fatto di sport 4

Download Fatto Di Sport 4

Post on 03-Apr-2018

217 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • 7/29/2019 Fatto Di Sport 4

    1/13

    Copyright by: Bigol News - Testata Registr. Trib. Napoli 20/2008 del 28/02/2008

  • 7/29/2019 Fatto Di Sport 4

    2/13

    Cristiana Barone e Eva Kant sono la stessa persona? Che quello di fare il direttore sia

    solo una copertura per nascondere la sua vera professione?

    Le analogie tra la direttrice di Spynews24 e Lady Eva Kant, spalla dello spietato ladro pi

    famoso di tutti i tempi, sono davvero tante. Ma andiamo in ordine. Innanzitutto la cosa

    che pi induce a crederle la stessa persona il colore dei capelli e il modo in cui li

    raccolgono. Un semplicissimo chignon che raccoglie la bionda coda un elemento di

    scarsa rilevanza, ma non da sottovalutare. Infatti se lo andiamo ad aggiungere al taglio e

    al colore azzurro degli occhi tutto inizia ad avere un senso. Negli anni 70 Eva Kant si

    impose ai lettori non solo come semplice personaggio di un fumetto, ma come icona

    della femminilit, in tutte le sue sfaccettature, dalla sensualit ai modi di fare,

    irrompendo sulla scena rubando i cuori di tutti i lettori. E per quanto riguarda la

    sensualit, il nostro direttore non da meno. E lo ha dimostrato soprattutto nellultimaoccasione al corso di giornalismo sportivo, dove ha lasciato tutti a bocca aperta, non

    solo per la bellezza ovviamente; dimostrandosi ambasciatore di professionalit,

    elargendo consigli utilissimi raccolti e fatti tesoro da parte dei presenti. Fin qui,

    sembrerebbe tutto normale, e le nostre perplessit cadrebbero nel vuoto se non fosse

    per una foto che inchioda il nostro direttore. La foto in questione ritrae Cristiana Barone

    impugnare una Ruger LCP (Lightweigt Compact Pistol) al poligono di tiro, e a parere dei

    presenti anche con un ottima mira. Tra le tante armi della nota compagna di Diabolik,

    cera proprio una pistola nera, cromata, come quella che impugnava il direttore.Gli elementi a nostra disposizione per sono pochi, e lunica arma che al corso di

    giornalismo sportivo le abbiamo visto impugnare stato il microfono. Ovviamente le

    nostre ricerche andranno avanti. Aspettiamo con ansia una nuova presenza al corso del

    nostro direttore per scorgere dettagli che possano definitivamente incastarla.

    Proprio per questo, a nome di tutti i ragazzi del corso di giornalismo sportivo, invitiamo il

    nostro amato direttore (non potrebbe essere altrimenti dopo le quasi inquietanti

    scoperte) a ritornarci a trovare, portando naturalmente con se il suo amore di fareinformazione, e il suo modo di insegnare, che sar anche duro, ma davvero molto

    costruttivo.

    Giuseppe Vecchione

  • 7/29/2019 Fatto Di Sport 4

    3/13

    Se Colin Farrell e Jannifer Aniston, volevano ammazzare il

    capo, per vivere felice, gli studenti del Corso di

    Giornalismo Sportivo, non vorrebbero

    ammazzarlaaffatto. Almeno per il momento! Cogliendo

    tutti di sorpresa, il Direttore di Spynews24, Cristiana

    Barone, ha fatto incursione luned in aula. Presentandosi in

    veste dinsegnante, pi che, in qualit di capo, il

    Direttore, ha deliziato i ragazzi con chicche e curiosit sul

    mondo giornalistico, dando loro, anche, consigli utili.

    Stavolta ha lasciato, per, il microfono nelle mani dei

    ragazzi che, per la prova pratica si sono cimentati nella

    simulazione di un telegiornale, sotto il suo sguardo vigile.

    E proprio grazie al microfono che, la Barone si

    accaparrata lappellativo di cronista di strada, perch ha

    dato e tuttora d, voce alla citt e ai suoi cittadini, mai alle

    istituzioni. Infatti, sostenitrice del giornalismo di strada

    fatto da e per la gente. Un giornalismo che deveraccontare e cogliere le voci di chi, in realt voce, in

    capitolo, non ha. Dallalto della sua professionalit, il

    Direttore ha dispensato consigli per poter migliorare, tutti

    gli aspetti di un giornalista, dal modo di scrivere al modo di

    parlare, rivelando, anche, dei consigli per non far trapelare

    n lagitazione, n lemozione. Con la sua pungente

    sincerit e con la sua schiettezza, acquisita, forse, traunintervista ed unaltra, in giro per i quartieri, la Barone ha

    dato ai ragazzi, delle dritte sulla vita giornalistica, come

    solo un vero capo pu fare. Forte della passione

    e dellentusiasmo per il giornalismo, Cristiana Barone ha

    fatto in modo di poter trasmettere questa sua passione

    anche ai giovani ragazzi che intendono intraprendere la

    carriera giornalistica, attraverso i numerosi progetti; quali:spy investigation e cronaca di strada. Progetti e corsi,

    fortemente voluti dalla Barone che, continua a crede nei

    giovani. Ecco, dunque, prima di voler ammazzare il capo,

    bene riuscire a carpirne tutti gli insegnamenti, utili per il

    proseguo della carriera. Perch proprio vero, che non si

    smette mai dimparare. Poi, se il capo non serve pi, si pu

    anche ammazzare!

    Annalisa Moccia

  • 7/29/2019 Fatto Di Sport 4

    4/13

    Effettivamente gli aspiranti giornalisti sportivi radunati a Palazzo

    Pakanowsky, come ogni luned, in quell'aula, dopo quella visita hannocambiato un p atteggiamento, quantomeno i maschietti; si, perch, con

    quella sua aria talvolta autoritaria, quel suo abbigliamento da donna

    perennemente in carriera, Cristiana Barone, effettivamente smuove un p

    gli animi maschili.

    Se poi ci si aggiunge quella sigaretta elettronica appesa al collo che ogni

    tanto aspira, quello charme di donna di grande esperienza e quel suo modo

    di pronunciare qualche "parolaccia" nell'essere esaustiva nelle spiegazioni,allora la "voglia", di fare il suo stesso mestiere, "cresce", di sicuro.

    Quel mestiere, che insegna anche nella miglior performance di giornata;

    quando si concentra sul povero ragazzo impacciato di turno, spiegandogli,

    davanti all'intera platea, come far "salire", e "scendere", il diaframma, per

    controllare meglio la respirazione quando si leggono le notizie in un TG.

    A detta sua, questa tecnica "serve un p per tutto"...non solo in campo

    giornalistico.A fine lezione poche parole, ma pareva chiaro il pensiero dei discenti che

    unanimi dichiaravano: "grazie Cristiana, torna quando vuoi".

    Fabio La Nave

    Cera una volta una donna Barone di nome e di fatto che per

    eludere la noia, si divertiva a torturare apprendisti giornalisti.

    Intrepidamente aspett lorario dincontro con i suoi

    fedelissimi alleati: la gentile spia Castaldo ed il cupo

    procuratore Luigi. Appena la furiosa tempesta si plac, la

    Baronessa si diresse sul campo di battaglia ossia sul Monte DiDio. Avvolta in una nuvola di fumo sprigionata da una non

    nociva sigaretta elettronica eccola che maestosa si

    addentra in aula. Brandendo nella mano destra una affilata

    biro e come un preciso arciere in sella ad un destriero scocca

    le sue frecce, lei sul Ciuccio rampante, simbolo del Napoli,

    con la sua appuntita lingua scaglia terrificanti consigli. Solo

    cos, prodigiosamente, sopravvive illesa alle barbarie di

    primitivi giornalisti partenopei.

    Sonia Arena

  • 7/29/2019 Fatto Di Sport 4

    5/13

    Ed proprio con il legno che Cassina alle Olimpiadi di Pechino 2008 chiude la sua carriera dopo aver conquistato in pi

    di ventanni titoli e medaglie di ogni genere. E come dimenticare loro dAtene 2004? Impossibile! Un esecuzione che

    sfiora la perfezione. Eppure la preparazione dellatleta era nettamente di livello superiore a Pechino, giustificandosi

    dellaccaduto, tramite collegamento telefonico con gli studenti della Parthenope, affermando che mentre sei fluttuante

    nellaria a cinque metri dal suolo entrano in gioco variabili quale lemozione o la paura, e perch no anche la dea

    bendata, che possono tanto migliorare la prestazione quanto inficiarla.

    Di certo le sue eccellenti performance, nel bene e nel male, sono frutto di sano e puro allenamento e nessun utilizzo di

    qualsivoglia sostanza dopante; anche perch come lo stesso Igor afferma queste non incidono in gran misura sul

    risultato che invece pu risultare ottimale solo attraverso una buona preparazione.

    Il nostro Pinocchio sar anche di legno ma riesce a muovere ogni singolo segmento del corpo con una minuziosa

    precisione. La stessa precisione che mette quando decide di aggiungere ad un Kovacs teso un avvitamento di 360

    dando cos vita al suo movimento, il Movimento Cassina.

    Ma chi pi ne ha pi ne metta e Igor ha tanto da mettere in piazza, o per meglio dire alla sbarra. Ed cos che i 360 non

    gli bastano pi puntando allora ai 720 (come se gi un doppio salto mortale con un avvitamento non fosse roba

    complicata.) Ed ecco la metamorfosi al Cassina 2.

    Purtroppo i rischi annessi allesecuzione di questa figura sono estremamente alti; questo il motivo per il quale Igor neabbandona lidea di effettuarla a Pechino e non solo, continuando comunque a gareggiare con la fierezza daver

    raggiunto il limite del possibile e dellumano alla sbarra.

    Lunico legno di Igor? Quello che arde alimentando il fuoco della sua immensa passione.

    Nunzia Casolaro

    Rosario Pitton il neo vice presidente nazionale della Federginnastica, stato ospite al corso di giornalismo sportivo. Ilprofessore ha descritto la GINNASTICA come lo sport di base. Nellantichit, la ginnastica preparava i soldati alla guerra,

    oggi viene utilizzata come riscaldamento o stretching prima di praticare altre discipline. Comunque essenziale. Quindi la

    ginnastica insieme allatletica sicuramente lo sport pi antico che nasce da gesti della vita quotidiana. La ginnastica

    moderna diviene spettacolo. Disciplina