ducati multistrada enduro 5 motot m n 356 p ducati multistrada enduro 1260 test su strada e...

Download DUCATI MULTISTRADA ENDURO 5 Motot M N 356 P DUCATI MULTISTRADA ENDURO 1260 TEST SU STRADA E FUORISTRADA

Post on 18-Feb-2019

212 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

NUMERO 3566 novembre 2018N.89 PAGINE

HONDA MONKEY 125. IL FASCINO DELL'UNICIT E DELLA STORIAGiusto un breve giro e ce ne siamo innamorati: torna la mitica Monkey, con consumi record e uno stile unico

MOTOGP: MARC MARQUEZ VINCE IL GP DI MALESIAVittoria di Marquez, davanti ad Rins e Zarco. Solo sesto Dovizioso, 18esimo Rossi, caduto dopo essere stato in testa per 17 giri

NICO: "EICMA, IL BELLO FA BENE"Se potete, venite a Milano: dalla bellezza delle moto ricaverete energia, alimenterete la vostra passione. E un rito che va fatto e condiviso. E passate a trovare noi di Moto.it

DUCATI MULTISTRADAENDURO 1260Pagine 2-11

News: Le novit del salone di Milano in diretta da EICMA. Energica e Samsung lanciano la prima moto intelligente | Attualit: la vendita di moto nuove accelera | Iniziative: diventa tester per un giorno con le KTM Enduro 2019. La special di South Garage ispirata alla Citroen 2CV | Tecnica: Impianti frenanti migliori | MotoGP: Speciale GP di Malesia, Marquez vince, Rossi cade; analisi e interviste

https://itunes.apple.com/it/app/moto.it-magazine/id579275854?mt=8https://play.google.com/store/apps/details?id=com.magazinecloner.motoit&feature=nav_result#?t=W251bGwsMSwxLDMsImNvbS5tYWdhemluZWNsb25lci5tb3RvaXQiXQ

4 5

Moto.it Magazine N. 356 Prove

DUCATI MULTISTRADA ENDURO 1260 TEST SU STRADA E

FUORISTRADA IN TOSCANAdi Andrea Perfetti

LA MULTISTRADA ENDURO RICEVE IL MOTORE 1260 E UNA NUOVA ERGONOMIA, GRAZIE ALLE SOSPENSIONI CON MENO ESCURSIONE, SELLA E MANUBRIO RIVISTI. HA 158 CAVALLI E UNA DOTAZIONE AL

TOP. ECCO COME VA E QUALI SONO I SUOI PRO E CONTRO

La Multistrada Enduro 1260 riceve il motore lanciato sulla Multistrada 1260 in vendita da questanno e a sua volta derivato da quello dellultima Diavel.

La Ducati Multistrada Enduro 1260 la va-riante maggiormente orientata la fuoristra-da rispetto alle versione crossover Multi-strada 1260, che ha la ruota anteriore da 17 pollici e un assetto ciclistico maggiormente votato allasfalto pur con qualche attitudine allo sterrato. La Enduro, di cui esiste anco-ra la variante Multistrada Enduro Pro 1200, arriva nel 2019 (sar in vendita da dicem-bre 2018) con tante, interessanti novit. Partiamo dalla parte meccanica, dal DVT (Desmodromic Variable Timing) da 1262 cc omologato Euro 4 che migliora la curva di coppia rendendola pi corposa ai bassi e medi regimi: l85% della coppia massima disponibile a 3.500 giri con un innalza-mento della curva del 17 % a 5.500 giri.Come sulla recente Multistrada 1260 la nuova cilindrata stata ottenuta aumen-tando la corsa dei pistoni (da 67,9 a 71,5 mm, mentre lalesaggio rimasto di 106 mm). Per fare questo sono state utilizza-

L te nuove bielle, un nuovo albero motore e nuovi cilindri. Il sistema DVT stato poi ricalibrato. Sono stati rivisti anche lim-pianto di scarico e quello di aspirazione. Il motore della Multistrada 1260 Enduro ha il coperchio dellalternatore ridisegnato per ospitare il nuovo sensore delle marce del DQS (Ducati Quick Shift) Up & Down, sia in scalata che nel passaggio alla marcia su-periore. cambiato anche il leveraggio del cambio, che adesso vede una corsa ridotta per migliorare la precisione degli innesti.Rispetto alla Multistrada 1260, la versione Enduro ha un cambio a sei rapporti con la prima marcia pi corta per migliorare le performance nella guida in fuoristrada. Al-tro particolare nuovo il pistoncino frizione dal design pi compatto e integrato. Sono confermati i 4 Riding Mode, che vanno di pari passo con un rivisto Ride by Wire.La Multistrada 1260 impiega sospensioni elettroniche semi-attive Sachs con 185 mm di escursione sia allanteriore che al poste-riore e dispone di un serbatoio da 30 litri. Il peso a pieno carico pari a 254 kg ed aumentata la capacit di carico rispetto al passato.Lergonomia rivista. La sella pi bassa di

https://www.moto.it/prove/ducati-multistrada-enduro-1260-test-su-strada-e-fuoristrada-in-toscana.htmlhttps://www.moto.it/prove/ducati-multistrada-enduro-1260-test-su-strada-e-fuoristrada-in-toscana.html

6 7

Moto.it Magazine N. 356 Prove

1 cm, il manubrio di ben 3 cm. L'escursio-ne delle sospensioni scende da 200 a 185 mm sia davanti che dietro. La dotazione elettronica conta su una nuova piattaforma inerziale (IMU) di Bosch a 6 assi che viene utilizzata per lABS Cornering, il sistema di Cornering Lights, lanti impennata (DWC) e il sistema di controllo delle sospensio-ni semi-attive Skyhook Suspension Evo-lution. Di serie c' anche il Vehicle Hold Control per facilitare le partenze in salita. La Multistrada 1260 Enduro dotata anche di cruise control e di chiave elettronica. Il cambio dellolio previsto ogni 15.000 km, mentre il Desmo Service necessario ogni 30.000 km. Le colorazioni della nuo-va Multistrada 1260 Enduro sono Sand (a 21.890 euro) e Ducati Red (21.690 euro).

LA NOSTRA PROVA SU STRADA IN OF-FROADDavanti a noi sempre lei, la Multistrada Enduro che abbiamo gi provato in Sarde-gna in versione 1200. Poi sali in sella e scopri che tutto un po' pi facile. Tocchi bene a terra coi piedi (sono alto 185 cm)

8 9

Moto.it Magazine N. 356 Prove

e il manubrio meno alto e lontano. A livello ergonomico non ci sono altre diffe-renze. Il confort di alto livello, perch la sella comoda (anche per il passeggero) e il parabrezza regolabile un bel compro-messo tra protezione dall'aria e ingombro nella guida in piedi in fuoristrada. La moto stretta tra le gambe, mentre il calore ancora bene avvertibile nella marcia a bas-sa andatura nel traffico nella bella stagio-ne. I comandi sono morbidi e si apprez-za da subito l'ottima risposta del cambio con assistenza elettronica, che lavora al meglio anche ai bassi regimi (sia a salire che a scendere di marcia). Le finiture sono generalmente ottime; anche i blocchetti elettrici sono belli e semplici da usare. La strumentazione bella e completa (forse

persino troppo completa, tanto che alcune cifre sono piccole e difficili da leggere).Abbiamo iniziato col percorso fuoristrada e manteniamo anche qui la sequenza del-le sensazioni provate in sella alla Enduro 1260. Il manubrio pi basso di 3 cm non comporta limitazioni, infatti sufficiente ruotarlo un po' in avanti per alzarlo quanto basta a guidare bene in piedi sulla gran-di pedane da offroad. Con le Pirelli Scor-pion Rally (omologate) la Multistrada stu-pisce sullo sconnesso proprio come faceva la 1200 che abbiamo provato nel recente passato. Le sospensioni semi-attive, con meno escursione ma setting rivisti, hanno una scorrevolezza eccellente. Basta sele-zionare il riding mode Enduro per affron-tare sassi e sentieri smossi con tanta tra-

zione. Il merito va anche all'ottimo DTC, che consente di scaricare la giusta potenza senza castrare troppo la risposta del bici-lindrico. L'ABS pu essere escluso, ma ve lo sconsigliamo. L'ideale toglierlo solo al posteriore.Ma alla fine si guida meglio rispetto alla 1200 in fuoristrada o no? Le prestazioni nel complesso sono assolutamente simili. Sulla 1260 si nota immediatamente la maggio-re coppia in basso del motore desmo, pi semplice da gestire quando si parzializza il gas. E la nuova posizione di guida rende la Enduro una moto pi normale e facile per chi non supera il metro e ottanta. I gigan-ti sopra il metro e 90 potrebbero invece preferire la 1200 (ricordiamo che esiste in ogni caso la sella optional da 88 cm).Cambiamo scenario e passiamo adesso alla strada con una Ducati Multistrada Enduro 1260 dotata delle borse laterali alluminio

e delle Pirelli Scorpion Trail II. Qui tutte le modifiche fatte dal team guidato Stefano Tarabusi (Product Manager) e Davide Pre-vitera (Vehicle Project Engineer) si sentono in modo pi evidente.Su asfalto la Multi Enduro pi semplice e intuitiva. E' comoda, protettiva e stabi-le come prima, ma ora si inseriti di pi dentro la moto e si avverte il baricentro pi basso. Tra le curve ricorda ora l'otti-mo bilanciamento della Multistrada 1260, ma con un avantreno meno sportivo nel prendere la corda, ma pi progressivo e garbato. Siamo davvero vicini all'ottimo bilanciamento della Multistrada 950, che avevamo definito non a caso la Multi pi intuitiva ed equilibrata. Le sospensioni se-mi-attive si sono confermate ottime sull'a-sfalto sconnesso, ma anche fermissime nella guida sportiva. Il motore 1260 conquista anche sulla En-

10 11

Moto.it Magazine N. 356 Prove

duro ed sicuramente il migliore desmo bicilindrico realizzato a Borgo. Ai bassi regolare, quasi mansueto, gi da 2.000 giri. Dopo i 4 arriva per la castagna be-stiale che poi il succo dei motori Ducati. Il crescendo impetuoso fino a circa 9.500 giri, con un sound di scarico cupo e cattivo. Nel complesso il precedente 1200 non certo un motore da buttare, anzi. Agli alti il comportamento del tutto simile, men-tre ai medi il nuovo 1260 conquista con un'erogazione piena e lineare. Il cambio preciso e morbido, mentre la ricerca della folle a moto ferma non immediata. La frenata potente e inesauribile, grazie anche al grip delle ottime Pirelli. Tra i lati

positivi citiamo sicuramente anche il con-sumo, perch con un litro si percorrono al-meno 18 km. Restano i difetti comuni alla Enduro 1200: il peso col serbatoio pieno si avverte e richiede perizia - e buone braccia - nelle manovre da fermo; il motore scalda nella bella stagione quando si procede a bassa velocit. Nel complesso la Multistrada Enduro 1260 si conferma una fantastica ammiraglia da viaggio, non stravolta ma migliorata rispet-to al passato. Da vera Ducati gratifica nella guida sportiva tra le curve e all'occorrenza non disdegna il fuoristrada non troppo dif-ficile, dove il vero limite arriva dal peso e dagli ingombri negli spazi pi angusti.

DUCATI MULTISTRADA 1260 ENDURO 21.690 EURO

PESO IN ORDINE DI MARCIA 254 Kg CILINDRATA 1.262 c

Recommended

View more >