fatto di sport 92

Download Fatto Di Sport 92

Post on 18-Jul-2016

45 views

Category:

Documents

4 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Settimanale Sportivo

TRANSCRIPT

  • Copyright by: Bigol News - Testata Registr. Trib. Napoli 20/2008 del 28/02/2008

  • Candreva apre le danze, Perisic pareggia subito dopo. Italia-Croazia termina 1-1

    A San Siro termina 1-1 il match di qualificazione e lItalia conferma la tradizione negativa con i croati. Con questo match gli azzurri non vincono con la Croazia dallamichevole del lontano 1942 e nelle successive 7 sfide (dal 94 ad oggi) lItalia ha rimediato 4 pareggi e 3 sconfitte. La squadra di Conte non brillante ma riesce a portarsi in vantaggio al 10con un tiro da fuori di Candreva. I biancorossi pareggiano al 15 grazie ad una papera di Buffon che si lascia sorprendere da uninnocua conclusione di Perisic. Le 2 formazioni si dividono la posta in palio e rimangono al comando a 10 punti con la Norvegia che si fa sotto, ora ad una sola lunghezza da entrambe. Complessivamente meglio i croati, ma per come si sviluppata la gara e per la mancanza di diversi uomini un risultato che pu star bene allItalia. Unica nota stonata il continuo lancio di petardi e fumogeni dal settore ospite che ha costretto larbitro ad interrompere la gara per alcuni minuti.

    Il laziale trova il vantaggio ma Buffon regala il pari. Gara interrotta per lancio di fumogeni

    dai croati.

    Sintesi Non abbandona il proprio credo tattico il ct Conte nonostante la mancanza di un centrale difensivo e cos adatta Darmian nei 3 dietro insieme a Chiellini e Ranocchia, Pasqual esterno sinistro e la coppia Zaza-Immobile in attacco. La Croazia risponde con un 4-2-3-1 con Mandzukic in avanti supportato da Perisic, Rakitic e Olic, con Kovacicinizialmente in panchina Al 7 un colpo di testa di Corluka viene deviato da Buffon su Vida che per manda alto. All11 lItalia si porta in vantaggio con Candreva che raccoglie una respinta della difesa croata e con una botta da fuori la mette nellangolino basso. Tempo 4 minuti e arriva il pareggio con Perisic complice una papera di Buffon: lesterno croato entra in area e fa partire un tiro che passa sotto le gambe del portiere azzurro. Galvanizzati dal pari i croati fanno di pi la partita. Al 28 subito un cambio per entrambe le formazioni: Pasqual e Modric infortunati lasciano il campo rispettivamente a Soriano (al debutto) e a Kovacic. Gli azzurri al 32 provano a riportarsi in vantaggio ma lottimo cross di Candreva non viene sfruttato al meglio da Immobile che riesce a colpire di testa ma disturbato da Srna. Al 38 arriva il primo giallo della gara a Kovacicper un duro intervento su Soriano. Nel secondo dei 4 minuti di recupero la Croazia va molto vicina alla rete: Buffon esce male su Mandzukic, Olic colpisce di testa a colpo sicuro ma Ranocchia sulla linea salva tutto. Nella ripresa dopo 120 secondi Zaza parte palla a piede da centrocampo e tira da fuori ma Subasic bravo a distendersi e a bloccare. Al 50 Kovacic in modo fortunoso colpisce la palla e per poco non sorprende Buffon. Conte decide che ora di cambiare e al 52 fa entrare El Shaarawy richiamando Immobile. Al 63 lItalia non riesce a fare un granch a causa del gran pressing avversario e cos Conte si gioca lultimo cambio: dentro il fisico e i centimetri di Pellper far salire la squadra, fuori Zaza. Cinque minuti dopo El Shaarawy ci prova dal limite ma la conclusione di poco alta sulla traversa. Al 72 larbitro ferma la gara e manda le squadre negli spogliatoi per il continuo lancio di fumogeni da parte dei tifosi croati. Uno spettacolo indecoroso con scontri tra le forze dellordine e tifosi. Dopo 4 minuti la partita riprende. Al 77 pericoloso El Shaarawy che ci prova con il destro ma la difesa croata si salva. Dieci minuti dopo sono gli avversari a sfiorare il raddoppio con Perisicche approfitta di un buco sulla destra dellItalia, ma il suo tiro termina sul fondo di un niente. Dopo 3 minuti di recupero termina la gara.

    Vincenzo Vitale

  • Volano nel Girone D la Polonia e la

    Germania che battono

    rispettivamente Georgia e Gibilterra

    per 4-0. Per i polacchi, primi in

    classifica, in gol anche Glik, per i

    tedeschi solito Muller che firma una

    doppietta. Nellaltro match la Scozia

    batte lIrlanda per 1-0.

    CLASSIFICA:

    Polonia 10Germania 7Scozia 7Irlanda 7Georgia 3Gibilterra 0

    Suicidio greco in casa. Sconfitta

    le FaerOer per 1-0 e ultimo posto

    in classifica. Ranieri, allenatore

    degli ellenici, esonero pi che

    meritato. Ungheria di misura

    sulla Finlandia, Romania batte

    Irlanda del Nord 2-0.

    CLASSIFICA:

    Romania 10Irlanda del N. 9Ungheria 7Finlandia 4Isole FaerOer 3Grecia 1

    Prima sotto per un autogol poi gol

    di Rooney e Welbeck(2) per

    lInghiterra, la Svizzera ne fa

    quattro alla Lituania. San Marino

    primo punto storico nelle

    competizioni: 0-0 con lEstonia.

    CLASSIFICA:Inghilterra 12Slovenia 6Svizzera 6Lituania 6Estonia 4San Marino 1

    R.Agnello

  • LAustria batte 1-0 con gol di Okotie la Russia di Capello (che ora rischia lesonero)ed sempre pi leader del girone. Nel match clou Jovetic nel finale risponde algol di Ibrahimovic chiudendo la sfida Montenegro-Svezia sull1-1. Nella gara tra lecenerentole il Liechtstein espugna il campo della Moldavia per 0-1.Risultati: Austria 1-0 Russia (Okotie 38st), Montenegro 1-1 Svezia (Ibrahimovic

    (S) 9pt, Jovetic (M) su rig. Al 39st), Moldavia 0-1 Liecthstein ( Burgmeier 29st)

    Classifica: Austria 10, Svezia 6, Russia e Montenegro 5, Liechstein 4, Moldavia 1.

    Antonio Greco

    Nel big match di San Siro 1-1 tra Italia e Croazia. Al bel gol di Candreva risponde Perisic con la complicit di un Buffon imbarazzante. La partita stata caratterizzata da ripetuti lanci di fumogeni dal settore ospiti che hanno determinato due sospensioni. La Norvegia vince in Azerbajian e mette il fiato sul collo delle due capoliste. Un rigore permette a Malta di uscire indenne da Sofia, che rammarico per i bulgari.Risulati: Italia 1-1Croazia (11pt Candreva(I), 15pt Perisic(C)), Azerbajian 0-1

    Norvegia (25ptNordtvedh), Bulgaria 1-1 Malta (6pt Galabinov(B), 4st Failli(M)

    Classifica: Croazia e Italia 10,Norvegia 9, Bulgaria 4, Malta 1,Azerbajian 0

    Antonio Greco

    Al Portogallo basta solo la rete del solito Cristiano Ronaldo per fare bottino pienocontro una modesta Armenia. Il colpaccio lo fa Danimarca che sbanca Belgrado graziea vecchie conoscenze italiane e vola in testa al girone. A riposo lAlbania di Gianni DeBiasi.Risultati: Portogallo 1-0 Armenia (27st Ronaldo), Serbia 1-3 Danimarca (4pt Tosic

    (S), 15 e 40 st Bendtner (D), 17pt Kjaer (D), Riposa Albania

    Classifica: Danimarca 7*, Portogallo 6, Albania 4, Serbia **1, Armenia 1.

    *Danimarca una partita in pi.

    ** Serbia tre punti di penalizzazione

    Antonio Greco

  • De Rossi: storia di un centenario con tanto ancora da vivere

    Italia-Croazia. Daniele De Rossi l, in mezzo al campo, pronto a fornire unaltra prestazioneda guerriero al servizio della maglia azzurra. E la sua 100esima presenza con la Nazionale. Ilgiallorosso domenica sera a San Siro nel match di qualificazione allEuropeo ha tagliato untraguardo importante, permesso a pochi. De Rossi entrato a far parte di un club esclusivoche conta solo 5 soci: Gigi Buffon (145 presenze), Fabio Cannavaro (136), Paolo Maldini(126), Andrea Pirlo(113) e Dino Zoff (112). Quando ho iniziato a giocare era sicuramentequalcosa di inimmaginabile pensare di giocare in Nazionale e raggiungere le 100 presenze. un traguardo che porter nel cuore soprattutto quando sar vecchio e avr smesso hadichiarato il calciatore pochi giorni fa. Un esordio che forse pochi ricorderanno, avvenutocirca 10 anni fa. Era il 4 Settembre 2004 a Palermo quando Danielino indoss per la primavolta la casacca azzurra nel match contro la Norvegia valida per la qualificazione ai Mondialidel 2006. In quella gara il centrocampista sigl una delle 2 reti dellItalia. Esordio con goal,come accade ai predestinati, e alla fine De Rossi campione lo diventato. Appena 21 anni,non ancora titolare nella Roma (lo diverr dalla stagione 04/05) e aveva gi colpito Lippiper le sue doti di guerriero e di leader. Lallora ct si convinse a portarlo nella vittoriosaspedizione del mondiale tedesco. Lottimo esordio in quellavventura venne macchiato dallasciagurata gomitata a McBride nel match successivo terminato 1-1 contro gli Usa. Quattrogiornate di squalifica che saranno il pi grande rammarico della carriera, come hadichiarato, in quanto non gli hanno permesso di vivere il Mondiale da protagonista. DeRossi rientr per la finale, sostituendo Totti al 61 con la Francia e realizz il 3 calcio dirigore. Nemmeno 23 anni e gi campione del Mondo.

    Dallesordio a Berlino 2006, dai disastri mondiali ai record raggiunti con un sogno nel cassetto

    Con lera Donadoni eredit la maglia numero 10 di Totti, diventando un perno fondamentale. AllEuropeo del 2008 sigl il 2-0 alla Francia allultima dei gironi ma poi ai quarti sbagli il rigore, insieme a Di Natale, che cost leliminazione con la Spagna. Poi i 2 disastri Mondiali di Sud Africa e Brasile, intervallati dalla finale dellEuropeo persa contro la Spagna dei record. Da quando tutto ebbe inizio tante presenze formidabili e in 10 anni De Rossi si guadagnato la stima e il rispetto di tutti, al punto da diventare un leader carismatico e uno degli uomini pi forti dello spogliatoio azzurro insieme a Buffon e Pirlo. Rispetto ai suoi colleghi centenari il centrocampista ha unottima capacit di andare in rete che gli ha permesso di ottenere altri record. Daltronde il feeling col goal De Rossi ce lha sempre avuto dimostrandolo fin dallesordio. Nel Giugno del 2013 in Confederations Cup contro il Giappone sigl la sua 15 rete e super Rivera diventando il pi prolifico centrocampista nella storia azzurra. A questo primato se n aggiunto un altro lo scorso Settembre quando contro lOlanda segn il 100 goal in Nazional