PROTAGONISTI

    LE ESCO ENERGY SERVICES CO Art. 1 DIRETTIVA 2006/32/CE / Art. 2 lett i) D. LGS n. 115/08

    la societ che fornisce servizi energetici ovvero altre misure di miglioramento dell'efficienza energetica nelle installazioni o nei locali dell'utente e, ci facendo, accetta un certo margine di rischio finanziario. Il pagamento dei servizi forniti si basa, totalmente o parzialmente, sul miglioramento dell'efficienza

    energetica conseguito e sul raggiungimento degli altri criteri di rendimento stabiliti

  • I PROTAGONISTI

    LE ESCO ENERGY SERVICES CO LA NORMA TECNICA UNI-CEI 11352

    E il primo provvedimento regolamentare a definire i caratteri che deve possedere una ESCO

    LE SOCIETA CHE VOGLIONO CERTIFICARSI DEVONO:

    > offrire un servizio di efficienza energetica > possedere le capacit organizzativa, diagnostica, progettuale, gestionale, economica e finanziaria definite dalla norma > offrire garanzia contrattuale con assunzione in proprio dei rischi tecnici e finanziari connessi con l'eventuale mancato raggiungimento degli obiettivi concordati. > collegare la remunerazione dei servizi e delle attivit fornite al miglioramento dell'efficienza energetica e ai risparmi conseguito

  • I PROTAGONISTI

    LE ESCO ENERGY SERVICES CO LA NORMA TECNICA UNI-CEI 11352

    E il primo provvedimento regolamentare a definire i caratteri che deve possedere una ESCO

    LE SOCIETA CHE VOGLIONO CERTIFICARSI DEVONO:

    > offrire un servizio di efficienza energetica > possedere le capacit organizzativa, diagnostica, progettuale, gestionale, economica e finanziaria definite dalla norma > offrire garanzia contrattuale con assunzione in proprio dei rischi tecnici e finanziari connessi con l'eventuale mancato raggiungimento degli obiettivi concordati. > collegare la remunerazione dei servizi e delle attivit fornite al miglioramento dell'efficienza energetica e ai risparmi conseguito

  • IL FINANZIAMENTO DEGLI INTERVENTI

    SE LA P.A. HA CAPACITA DI INDEBITAMENTO, PREDISPONE UN PROPRIO STUDIO PRELIMINARE DI

    FATTIBILITA SULLE CAPACITA DI RISPARMIO ENERGETICO CHE POSSA GENERARE DIAGNOSI ENERGETICA

    PUBBLICA UNA GARA DAPPALTO PER LA REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI

    ALLA CONCLUSIONE DEI LAVORI, LA P.A. LIQUIDA LIMPRESA E BENEFICIA DI TUTTI I RISPARMI ENERGETICI GENERATI DALLE

    MISURE DI E.E . ADOTTATE

  • IL FINANZIAMENTO DEGLI INTERVENTI

    LADDOVE NON VI E CAPACITA DI INDEBITAMENTO,

    OCCORRE ADOTTARE FORME ALTERNATIVE

    DI FINANZIAMENTO DEGLI INTERVENTI

  • IL FINANZIAMENTO DEGLI INTERVENTI

    LA NORMATIVA VIGENTE CONSENTE DI RICORRERE AL cosiddetto

    Finanziamento Tramite Terzi (FTT) Third Party Financing TPF.

    Art. 2, lett. m) D.lgs. n. 115/2008:

    accordo contrattuale che comprende un terzo, oltre al fornitore di energia e al beneficiario della misura di miglioramento

    dell'efficienza energetica, che fornisce i capitali per tale misura e addebita al beneficiario un canone pari a una parte del

    risparmio energetico conseguito avvalendosi della misura stessa.

  • IL FINANZIAMENTO DEGLI INTERVENTI

    la ESCO diventa lunico soggetto responsabile verso lutente finale e che si occupa di tutte le fasi in cui si compone lo schema

    FTT:

    Fattibilit economico-finanziaria Progettazione degli interventi di e.e.

    Riqualificazione energetica degli edifici e degli impianti Conduzione e manutenzione degli impianti

    Copertura finanziaria

  • IL FINANZIAMENTO DEGLI INTERVENTI

  • CONTRATTO DI PRESTAZIONE ENERGETICA - EPC

    IL MECCANISMO CONTRATTUALE DEL F.T.T E REALIZZABILE SOLO ATTRAVERSO IL CONTRATTO DI PRESTAZIONE ENERGETICO EPC SECONDO LA DEFINIZIONE

    FORNITA DAL D.LGS 102/14

    Accordo contrattuale tra il beneficiario o chi per esso esercita il potere negoziale e il fornitore di una misura di

    miglioramento dell'efficienza energetica, verificata e monitorata durante l'intera durata del contratto, dove gli INVESTIMENTI (lavori, forniture o servizi) realizzati sono

    pagati in funzione del livello di miglioramento dell'efficienza energetica stabilito contrattualmente o di altri criteri di prestazione energetica concordati, quali i

    risparmi finanziari

  • CONTRATTO DI PRESTAZIONE ENERGETICA - EPC

    LE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

    LINVESTIMENTO

    Investimento finanziario interamente a carico della ESCO che deve dare prova di merito creditizio, solidit e sostenibilit finanziaria e capacit

    economica a gestire i flussi finanziari di entrata e di uscita durante le diverse fasi di esecuzione del contratto

    Linvestimento della ESCO si esplicita nella fornitura di materiali, attrezzature, apparecchiature e tecnologia per gli interventi; i lavori di

    installazione, esecuzione e messa in opera degli interventi; lerogazione dei servizi di gestione degli interventi e degli impianti efficientati; la

    svolgimento della manutenzione ordinaria e straordinaria.

  • CONTRATTO DI PRESTAZIONE ENERGETICA - EPC

    LE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

    CORRISPETTIVO - CANONE

    Investimento finanziario viene pagato dalla PA con un canone variabile che si determina in funzione del livello di miglioramento di efficienza energetica

    in base ad un obbiettivo contrattualmente garantito.

    CONTRATTO A RISPARMIO GARANTITO

    La ESCO si impegna a garantire una % di risparmio annuo di consumo energetico. In funzione del raggiungimento e meno di questo obbiettivo si determina il canone spettante alla stessa assumendosi il RISCHIO in caso di

    mancato raggiungimento .

  • Provincia di Bergamo

  • CONTRATTO DI PRESTAZIONE ENERGETICA - EPC

    LE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

    VERIFICHE E MONITORAGGIO

    Il Contratto EPC ha limprescindibile necessit di prevedere nel testo contrattuale, una procedura di monitoraggio e verifica degli interventi di efficientamento, dei livelli periodici di consumo energetico e degli obbiettivi contrattuali di

    efficientamento per lintera durata del contratto nel contesto di un rapporto bilaterale tra PA e ESCO di risparmio condiviso. In assenza di una procedura di monitoraggio, il contratto non

    pu definirsi EPC.

  • IL CONTRATTO DI RENDIMENTO ENERGETICO EPC

    IL CONTRATTO DI RENDIMENTO ENERGETICO TRA IL COMUNE E LA ENERGY SERVICES COMPANY DEVE

    NECESSARIAMENTE ESSERE ASSEGNATO TRAMITE UNA

    GARA AD EVIDENZA PUBBLICA

    PER LA SELEZIONE DELLA ESCO CHE POSSA GARANTIRE LA MIGLIOR PERFORMANCE IN UN CONTESTO DI TUTELA DELLA P.A.

  • ATTIVITA PRELIMINARI ALLA PUBBLICAZIONE DEL BANDO

    INDIVIDUAZIONE DEL PERIMETRO DEL PATRIMONIO PUBBLICO CHE SARA OGGETTO DI INTERVENTI DI

    INVESTIMENTI DI RIQUALIFICAZIONE

    QUALI EDIFICI SONO AMMISSIBILI PER LA RIQUALIFICAZIONE E QUALI NO

    (CONSUMI UTILIZZO- TEMPI DI PAYBACK - DISMISSIONE DESTINAZIONE DUSO AMPLIAMENTO)

    LANALISI DETTAGLIATA DELLE CARATTERISTICHE DEGLI IMPIANTI DI P.I. (VETUSTA PALI E LINEE-QUADRI-REGIME FORFETTARIO-ALLACCI

    PROMISCUI/ABUSIVI)

  • ATTIVITA PRELIMINARI ALLA PUBBLICAZIONE DEL BANDO

    ACQUISITE LE DIAGNOSI ENERGETICHE SI ELABORANO I DATI TECNICI ED ECONOMICI PER

    DETERMINARE LE

    BASELINE

    CHE IMPONGONO ALLE ESCO CHE PARTECIPANO ALLA GARA, I LIVELLI MINIMI

    DI INVESTIMENTO E DI RISPARMIO GARANTITO

  • PREPARAZIONE DEI DOCUMENTI DI GARA 1)BANDO DI GARA 2)DISCIPLINARE DI GARA 3)CAPITOLATO DI GESTIONE 4)SCHEMA DI CONTRATTO QUADRO 5)SCHEMA DI CONTRATTO DI CONCESSIONE EPC 6) DOCUMENTAZIONE TECNICA AUDIT-DIAGNOSI 7) CALENDARIO DEI SOPRALLUOGHI 8) MODELLI DI PARTECIPAZIONE 9) CONDIVISIONE CON I COMUNI