cani da cani da lavoro cani addetti alla ricerca (esplosivi, sostanze stupefacenti) cani impiegati...

Download Cani da Cani da lavoro cani addetti alla ricerca (esplosivi, sostanze stupefacenti) cani impiegati nel

Post on 03-Feb-2020

3 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • Dr med vet Davide Lafranchi

  • Cani da lavoro  cani addetti alla ricerca

    (esplosivi, sostanze stupefacenti)

     cani impiegati nel mantenimento dell’ordine pubblico

     cani per la terapia e l’assistenza ai disabili

     cani addetti al salvataggio di persone( valanga, acqua, macerie)

     cani da pastore  cani da caccia  cani da sprint, ring, agility,  cani da slitta

  • Genetica, attitudine al lavoro e fabbisogni energetici

     Medio Evo, le diete dei cani da guerra e da caccia a base di cereali e derivati venivano arricchite con carne e frattaglie,

     Spedizioni polari fallite, alimentazione a base di amidi inadeguata, importanza delle proteine e dei grassi

     Una dieta errata condiziona la possibilità di ottimizzare le manifestazioni del potenziale genetico

  •  Nel cane la percentuale media di muscoli rispetto al peso è 44% (razze bovine di carne 30-40%)levriero 57-67%

     Tipo di fibre 1(lente, lipidi, resistenza) o 2 (veloci, anaerobiche, acido lattico, sprint)

    allenamento permette un adattamento enzimatico, fibre 2a, ottimizzare le performance sportive con razioni ricche di grassi

     Cellula muscolare fabbisogno energetico 1/100 da riposo a performance. Risorse energetiche x il lavoro muscolare sup. 2 min: 80% acidi grassi liberi, 12% glucosio + glicogeno, 8% proteine

  • Fabbisogni nutritivi del cane atleta

     Stress fisico e stress psicologico  Disidratazione  Maggior fabbisogno energetico

     Alimentazione del cucciolo!!!!!!!!

  • La nutrizione del cucciolo

     Nel primo anno di vita 3 differenti fasi alimentari: - l’allattamento 0-4 settimane - svezzamento: inizia a 3-4 settimane, alimento solido con

    acqua calda,( pastone) compensa la carenza di ferro, evitare latte vaccino

    50% EM x omostasi, 50% x la crescita - post svezzamento: fabbisogni nutrizionali x 2 rispetto al

    cane adulto dello stesso peso: energia, proteine, Ca, P, i fabbisogni variano a dipendenza della razza e delle curve di crescita, (displasia, OCD!!!!)

    acido linoleico, acidi grassi omega 3, vit C, glucosamine,

  • Fabbisogni energetici  Controllo del peso forma settimanale

     Fattori razziali: es razze nordiche minori fabbisogni

    energetici, migliore resa metabolica , isolazione termica del manto a doppio strato, cuscinetti plantari spessi,torace profondo

     Fabbisogno medio di mantenimento giornaliero 100-130 kcal EM /kg pv 0.75 - Rapida comparsa della fatica, perdita di peso – - Minor rendimento, obesità +

  •  Temperamento, razza, stato di salute, stato di forma, risposta soggettiva allo stress

     Isolamento della superficie (pelo bassotto 5gr/kg pv, pastore tedesco 25 gr/kg pv) spessore del pannicolo adiposo

     Temperature ambientali, vento, umidità

     Tipologia del lavoro

    Fabbisogni energetici

  • Fabbisogni energetici di un cane sportivo, in rapporto al fabbisogno di mantenimento

    Tipo di attività fabbisogni energetici Guardia, sprint 1.0-1.2 Ring 1.2-1.5 Caccia, corsa media 1.5-2.0 Sforzo prolungato 2.0 Iditaroad 8.5 Riposo 1200 kcal/di Iditaroad 7500 kcal/di

  • Variazione dei fabbisogni energetici in relazione alle temperature ambientali

     Temp. ambientali fabbisogni energetici (°C) kcal EM/kg 0.75 -20 270 -10 240 0 210 +10 180 +20 150 +30 195 +40 225

  • Manifestazioni cliniche dello stress fisico e psicologico nel cane atleta  Apatia, depressione, anoressia,

    polidipsia, poliuria  Diarrea, disidratazione,

    emorragie rettali, costipazione  Ulcere ed emorragie gastriche  Crampi, spasmi tetaniformi,

    rabdomiolosi da sforzo  Morte improvvisa, colpo di

    calore, collasso,  Dilatazione gastrica acuta  Problematiche articolari e

    muscolotendinee  Anemia

  • Tipo di razione ideale

     Proteine bilanciate e di buona qualità (evitare eccessi,sovraccarico metabolico x reni , fegato, urea, disbiosi intestinale,flatulenza, diarrea, aumento di peso) evitare sottoprodotti a basso costo, tendini ,collagene, piume….. Costo dell’alimento!!

     Aminoacidi adeguati in rapporto allo stato di stress (ammoniaca plasmatica, triptofano, serotonina, affaticamento precoce, perdita di concentrazione)

     Volume ridotto

  •  Amidi: amilasi scarsa attività enzimatica, feci mollicce-acquose,riduce la digestione delle proteine ( es pastore tedesco)

     Carboidrati (10-15%EM)rischio di sovraccarico di glicogeno, acido lattico, rabdomiolosi, ipoglicemia reattiva, evitare il carboloding!

     Grassi: aumentano la disponibilità degli acidi grassi, limitano il consumo di glicogeno, rallentano la comparsa del senso di fatica

    -agility 35% EM -cane da caccia 55-60% EM fonte energetica ottimale x il cane ,alto valore

    biologico con digeribilità 97%, ricca acidi grassi poliinsaturiti,fluidità delle membrane cellulari,prevenzione di malattie cardiovascolari e articolari

    AGE omega3/omega 6 EPA/DHA olio di pesce,olio di borraggine, gemmoterapia

    ribes, grasso di cocco crudo,

  •  Fibra: - 5%, aumento del volume della dieta, scarsa digeribilità, microerosioni della mucosa intestinale e diarrea emorragica,Bio FOS, Bio MOS !polpa di barbabietola, Yucca Schidigera

     Minerali, Ca +, Mg+, K+,  NaCl-,( differenza uomo e cavallo,

    traspirazione minima, cuscinetti plantari)  Vitamine : fabbisogni aumentati a causa

    dell’ipermetabolismo vit complesso B(lievito) antiossidanti E,C (Rosa Canina), selenio.

     Evitare alimenti con additivi e coloranti di sintesi BHT- BHA, colore omogeneo, alimento preconfezionato o preparazione casalinga!

    frazioni gamma e delta vit E + rosmarino

  • L’acqua

     il 75-80% dell’energia prodotta durante il lavoro viene convertita in calore

     Programma di acclimatizzazione al calore  Condizioni critiche 25°- 75% umidità

    BILANCIO IDRICO

    TERMOREGOLAZIONE

  • L’acqua  A riposo l’eccesso calorico viene

    dissipato con l’espirazione, l’evaporazione e in minima parte con la sudorazione, ma durante l’esercizio fisico (temp e umidità elevate) tale meccanismo diviene inefficiente e la temperatura corporea aumenta,

     Disidratazione,ipertermia, crampi, convulsioni e collasso

     Lavoro intenso:1ora x 2 1 giorno x 4

  • Il ruolo degli integratori  calorie sufficenti x compensare il dispendio energetico:

    lipidi forniscono 2.25 x EM rispetto a glucidi e proteine, es grasso di cocco, acidi grassi a corta catena,

    ( EM media: 900 kcal/100 gr)  L-carnitina , favorisce l’utilizzazione degli acidi grassi,

    diminuisce l’accumulo di tessuti adiposi e favorisce il mantenimento della massa magra (es fegato, dieta performance)

     Acidi grassi omega 3/6 antiinfiammatorio, EPA DHA, sistema nervoso, concentrazione, es olio di pesce

     condroprotettori,: glucosamine e condroitinsulfato, prevenzione e cura di patologie osteoarticolari,50 mg/kg pv

     Glucidi, minerali,proteine: entro 30 min 1.5 gr/kg pv polimeri di glucosio , Mg, potassio

  • Caratteristiche della dieta, tipo performance

     Concentrazione calorica kcal EM/gr ss 4.2  Digeribilità +82%  Proteine ss + 25%  Grassi ss + 23%  Fibra ss -4%  Calcio ss 0.8-1.5%  Fosforo ss 0.6-1.2%  Sodio ss 0.3-0.6%

  • Strategie alimentari

     Razione di mantenimento di buona qualità, con progressiva introduzione nella fase di maggiore attività di un alimento performance, graduale adattamento alla dieta e al lavoro con allenamento appropriato e regolari controlli veterinari, ritorno a dieta di mantenimento nella fase di riposo, controllo regolare del peso

  • Strategie di alimentazione

     Cani da corsa ,tipo sprinter Evitare eccessi di glucidi, aumento dell’acido lattico,

    affaticamento precoce, crampi, dolori muscolari, rabdomiolosi, alimento performance 1-2 x

     Cani da corsa , tipo resistenza: cani da slitta 3-4 x mant, 0.25- 4 ore prima della gare (digestione dim.

    del flusso sanguigno ematico, dim dei succhi gastrici, apatia-inappetenza,iperinsulinemia con ipoglicemia) evt piccoli pasti frazionati x gare di durata sup alle 4 ore,

  • Strategie di alimentazione

     Cani da caccia, , : Ipoglicemia dopo 1-2 di attività, spec in soggetti nervosi,

    sottopeso,alimento performance , somministrare acqua e piccole porzioni di cibo-glucidi nelle