auguri caffè

Download Auguri Caffè

Post on 29-Jan-2018

1.059 views

Category:

Entertainment & Humor

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  1. 1. STORIA DI UN CAFF
    EDI QUELLI CHE CI HANNO CREDUTO!
    p.s. il parquet ce lho messo, almeno nel powerpoint!!!
  2. 2. Cerano una volta tre loschi personaggi, ognuno preso dalle sue cose, costantemente impegnati a non fare niente. Il caso volle che si incontrassero in quella splendida localit chiamata Torre Annunziata che tante opportunit offre ai giovani
    Da quellincontro venne fuori una idea!
    Mi piacerebbe aprire un Caff Letterario
    Io voglio fare la radio
    E ja, facciamole!
    (il terzo non parlava tantissimo ma era quello che dava coraggio agli altri)
  3. 3. Erano tre personaggi non esattamente normali. Gi dalle idee che avevano si vedeva che erano un po megalomani del tipo: non potevano fare una cosa che subito pensavano pi in grande
    Ma in tutto, dalle cose pi futili a quello che era il loro lavoro
    Cio, per farvi capire: uno non poteva fare una partita di pallone
    che subito gli veniva in mente una cosa esagerata
  4. 4. O, che ne so, un altro si faceva una cantatella tra amici
    ed ecco che la sua mente volava alta, forse un po troppo
  5. 5. Un altro, ancora, per il solo fatto di lavorare in banca aveva anche lui le sue piccole manie di grandezza
  6. 6. E insomma, questi tre parla oggi, parla domani, parla dopodomani, cominciano a crederci davvero in quello che pensavano. Solo, avevano bisogno di un posto, per cominciare
    Presero in considerazione tante possibilit
  7. 7. Ma nessuna era di loro gradimento. Finch, un giorno, venne data loro lopportunit di trasformare due stanze di un Circolo nella loro citt! Grande fu la loro gioia e immediatamente, circondatisi di altri sognatori come loro, cominciarono i lavori!
  8. 8.
  9. 9. La cosa permise loro di conoscere incredibili personaggi come Papietro!
    Al quale venne immediatamente fatta la tessera ad honorem del Caff Letterario!
  10. 10. Insomma: dopo qualche giorno di duro lavoro la sede del Caff poteva essere inaugurata!
  11. 11. Ma per una incredibile e ancora non spiegata coincidenza astrale, la sede venne immediatamente presa dassalto da personaggi strani che facevano impallidire il socio Papietro che per questo motivo restituiva la tessera
    ma veramente strani
    strani
    di pi!!!
    ma ti dico strani
    propriostrani
  12. 12. Qualcuno, dalle idee politiche rivoluzionarie, e ad un livello di esaltazione quasi pari di quello dei tre folli
  13. 13. Qualche altro diviso a met tra Napoli e Glasgow
    Stat arruvinanno nu Caff Letterario!!!
    E su tutto e tutti, imperioso, si sentiva un solo grido, che divenne il vero motto dellAssociazione:
  14. 14. Insomma, nonostante tutti questi personaggi incredibili, il Caff Letterario cominciava a funzionare davvero! Adesso ai tre si poneva un nuovo interrogativo: trovare una persona che potesse rappresentare lAssociazione, una persona di bella presenza, giovane, che sapesse parlare
    Appurato che tra i tre non cera nessuno che rispondesse allidentikit, si pens di scegliere il meno peggio
    Uno venne immediatamente scartato, essendo dotato di un gran fascino, per paura che potesse oscurare le manifestazioni del Caff con la sua persona
  15. 15. Un altro, invece, aveva dato segnali strani che lo rendevano pressoch impresentabile
  16. 16. E insomma: i tre furono costretti ad affidare a malincuore lincarico ad Antonio il quale, per, ben presto,
    vinci un premio domani
    vinci un premio oggi,
    Cominci a montarsi la testa, ancor di pi
  17. 17.
  18. 18.
  19. 19. Insomma, sembrava davvero andare tutto per il verso giusto: il Caff Letterario e la Web Radio stavano iniziando a farsi conoscere un po in tutto il mondo
  20. 20.
  21. 21. diventando addirittura domanda per quiz televisivi
    Ehm cera ancora qualcosa da aggiustare
  22. 22. i progetti erano davvero tantissimi
    Ah, mi dispiace e questo Shakespeare?
    Potremmo invitare Dante Alighieri
    Ma scrive in inglese, chi vuoi che lo capisca e poi chi glielo paga il viaggio dallInghilterra?
    Mi pare di aver letto che sia morto
  23. 23. Ad un certo punto, per, fu necessario cambiare la sede del Caff. I motivi erano tanti (circa quattrocentocinquanta) e allora i nostri si misero di nuovo alla ricerca affannosa di un posto che potesse degnamente accogliere le loro idee
    Tanti fallimenti si susseguirono e Antonio cadde in una profondissima crisi di pessimismo nella quale immaginava gi di dover trasmettere il suo Pensavo fosse radio dalla stanza da letto di casa sua con la figlioletta che lo guardava pietosa; ogni tanto rimirava la foto che si era fatto scattare a Radio Deejay
    Ma ad un certo punto
  24. 24. ecco farsi avanti dalle nebbie la figura di un uomo con i baffi, piccolino, che vide i tre aggirarsi senza una meta e li chiam a s:
    (Uhm forse riesco e farmi mettere a posto laula magna)
    Ho unidea che potrebbe risolvere i vostri problemi
    Che cosa vi impensierisce, cari ragazzi?
    Non abbiamo pi una sede per il nostro Caff Letterario
    E per la radio
    e i tre, che non erano fessi, accettarono immediatamente!
  25. 25. Ma il posto era davvero mal ridotto e aveva bisogno di una ristrutturazione completa. Da soli non ce lavrebbero mai fatta e nemmeno con forze umane. Decisero, cos, di chiamare in aiuto delle loro amiche!
    Aurora Prosperi, per gli amici, la Bella Addormentata nel Bosco(trecase), e Cenerentola Scassilo, una che aveva avuto un passato da colf ma che ora si era messa in proprio e gestiva un giro di polacche col Principe Germano
    Alle due Principesse i tre fessi chiesero di intervenire chiamando le fate delle loro storie perch li aiutassero in questa che era davvero unimpresa
  26. 26. Ma non ci fu nulla da fare. La Fata Smemorina era andata in pensione da tempo mentre Flora, Fauna e Serenella adesso gestivano casa di appuntamenti in Germania. Ma alle due venne unidea: provarono a chiamare una loro amica:
    TrillyLanzieri, una che avrebbe potuto portare con s, a fare quei lavori anche dei bambini, cos, per fare prima, alla faccia del Telefono Azzurro
    Ma nemmeno lei era disponibile: aveva aperto la discoteca Peter Pan sullisola che non c.
    Era rimasta lultima possibilit!
  27. 27. Ad Antonio venne in mente una ragazza che tutti chiamavano a fata ma non aveva mai capito il perch. Laveva conosciuta in vacanza in Calabria, MA PRIMA DI CONOSCERE MARIAESTER, ci tenne a specificare, per evitare il paliatone. E cos (stranamente aveva ancora il numero sulla rubrica del cellulare) la chiam:
    La Winx Bisogno corse effettivamente subito a vedere di che si trattava. E un po ci rimase male quando cap che si trattava solo di mettere a posto un locale Sei il solito fesso, non sei affatto cambiato. Ma secondo te io vado vestita cos perch faccio il muratore? sussurr ad Antonio, e, poi, gentilmente declin linvito, anche a nome delle sue 4 amiche.
    Daltra parte: 5 ragazze carine, tutte insieme, nel Caff Letterario non cerano mai entrate perch mai cominciare proprio adesso?
  28. 28. Insomma: la situazione era davvero disperata! Da soli non ce lavrebbero mai fatta e cera gi gente alla porta che voleva presentare dei libri. Altri erano alla porta perch volevano dei soldi, ma questa unaltra storia. Ad un certo punto, come nelle favole pi belle, ecco materializzarsi la loro soluzione!!!
    IL FAMIGERATO
    CICCO CINGHE MINUT!
    Famoso per aver ristrutturato un appartamento di due stanze in 5 minuti (pi sei ore e dodici anni, ma questo era un dettaglio) si offr di mettere a posto il locale in soli 5 minuti (i tre non vollero sapere il resto). Ripresosi da un piccolo mancamento successivo alla presa di coscienza che i tre volevano un lavandino, i colori forti, il grigio scuro, no, forse quello chiaro, un muro qui, no forse pi l, il blu va meglio del rosso, ma anche no si mise immediatamente al lavoro e
    Dal Vizio Latino, al grido di mo veco io!
  29. 29.
  30. 30.
  31. 31.
  32. 32.
  33. 33.
  34. 34.
  35. 35.
  36. 36.
  37. 37.
  38. 38.
  39. 39.
  40. 40.
  41. 41.
  42. 42.
  43. 43.
  44. 44.
  45. 45.
  46. 46.
  47. 47.
  48. 48.
  49. 49. Insomma: una vera magia! Ma non grande quanto quella che ogni giorno, ognuno di voi esprime nel tenere vivo questo sogno:
    Grazie ad ognuno di voi, questo Caff Letterario diventato momento dopo momento sempre pi bello, coinvolgente ed interessante. andato al di l di quelle che erano le nostre aspettative iniziali. Lo vediamo crescere ogni istante, con la sua sorella maggiore, la web radio, con il nostro e vostro impegno e la cosa ci riempie di gioia.
    Il Caff non nostro ma di ognuno che ci mette piede e decide di rimanerci, anche se solo per poco tempo. Il Caff di Antonio, Chiara, Lorenzo e Maria Rosaria e di tutti coloro che tra qualche anno abiteranno la nostra citt che noi, oggi, vogliamo lasciare migliore di come labbiamo trovata.
    E allora, BUON ANNO, Caff Letterario! E BUON 2010 a tutti noi. Che possa essere un anno affascinante come Il piccolo Principe, coinvolgente come i libri di Pennac, intrigante come Oceano mare, pieno di ironia come i libri di Benni, ricco di sorprese positive e di opportunit per ognuno di noi, come il libro pi bello di tutti, quello che ognuno di noi sta scrivendo con la sua vita!!
    Antonio, Andrea e Francesco