consulenza ed intermediazione assicurativa servizio di consulenza ed intermediazione assicurativa...

Download CONSULENZA ED INTERMEDIAZIONE ASSICURATIVA Servizio di consulenza ed intermediazione assicurativa 66518100-5

If you can't read please download the document

Post on 16-Aug-2020

0 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • Pag. 1 a 31

    DISCIPLINARE DI GARA

    GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L’APPALTO DEL SERVIZIO DI

    CONSULENZA ED INTERMEDIAZIONE ASSICURATIVA (BROKERAGGIO)

    1. PREMESSE

    Con determina a contrarre n. 1605 del 17/04/2018, questa Amministrazione ha deliberato di affidare il

    servizio di consulenza ed intermediazione assicurativa (brokeraggio).

    L’affidamento avverrà mediante procedura aperta e con applicazione del criterio dell’offerta

    economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità prezzo, ai sensi

    degli artt. 60 e 95 del d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50 – Codice dei contratti pubblici (in seguito: Codice).

    Il luogo di svolgimento del servizio è Roma [codice NUTS ITI 43]

    CIG 73826779C8

    Il Responsabile del procedimento, ai sensi dell’art. 31 del Codice, è la Sig.ra Alessia Caprari,

    alessia.caprari@uniroma1.it

    2. DOCUMENTAZIONE DI GARA, CHIARIMENTI E COMUNICAZIONI

    2.1 DOCUMENTI DI GARA

    La documentazione di gara comprende:

    1) Capitolato Speciale;

    2) Copia delle polizze di cui al Programma Assicurativo di Ateneo;

    3) Bando di gara;

    4) Disciplinare di gara;

    5) Patto di integrità (Legge n. 190/2012);

    6) Modulistica per la partecipazione alla gara e per la formulazione dell’offerta costituita da:

     Fac-simile della domanda e delle dichiarazioni;

     Documento di gara unico europeo;

     Modulo offerta economica;

    7) Codice di comportamento dei dipendenti de La Sapienza (Decreto Rettorale n. 1528/2015, Prot. n.

    37225 del 27.05.2015).

    La documentazione di gara è disponibile sul sito internet: https://web.uniroma1.it/gareappalti/bandi-

    pubblicati

    2.2 CHIARIMENTI

    É possibile ottenere chiarimenti sulla presente procedura mediante la proposizione di quesiti scritti da

    inoltrare all’indirizzo di posta elettronica: gare.appalti@uniroma1.it, almeno dieci giorni prima della

    https://web.uniroma1.it/gareappalti/bandi-pubblicati https://web.uniroma1.it/gareappalti/bandi-pubblicati mailto:gare.appalti@uniroma1.it

  • Pag. 2 a 31

    scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte, indicando il seguente oggetto “Servizio

    di brokeraggio 2018”.

    Le richieste di chiarimenti devono essere formulate esclusivamente in lingua italiana. Ai sensi dell’art. 74

    comma 4 del Codice, le risposte a tutte le richieste presentate in tempo utile verranno fornite almeno

    sei giorni prima della scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte, mediante

    pubblicazione in forma anonima all’indirizzo internet https://web.uniroma1.it/gareappalti/bandi-

    pubblicati.

    Non sono ammessi chiarimenti telefonici.

    2.3 COMUNICAZIONI

    Ai sensi dell’art. 76, comma 6 del Codice, i concorrenti sono tenuti ad indicare, in sede di offerta,

    l’indirizzo PEC o, solo per i concorrenti aventi sede in altri Stati membri, l’indirizzo di posta elettronica,

    da utilizzare ai fini delle comunicazioni di cui all’art. 76, comma 5, del Codice.

    Salvo quanto disposto nel punto 2.2 del presente disciplinare, tutte le comunicazioni tra stazione

    appaltante e operatori economici si intendono validamente ed efficacemente effettuate qualora rese

    all’indirizzo PEC protocollosapienza@cert.uniroma1.it e all’indirizzo indicato dai concorrenti nella

    documentazione di gara.

    Eventuali modifiche dell’indirizzo PEC/posta elettronica o problemi temporanei nell’utilizzo di tali

    forme di comunicazione, dovranno essere tempestivamente segnalate alla stazione appaltante;

    diversamente la medesima declina ogni responsabilità per il tardivo o mancato recapito delle

    comunicazioni.

    In caso di raggruppamenti temporanei, GEIE, aggregazioni di imprese di rete o consorzi ordinari,

    anche se non ancora costituiti formalmente, la comunicazione recapitata al mandatario si intende

    validamente resa a tutti gli operatori economici raggruppati, aggregati o consorziati.

    In caso di consorzi di cui all’art. 45, comma 2, lett. b e c del Codice, la comunicazione recapitata al

    consorzio si intende validamente resa a tutte le consorziate.

    In caso di avvalimento, la comunicazione recapitata all’offerente si intende validamente resa a tutti gli

    operatori economici ausiliari.

    In caso di subappalto, la comunicazione recapitata all’offerente si intende validamente resa a tutti i

    subappaltatori indicati.

    3. OGGETTO DELL’APPALTO, IMPORTO E SUDDIVISIONE IN LOTTI

    L’appalto ha per oggetto l’affidamento del servizio di consulenza ed intermediazione assicurativa, nelle

    modalità di seguito specificate, per l’Università la Sapienza di Roma.

    L’appalto è costituito da un unico lotto in considerazione della peculiarità ed unitarietà del servizio.

    https://web.uniroma1.it/gareappalti/bandi-pubblicati https://web.uniroma1.it/gareappalti/bandi-pubblicati

  • Pag. 3 a 31

    Tabella n. 1 – Oggetto dell’appalto

    n. Descrizione servizi CPV

    P

    (principale)

    Importo

    1 Servizio di consulenza ed intermediazione

    assicurativa 66518100-5 P € 250.000,00

    Importo totale € 250.000,00

    L’importo complessivo stimato del servizio per il periodo contrattuale di tre anni, più tre anni di

    eventuale ripetizione di servizi analoghi, più sei mesi di eventuale proroga, è pari ad € 542.000,00

    (cinquecentoquarantaduemila/00) Iva esente. Detto importo è frutto di una stima che tiene conto degli

    attuali premi imponibili per le coperture in corso, ed è stato calcolato sulla base delle commissioni

    annuali massime previste come base d’asta per ogni singola polizza assicurativa per la quale si richiede

    l’intermediazione assicurativa del broker.

    L’importo degli oneri per la sicurezza da interferenze è pari a zero.

    4. DURATA DELL’APPALTO, OPZIONI E RINNOVI

    4.1 DURATA

    La durata dell’appalto (escluse le eventuali opzioni) è di tre anni decorrenti dalla data di sottoscrizione

    del contratto.

    4.2 OPZIONI E RINNOVI

    La stazione appaltante si riserva la facoltà, nei limiti di cui all’art. 63, comma 5 del Codice, di affidare

    all’aggiudicatario, nei successivi tre anni dalla stipula del contratto, nuovi servizi consistenti nella

    ripetizione di servizi analoghi, secondo quanto previsto nel Capitolato Speciale d’appalto, come di

    seguito indicati: servizio di consulenza ed intermediazione assicurativa, per una durata pari a tre anni,

    per un importo stimato complessivamente non superiore ad € 250.000,00 (duecentocinquantamila/00),

    Iva esente.

    4.2.1 OPZIONE DI PROROGA TECNICA

    La durata del contratto in corso di esecuzione potrà essere modificata per il tempo strettamente necessario alla conclusione delle procedure necessarie per l’individuazione del nuovo contraente ai sensi dell’art. 106, comma 11 del Codice, e comunque per un periodo non superiore a 180 giorni. In tal caso il contraente è tenuto all’esecuzione delle prestazioni oggetto del contratto agli stessi - o più favorevoli - prezzi, patti e condizioni. Il valore massimo stimato della presente modifica è pari ad € 42.000,00 (quarantaduemila/00), Iva esente.

    Ai fini dell’art. 35, comma 4 del Codice, il valore massimo stimato dell’appalto, è pari ad € 542.000,00

    Iva esente, al netto di altre imposte e contributi di legge.

  • Pag. 4 a 31

    5. SOGGETTI AMMESSI IN FORMA SINGOLA E ASSOCIATA E CONDIZIONI DI

    PARTECIPAZIONE

    Gli operatori economici, anche stabiliti in altri Stati membri, possono partecipare alla presente gara in

    forma singola o associata, secondo le disposizioni dell’art. 45 del Codice, purché in possesso dei

    requisiti prescritti dai successivi articoli.

    Ai soggetti costituiti in forma associata si applicano le disposizioni di cui agli artt. 47 e 48 del Codice.

    È vietato ai concorrenti di partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o consorzio

    ordinario di concorrenti o aggregazione di imprese aderenti al contratto di rete (nel prosieguo,

    aggregazione di imprese di rete).

    È vietato al concorrente che partecipa alla gara in raggruppamento o consorzio ordinario di

    concorrenti, di partecipare anche in forma individuale.

    È vietato al concorrente che partecipa alla gara in aggregazione di imprese di rete, di partecipare anche

    in forma individuale. Le imprese retiste non partecipanti alla gara possono presentare offerta, per la

    medesima gara, in forma singola o associata.

    I consorzi di cui all’articolo 45, comma 2, lettere b) e c) del Codice sono tenuti ad indicare, in sede di

    offerta, per quali consorziati il consorzio concorre; a questi ultimi è vietato partecipare, in qualsiasi

    altra forma, alla presente gara. In caso di violazione sono esclusi dalla gara sia il consorzio sia il

    consorziato; in caso di inosservanza di tale divieto si applica l'articolo 353 del codice penale.

    Nel caso di consorzi di cui all’articolo 45, comma 2, lettere b) e c) del Codice, le consorziate designate

    dal consorzio per l’esecuzione del contratto non possono, a loro volta, a cascata, indicare un altro

    soggetto per l’esecuzione.

Recommended

View more >