copertina febbraio 2019.qxp cope gennaio giusta ... possono aiutare tanti cani e gatti senza...

Click here to load reader

Post on 06-Oct-2020

4 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • www.trainer.eu

  • www.trainer.eu

  • www.trainer.eu

  • www.manitobasrl.com

  • www.recordit.com

  • www.myfamily.it

  • www.myfamily.it

  • www.misterpetsrl.com

  • Cristina Mandaglio Direttore Editoriale Editor in chief

    febbraio 2019 ZAMPOTTA 5

    Il negozio tradizionale sta cambiando per sempre “La vendita al dettaglio non è morta. Ma, sicuramente, sono decisamente morti i negozi noiosi, indifferenziati, irrilevanti e insignificanti”. Mi ha colpito questa frase - letta qualche tempo fa in un post su Forbes, la rivista statunitense di economia e finanza - scritta da Steve Dennis, consulente di vendita al dettaglio. Per chi volesse leggerlo per intero, il titolo del post è Physical retail isn’t dead. Boring retail is e porta anche un sottotitolo significativo: “La reinvenzione della vendita al det- taglio nell’era delle perturbazioni digitali”. Come dobbiamo reinventare il nostro lavoro, i nostri negozi, le nostre attività di vendita? Fino a qualche anno fa la principale preoccupazione dei pet shop era la grande distribuzione. Ora lo scenario è cambiato. E i timori principali per il presente sono legati alle vendite online. Ma chiediamoci: davvero internet è (e sarà) in grado di sostituire il negozio fisico? Siamo sicuri che il cliente voglia per forza comprare sul web? Non preferirebbe forse che a servirlo fosse il negozio di fiducia? Andiamo a dare un’occhiata a cosa succede negli Stati Uniti. Ebbene, il principale colosso delle vendite online, Amazon, ha aperto uno store che offre nuove esperienze ai clienti. È stato inaugurato nel quartiere di SoHo, a Manhattan, e si chiama Amazon 4-star. Qui il cliente trova una selezione di prodotti di tendenza, cioè quelli che hanno ricevuto una valutazione a quattro stelle e oltre da parte degli utenti Amazon e poi anche articoli prestigiosi di varie categorie. Il negozio è diviso in sezioni come quelle del sito, con un’ampia gamma di prodotti che vanno dall’informatica all’elettronica, ai giocattoli, giochi, libri, arredamento e regali. Sono molte le caratteristiche che rendono lo store simile al sito online, come le recensioni dei clienti e l’offerta di prodotti abbinati. E anche il fatto che i prodotti di Amazon 4-star sono meno cari per i membri Prime. Un’altra esperienza simile è quella di Nike che ha aperto un nuovo concept store a West Hollywood, a Los Angeles, un’e- sposizione dei prodotti preferiti dai clienti della zona, selezionati avvalendosi dei dati raccolti dagli utenti che utilizzano i servizi online di Nike. Questo connubio tra abilità digitale ed esperienza del negozio fisico funziona alla grande! I clienti possono anche utilizzare l’app di vendita al dettaglio di Nike per scansionare i codici a barre dei prodotti e trovare maggiori informazioni su di essi, proprio come se fossero online. Quindi gli americani stanno riscoprendo il piacere di fare la spesa nei negozi fisici? Sì, ma attenzione, nei negozi che stanno seguendo la nuova strada segnata da Nike e Amazon, quella stessa strada indi- cata da Deloitte (nota azienda di servizi di consulenza e revisione) quando parla di una “rinascita alimentata dalla nuova tecnologia e dalle informazioni incentrate sui dati, sulle abitudini e le caratteristiche dei clienti”. E in questa rinascita, i vin- citori sembrano essere quei rivenditori che possono capitalizzare le esperienze dei consumatori per offrire una proposta di valore che sia in linea con le loro esigenze. Come possiamo fare tesoro di tutto questo nelle nostre piccole o grandi attività? Cosa stiamo facendo nei nostri negozi per stare al passo con i tempi? Perché non proviamo a prendere spunto dall’esperienza di Amazon e Nike e impariamo a tracciare il profilo del cliente che entra nel nostro pet shop? Cercando di capire quali sono i suoi gusti, le sue preferenze, le sue abitudini d’acquisto, quanto si ferma in negozio, se è più interessato alle novità o ai prodotti che acquista abitualmente e quali sono le offerte che lo catturano maggiormente? Possiamo fare tutto ciò con le giuste e mirate strategie di marketing, che ci permetteranno di diventare attrattivi per lui e differenti dagli altri. Come dicevamo all’inizio “la vendita al dettaglio non è morta, ma sono morti i negozi noiosi”. Buon lavoro!

    Editoriale

  • copertina 10 Salute e benessere dalla natura (Affinity Petcare)

    cani&gatti 35 Real Natural Nutrition (Gheda Mangimi)

    40 Profumo di casa (MollyMut)

    42 Prodotti efficaci e sicuri. Come i tuoi (Laviosa Chimica Mineraria)

    46 Per chi cerca una soluzione (My Factory)

    50 Il borzoi (Italsystem)

    54 Novità nella ciotola (Monge)

    62 Quando il fiuto salva la vita di L. Quarta

    64 Per quattrozampe sensibili e… buongustai (Zoodiaco)

    66 10 domande su… di C. Papeschi e L. Sartini

    fiere&marketing 18 Verso il tutto esaurito (Zoomark International)

    20 Avanti a tutto campo (WZF/ZZF)

    22 Un salone sempre più internazionale (PATS)

    24 Il cliente al centro (Ceva Salute Animale)

    29 Focus sul proprietario pet (Zampotta TV)

    58 Dove nascono medagliette come gioielli (MyFamily)

    72 La doccia… portatile (Product Global)

    acquari&co. 80 Il genere Hydrocotyle di A. Mancini

    altri animali 76 Furetto e profilassi di C. Papeschi e L. Sartini

    78 Curiosità sugli anfibi di M. Raldi

    uccelli 74 Quando cadono le piume di A. Tonelli

    zampotta anno III febbraio 2019

    rubriche 5 editoriale 8 notizie brevi 16 marketing & comunicazione 26 video marketing 32 pet app 39 norme sotto la lente 44 economia & finanza 48 la voce di… 52 l’oasi del fisco 56 team out 68 etologia felina 70 il negozio del mese 82 bacheca 85 appuntamenti 86 contatti 90 inserzionisti

    sommario

    6 ZAMPOTTA febbraio 2019

    www.trainer.eu

  • www.padovanpetfood.com

  • 8 ZAMPOTTA febbraio 2019

    notizie brevi NUOVA FILIALE IN CINA PER CROCI SPA Croci Spa ha inaugurato una nuova filiale in Cina, a Zhongshan nel Guangdong, nell’ambito della strategia di espansione che punta a consolidare la presenza dell’azienda nel mondo e che la vede attualmente all’opera in 43 Paesi, con una rete distributiva capillare e le sedi presidio in Italia e Germania. Il mercato cinese risulta di grande inte- resse per il settore e Croci intende introdurvisi maggiormente: obiettivi della nuova filiale saranno sviluppo e produzione di nuovi prodotti e vendita in tutto il mercato asiatico. Info: www.croci.net, info@croci.net

    IL CALENDARIO DI PACO 2019 Sono ancora dispo- nibili alcune copie del Calendario di Paco 2019, per la gioia dei tantissimi cultori dei magnifici ritratti di cani e gatti scattati dall’obietti- vo di Diana Lanciot- ti, fondatrice del Fondo Amici di Paco che anche in questo modo rega- la il suo prezioso apporto all’associa- zione. Per molti il Calendario di Paco con le fotografie realizzate da Diana è diventato un vero oggetto da collezione: alcuni, a fine anno, ritagliano le immagini e le raccolgono in un album da conservare e addirittura rilegare, per creare splendidi libri fotografici. Acqui- stando il Calendario di Paco, disponibile nella versione da parete o da scrivania, si possono aiutare tanti cani e gatti senza fami- glia. Il ricavato è devoluto interamente al Fondo Amici di Paco che da 21 anni aiuta gli animali più bisognosi e meno fortunati. Info: www.amicidipaco.it, paco@amicidipaco.it

    10 CONSIGLI PER PORTARE IL GATTO DAL VETERINARIO SENZA STRESS Prosegue la campagna di sensibilizzazione “Portami dal Veterinario” di Royal Canin, pensata per accrescere nei proprietari di gatti la consapevolezza dell’importanza di fare controlli rego-

    lari. L’azienda ha realizza- to un video con dieci consigli utili per rendere il viaggio dal veterinario meno stressante. Ad esempio, mai viaggiare con il gatto libero ma sempre nel trasportino, ben fissato con la cintura di sicurezza, scegliendo- ne uno adatto e leggero,

    mettendo una traversina o un asciugamano sul fondo e un pezzo di stoffa con l’odore del gatto, spruzzando dei feromoni. Meglio se l’animale si abitua al trasportino vedendolo sem- pre a casa come “parte dell’arredamento”, poi per farlo entrare potrà essere utile invogliarlo con qualche crocchetta. Inoltre Royal Canin per aiutare i proprietari dei gatti a riconoscere i sintomi di alcune patologie che richiedono una visita di controllo o un intervento diretto del veterinario ha elaborato alcune brevi clip, consultabili sui canali social dell’azienda. Info: www.royalcanin.it, https://www.youtube.com/watch?v=b8zjm4JqIY0&t=4s

    ARRIVA LA GUIDA “COSA C’È NELLA CIOTOLA?”  “Posso dare al cane gli avanzi della tavola? È vero che gli additivi usati nel pet food sono dannosi?”. Sono queste alcune delle domande che il negoziante si sente fare dai proprietari. Una risposta si può trovare nella la guida ‘Cosa c’è nella ciotola?’, scaricabile gratuitamente dal sito www.consumatori.it, realizzata dall’Unione Nazionale Consumatori con la collaborazione di Purina, per scoprire da vicino il mondo del pet

    food e rispondere ai dubbi sull’alimentazione degli animali da compagnia. Sempre più spesso infatti