cartella stampa collezione 2009

Download CARTELLA STAMPA Collezione 2009

Post on 22-Mar-2016

221 views

Category:

Documents

7 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Cartella Stampa della Collezione 2009 di FRANCESCAFURZI. 1. La Storia del Marchio 2. La Filosofia 3. La Collezione

TRANSCRIPT

  • 0

    C A R T E L L A S T A M P A

    J E W E L L E R Y C O L L E C T I O N 2 0 0 9

  • 1

  • Sommario

    La storia del marchio 3

    La Filosofia 4

    La Collezione 5

    2

  • La storia del marchio La storia di un marchio di gioielli la storia di come nasce un idea, di come cresce all unisono con lanimo di chi la disegna.

    Francesca Furzi una designer, vive a Torino e la sua prima collezione frutto del suo percorso di vita, degli studi e delle esperienze che caratterizzano il suo stile. E nata in una terra che conserva ancora un profondo legame con gli antichi mestieri e le tradizioni rurali, la Toscana. Nel piccolo paese natio, alle pendici del Monte Amiata, Francesca subiva il fascino dei gioielli antichi di famiglia,creati dalle mani di abili orafi dell Ottocento. Trasferitasi a Roma, nella culla dellarte e della storia, decise di iniziare gli studi artistici. Era affascinata dalla scultura, dalle forme morbide e decise, dal marmo lucente, dallidea di poter dare vita ed emozione ad una pietra e trasformare in realt la sua immaginazione. Un percorso di ricerca della perfezione che lha poi portata a laurearsi in design industriale, con lobiettivo di unire larmonia del disegno alla concretezza, perch il bello oltre che osservato va anche vissuto. Una volta completati gli studi, si trasferita a Milano e poi a Torino dove ha iniziato a lavorare presso le pi importanti aziende di stile, per poi specializzarsi nel design dellautomobile. Arte e tecnica, un felice incontro aperto a soluzioni nuove ed imprevedibili. Nella citt della moda Francesca ha subito linfluenza metropolitana della ricerca di nuovi trend, come sviluppare in modo nuovo e personale le tendenze pi attuali e anticipare quelle future. E nel settore automotive, con Alfa Romeo, ha raffinato il suo senso estetico legato alla modernit e al lusso.

    La passione per i gioielli per non lha mai abbandonata E cos ha deciso di vivere un altra

    importante esperienza, volta ad assecondare quella passione che coltivava fin da bambina, Per farlo ha scelto di partire dalla manualit. Capire cosa c dopo lidea, come prende forma un gioiello, come si modella il metallo, come si incastona una pietra, come loro si pu trasformare in emozione.

    Si trasferita a Bassano del Grappa presso un importante azienda orafa che le ha dato la possibilit

    di imparare non solo a disegnare, ma anche a costruire un gioiello. E questa esperienza la pietra miliare della sua crescita. Qui fa i primi schizzi di quelli che poi saranno i gioielli della sua prima collezione. Ritornata a Milano e trasferitasi poi a Torino, citt dellautomobile, alle giornate di lavoro negli uffici stile di Lancia, seguivano nottate trascorse a perfezionare le linee dei suoi gioielli. Oggi finalmente quelle linee vivono nella sua prima collezione. Una collezione nata dalla ricerca del bello e frutto della tradizione e dellintenso percorso di lavoro e di vita di Francesca Furzi.

    3

  • La Filosofia La prima collezione di Francesca Furzi ricerca leternit del bello. Una ricerca che si tramanda dallantichit, incrociando le strade delle pi antiche civilt, perch il gioiello giunto a noi da epoche lontane La filosofia di Francesca Furzi cogliere lessenza delleternit ed esprimerla in ogni sua creazione. Ogni gioiello frutto di una ricerca influenzata dallarte della scultura, dalla concretezza del disegno tecnico, dallarmonia delle forme dell auto, dalle mode, ma anche dalla storia e da altre culture Tali aspetti riescono a coesistere in equilibrio ed armonia in ogni singolo prezioso, un presente in cui il passato si incrocia con il futuro, rincorrendolo lungo le lineee sinuose e decise di un anello, indugiando nel luccichio delle pietre preziose, e liberandosi poi in un riflesso di luce. La collezione di Francesca Furzi a tiratura limitata ed ogni pezzo numerato. Prodotta interamente in Italia, artigianalmente, con la passione e limpegno di mani esperte. Ogni gioiello reso ancora pi prezioso da brillanti e diamanti tagliati ad arte. La designer visiona personalmente ogni singola creazione per accertarsi che il messaggio affidato ad ogni pezzo si esprima ad ogni riflesso di luce, garantendo cos autenticit e unicit ad ogni sua opera. 13 i preziosi Francesca Furzi: 11 anelli e, ad arricchire la collezione, 2 paia di orecchini. Lanello porta con s il valore del legame, caricandosi del significato profondo dell Amore. Gli anelli di Francesca Furzi hanno linee concrete, armoniose e pulite, che esaltano ed innalzano il diamante. E cos gocce di luce ricadono sulla sua collezione in un abbraccio prezioso tra la tecnica del disegno e la magia dell arte, ripercorrendo l ancestrale essenza del bello. Gli orecchini completano un percorso di luce che dalla delicatezza dei gesti porta al viso e lo sguardo indugia lungo scintillanti percorsi. Un artista, Francesca Furzi, che trova forma ed espressione nei suoi gioielli. Una donna che indossa un gioiello Francesca Furzi, percepisce la ricerca tutta femminile dell essenza della perfezione, perch il bello non ha tempi, non ha spazi, ma il luccichio eterno dellemozione.

    4

  • La Collezione Lartista, designer industriale, nata in Toscana, cresciuta artisticamente a Roma, e poi professionalmente presso importanti studi di design di noti brand del settore automotive Ogni gioiello Francesca Furzi frutto di una ricerca personale dellartista influenzata dallarte della scultura, dalla concretezza del disegno tecnico, dallarmonia delle forme dell auto, dalle mode ma anche dalla storia e dalle lontane civilt. La collezione di Francesca Furzi a tiratura limitata ed ogni pezzo numerato. Prodotta interamente in Italia, artigianalmente con la passione e limpegno di mani esperte, ogni gioiello arricchito da brillanti e diamanti intagliati ad arte. La designer visiona personalmente ogni singola creazione garantendo cos l autenticit di ogni suo prezioso. La collezione, sottostante in oro bianco, anche disponibile in oro giallo e rosa.

    Pagoda, oro bianco 18 CT, zaffiro giallo e diamanti Il prezioso prende ispirazione dall architettura buddista, carica di fascino e misticismo. Nellanello si susseguono, in modo crescente ed armonioso, superfici concave illuminate da diamanti che sembrano scivolare lungo linee sinuose. Intensi bagliori culminano nella pietra centrale. La forma ascendente si innalza verso lalto, scrutando il cielo cos come il tetto di una lontana pagoda .

    5

  • Unione, oro bianco 18 CT, e diamanti taglio princess In questo pezzo della collezione racchiusa l empatia che accompagna la nascita di un legame. Nellanello Unione, due forme identiche ma complementari si abbracciano, cos come nella vita, si uniscono compensandosi lun laltro. Frutto dell abbraccio eterno, il diamante al centro, appare come un sigillo che tiene unite le due forme.

    Giro, oro bianco 18 CT e diamanti taglio princess Lanello trae ispirazione dal mondo tecnico e funzionale del design nel settore automotive. Una linea essenziale, con superfici esterne spazzolate a cui si contrappongono le interne lucidate a specchio. Uno stile semplice e lineare che base per esaltare i diamanti, ben visibili nella perfezione del loro taglio.

    6

  • Parentesi, oro bianco 18 CT, e diamanti taglio princess Gli orecchini sono abbinati allanello Giro e traggono ispirazione dalle linee del mondo automotive in cui una forma tale per il suo scopo. Due parentesi incorniciano la bellezza di chi li indossa, e il diamante centrale attira lo sguardo di chi osserva. Cos come nella scrittura, gli orecchini parentesi riescono a sottolineare con discrezione una bellezza eterna

    Equilibrio, oro bianco 18 CT perla e pav di diamanti La perla da sempre simbolo della purezza. Per esaltarne il significato, in questo anello, la perla , appare in equilibrio, quasi sospesa. Un tocco delicato, una superficie specchiata e unaltra arricchita dal pav di diamanti, un equilibrio tra razionalit e sogno, tra cuore e ragione, un equilibrio in cui lAmore ha il puro fascino di una perla.

    7

  • Bilancia, oro bianco 18 CT pav di diamanti bianchi e neri Un anello dalle linee semplici che in modo armonico culmina nelle due superfici in contrapposizione tra loro. Luna arricchita dal pav di diamanti bianchi, laltra si illumina del fascino oscuro dei preziosi diamanti neri. Bianco e nero, estroverso e introverso, luce e tenebre, riescono a coesistere e vivere nello stesso anello, raggiungendo insieme lessenza del Bello.

    Nodo, oro bianco 18 CT, diamanti taglio princess Il nodo, emblema di legame e di forza, in questa creazione impreziosita dal diamante. La luce penetra nella pietra attraverso gli angoli abilmente lavorati rendendo luminoso ogni gesto. Le forme sono lineari e armoniche, la sezione quadrata della pietra si ritrova lungo tutto il percorso dorato, e ritorna ancora, nella pietra pi piccola che suggella il legame.

    8

  • Goccia, oro bianco 18 CT, diamante taglio goccia e diamanti Ispirato all acqua, elemento primario e vitale, Goccia esprime in pieno la semplicit e lessenza della bellezza. Un design attuale rievocazione del passato. La forma del diamante centrale da sempre preferita sui pendenti, viene disposta in maniera asimmetrica rispetto alla mano. Ad arricchire di luce la goccia centrale, il pav di diamanti disposto ad arte per esaltare di luce lanello. La superficie dellanello uniforme, e la goccia sembra quasi scivolare lungo le pareti per poi riapparire pi piccola sullestremit opposta.

    Abbraccio, oro bianco 18 CT, rubino e pav di diamanti Il prezioso si ispira al ricordo della tradizione popolare Italiana, di regalare alle giovani figlie lanello dalla forma di un serpente il cui occhio era simulato da un