firenze guida turistica

31
firenze AGENZIA PER IL TURISMO FIRENZE FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:19 Pagina 1

Upload: alex-rittonim

Post on 23-Mar-2016

233 views

Category:

Documents


3 download

DESCRIPTION

Firenze Guida Turistica

TRANSCRIPT

Page 1: Firenze Guida Turistica

firen

ze

AGENZIA PER IL TURISMOFIRENZE

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:19 Pagina 1

Page 2: Firenze Guida Turistica

Firenze raggiunge, per posizione geografica e per ambientesociale, una funzione di equilibrio nella storia e nell’arte delperiodo chiamato Rinascimento.Dopo alterne vicende tra Repubblica di Firenze e restaurazionimedicee, inizia con il Granducato di Toscana dal 1530 un’altraera storica per Firenze, che vede espandersi la città fino a in-cludere l’acerrima nemica Siena (1555); la casata dei Medici siestingue nel 18° secolo, per lasciare il posto alla dominazionedegli Asburgo-Lorena, sotto i quali avviene la conquista di Lucca(1847); infine per plebiscito popolare l’annessione al Regnod’Italia nel 1859.Dal 1865 al 1870 Firenze fu la capitale del Regno unitario.È di quel periodo il piano urbanistico di Giuseppe Poggi, che conl’abbattimento delle mura modifica profondamente l’aspetto dellacittà.Agli inizi del secolo XX anche Firenze viene coinvolta nellosviluppo industriale, che si sovrappone al tessuto connettivoartigiano in maniera originale, con la creazione di numeroseimprese a carattere familiare. La storia del dopoguerra con laricostruzione di quanto era stato distrutto e l’espansione dellacittà fino a ricongiungersi con i centri vicini (Scandicci, Sesto,Bagno a Ripoli) è storia contemporanea. Firenze, oggi, è una città che non vive solo del suo gloriosopassato, civile e culturale, ma è un importante centro di attivitàartigianali, commerciali, industriali e artistiche.

Firenze ha molte storie: artistica, finanziaria, religiosa, culturale,politica, di una densità tale che difficilmente può essere riassuntain poche righe. Una parola però, fra tutte, la qualifica davanti almondo e nel tempo e questa parola è Rinascimento.

Nella soprastante Fiesole sorsero i primi insediamenti etruschi,nella pianura attorno all’Arno si insediarono i Romani, nel 59 a.C.:la Florentia romana, il cui Foro si trovava dove è oggi piazza dellaRepubblica con la prima cerchia di mura che correva lungo leattuali via Tornabuoni, Cerretani e del Proconsolo. Miniato e Reparata furono i suoi primi santi protettori e Firenzefu sede vescovile dal IV secolo. Fu la Contessa Matilde a conce-dere a Firenze l’autonomia di governo dalla quale deriva la suasupremazia economica, quale città guelfa legata al papato, controFiesole prima, Siena e Pisa poi.Guelfi e Ghibellini, Bianchi e Neri, nobili, borghesi e commer-cianti, si sono contesi il governo di Firenze, con l’esasperazionedelle lotte sociali, fra conquiste, alleanze, perfino richieste diinterventi stranieri da parte del Comune.Dopo l’instaurazione di una signoria popolare e la conquista diPisa, Firenze raggiunge il dominio su tutta la Toscana, salvo Sienae Lucca, e dal 1434 ha inizio la signoria dei Medici che rimaneil punto centrale del suo sviluppo politico e culturale.

cenn

i st

oric

ifir

enze

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:19 Pagina 2

Page 3: Firenze Guida Turistica

LA VISITA DELLA CITTA’: ITINERARI

un giorno a firenze

due giorni a firenze

più giorni a fienze

itinerari tematici

firenze e il suo patrimonio verde

spunti di visita nei dintorni

visite in autonomiadella città

i musei

visite guidatedella città

I SERVIZI DELLA CITTA’

uffici informazioni

tutela del turista

mobilità urbana

mobilità extraurbana

informazioni sanitarie

uffici postali, banche, agenzie di cambio

internet point

bagni pubblici

LA VITA DELLA CITTA’

principali eventi

firenze per i bambini

mangiare e bere

shopping

artigianato

firenze by night

6

10

14

18

22

24

26

27

28

30

31

32

34

36

38

40

41

42

46

50

54

56

58

centro storicofirenzecentrostorico

firenze

fiume arno

stazione centrale s. maria novella

porta a prato

porta beccariaporta

s.frediano

forte belvedere

palazzopitti

giardino di boboli

duomo s.maria del fiore

s.maria novella

ponte vecchio

s.croce

s.s.annunziata

palazzo vecchio

galleria degli uffizi

orsanmichele

s.spirito

chiesa del carmine

cappelle medicee

s.lorenzo

s.marco

porta romana

battisteros.giovanni

campanile di giotto

s.miniato

piazzale michelangelo

museo del bargello

galleria dell’accademia

orto botanico

museo bardini porta

s.niccolò

museo horne

museo di antropologia

museo dell’opera del duomo

palazzo strozzi

palazzo medici

riccardi spedale degli innocenti

museo archeologico

loggia dei lanzi

giardino bardini

stibbertvilla petraia

villa di castellovilla gamberaia

villa il ventaglio

le cascine

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:19 Pagina 4

Page 4: Firenze Guida Turistica

6Parti da piazza del Duomo, dove si fronteggiano il Battistero

e la cattedrale di SANTA MARIA DEL FIORE iniziata da Arnolfo di

Cambio nel 1296, e coronata solo nel 1436 dal capolavoro di

Filippo Brunelleschi. La cupola è il simbolo di Firenze, una

costruzione ardita e maestosa, dalla quale si gode un fanta-

stico panorama sulla città, oltre che sull’interno della Catte-

drale.

Di lato alla facciata, il campanile di Giotto, slanciato nei suoi

cromatismi, altro punto panoramico della città. Di fronte al

Duomo vedi il più antico BATTISTERO di San Giovanni, in

stile romanico, ornato da porte in bronzo di Ghiberti e

Andrea Pisano.

Seguendo l’animata via dei Calzaiuoli passi ac-

canto a ORSANMICHELE edificio trecentesco nato

sul luogo dell’antico oratorio di San Mi-

chele in orto come deposito di grano.

ITINERARI RAPIDI

Divenne luogo di culto grazie alla munificenza delle Arti che

tra il XIV e il XVI secolo lo adornarono di sculture e pitture di

altissimo livello: fra le sculture opere di Donatello, Verroc-

chio, Ghiberti, Nanni di Banco.

Proseguendo sei in piazza della Signoria, il cuore politico di

Firenze. Qui si erge dalla fine del 1200 il PALAZZO DELLA SI-

GNORIA o Palazzo Vecchio, la sede del Comune di Firenze ol-

tre che museo. Varcando la soglia del cortile interno puoi am-

mirare la fontana con il putto di Verrocchio e gli affreschi di

Vasari.

Sulla piazza la LOGGIA DEI LANZI, trecentesca, espone statue

famosissime come Perseo di Benvenuto Cellini o il Ratto del-

le Sabine di Giambologna.

Collegato a Palazzo Vecchio l’imponente edificio degli

UFFIZI, progettati da Vasari nel 16° secolo come

sede della Cancelleria Medicea e ora museo,

uno dei più importanti al mondo.

La Galleria ospita pitture dai primitivi

(Cimabue, Giotto) al Manierismo, ed

è un compendio della pittura rinasci-

mentale, per le opere di Botticelli, Fi-

lippo Lippi, Paolo Uccello, Leonardo

Da Vinci, Michelangelo.

La visita della Galleria necessita di alcu-

ne ore; se non hai tempo prosegui a piedi

verso il PONTE VECCHIO. Un simbolo della città, il

a firenze

1

2

3

4

5

6

s.maria del fiorecampanile di giotto

battistero

palazzo della signorialoggia dei lanzi

orsanmichele

galleria degli uffizi ponte vecchio

palazzo pittigiardino di boboli

s.spirito

Un giorno a Firenze: la città merita qualche ora in più, tuttavia puoi già farti un’idea. Con un solo giornovorrai vedere i monumenti principali, girare per il “cuore” del centro cittadino.

ungiornoa firenze

un giornowww.fi

renz

etur

ismo.it

7ITINERARI RAPIDI

1

2

4

5

6

3

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:19 Pagina 6

Page 5: Firenze Guida Turistica

9ITINERARI RAPIDI

ponte che ha resistito alle distru-

zioni belliche e alle piene del

fiume Arno è dal 1500 la sede

delle botteghe degli orafi.

Superato il ponte sei di là

d’Arno, un concetto impor-

tante a Firenze.

Dei quattro quartieri storici

tre (San Giovanni, Santa

Maria Novella e Santa Croce) sono di qua d’Arno, uno solo,

Santo Spirito, sulla riva sinistra del fiume.

La direttrice dal Ponte Vecchio ti porta in piazza Pitti, dove

domina la facciata del maestoso PALAZZO PITTI. Di origine

quattrocentesca, fu acquistato da Eleonora, moglie di Cosimo

I e divenne la nuova reggia della famiglia Medici, che prima

risiedeva nel Palazzo della Signoria. Fu ingrandito e arric-

chito di un meraviglioso parco, il Giardino di Boboli. Palazzo

Pitti è sede di numerosi musei, e il giardino è uno di questi.

Se hai ancora un po’ di tempo dirigiti verso piazza Santo

Spirito: potrai goderti un po’ l’atmosfera vivace di

questa parte di città. Il quartiere è sede di numerose

attività artigiane, e vi si respira un’atmosfera auten-

tica. La piazza Santo Spirito, una delle po-

che alberate in città, è contornata

da bei palazzi e dalla chiesa di

Santo Spirito, progettata

ITINERARI RAPIDI

da Filippo Brunelleschi nel 1444. Oltre alla purezza delle linee

architettoniche che caratterizza la facciata, l’interno custodi-

sce importanti opere d’arte.

8

ungiornoa firenze

firenze

turismo

www.

.it

La cupola a doppia costruzione del Battisterofu studiata accuratamente da Filippo Brunelleschi prima di realizzare quella di Santa Maria del Fiore

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:19 Pagina 8

Page 6: Firenze Guida Turistica

ITINERARI RAPIDI

10Non lontano dalla STAZIONE FERROVIARIA di Santa Maria No-

vella, capolavoro dell’architettura razionalista dei primi Nove-

cento, ecco la basilica che le ha dato il nome. SANTA MARIA

NOVELLA è la duecentesca chiesa dell’ordine domenicano, dal-

l’elegante facciata in marmi bianchi e verdi. Molto bello l’in-

terno in stile gotico, con numerosi affreschi e capolavori d’arte

rinascimentale. Attiguo alla chiesa il Museo omonimo.

Per strette e suggestive viuzze si raggiunge via Tornabuoni,

la strada più elegante della città, sulla quale affaccia il re-

tro del grande PALAZZO STROZZI. Commissionato da Filippo

Strozzi a Benedetto da Maiano, è uno dei più signifi-

cativi edifici rinascimentali di Firenze. Sede di

mostre d’arte, che si alternano nelle

belle sale, il Palazzo ha un

ampio cortile, sem-

pre aperto.

Procedendo verso piazza della Repubblica si arriva al cuore

della città al tempo della sua fondazione, a opera dei Romani;

l’attuale piazza è frutto dell’assetto ottocentesco.

Se torni verso piazza Duomo e la superi arrivi in via Martelli,

e dopo pochi metri ti imbatti in un altro grande edificio rina-

scimentale, PALAZZO MEDICI RICCARDI.

Cosimo il Vecchio della famiglia Medici lo com-

missionò a Michelozzo verso la metà

del Quattrocento; tutto il quartiere fu

segnato dalla famiglia Medici. Il Palazzo,

sede della Provincia di Firenze, è anche

un museo con ambienti monumentali e

una splendida Cappella affrescata da

Benozzo Gozzoli; se non hai molto

tempo puoi affacciarti nel cortile oppure

attraversare la Galleria dei Medici, di recente

apertura, che ti porterà in via Ginori. Da qui

puoi raggiungere altri due luoghi collegati a

questo Palazzo: la vicina chiesa di San Lorenzo

e il Convento di San Marco.

SAN LORENZO fu la chiesa della famiglia Me-

dici; nella sue forme attuali fu progettata da

Filippo Brunelleschi ed è un esempio purissimo di architettura

rinascimentale. La facciata è rimasta incompiuta, mentre al-

l’interno ci sono numerosi capolavori di pittura. Intorno alla

chiesa altri importanti luoghi, come la Biblioteca Mediceo

a firenze

Se i giorni per visitare Firenze sono due, la zona di interesse si allarga. Puoi seguire questo itinerario anche per unsolo giorno, per vederequalcosa di diverso oppure se sei già stato in città per poco tempo.

duegiornia firenze

due giorni

www.firenzeturismo.it

1

1

2

3

4

5

6

7

stazione ferroviaria

s.maria novella

palazzo strozzi

palazzo medici riccardi

s.lorenzobiblioteca laurenziana

cappelle medicee

museo s.marcogalleria dell’accademia

spedale degli innocentichiesa s.s.annunziatamuseo archeologico

6

54 7

2

3

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:19 Pagina 10

Page 7: Firenze Guida Turistica

Laurenziana, la Sagrestia Vecchia, le Cappelle Mediceee,

con la Sagrestia Nuova, capolavoro di Michelangelo. Tutta la

zona è animata da un variopinto mercato di abbigliamento e

accessori, molto amato dai turisti.

Tornando a Palazzo Medici e proseguendo lungo via Cavour

arrivi invece nella piazza, dove si affaccia la CHIESA DI SAN

MARCO e il convento. Il convento di San

Marco, dei Domenicani di Fiesole,

fu un vero centro intellettuale

della città; Cosimo il Vecchio

investì in opere di amplia-

mento e abbellimento.

Il Museo di San Marco

ospitato nel convento è

ricco degli affreschi rina-

scimentali di Beato Angelico; la Biblioteca è un capolavoro di

Michelozzo.

Nei pressi di piazza San Marco si trova la GALLERIA DELL’ AC-

CADEMIA, uno dei musei più visitati di Firenze per la presenza

del celebre David di Michelangelo. Tuttavia il museo racchiu-

de anche altre interessanti sculture dello stesso artista e una

ricca esposizione di dipinti toscani dal 13° al 16° secolo.

Proseguendo ancora arrivi alla armoniosa piazza Santissima

Annunziata, circondata da edi-

fici a portici, di cui il più im-

portante è lo SPEDALE DEGLI

INNOCENTI, opera architettonica di Filippo Brunelleschi. Lo

Spedale, nato per accogliere l’infanzia abbandonata già nel

1440 ospita un museo e ambienti molto interessanti.

La BASILICA DELLA SANTISSIMA ANNUNZIATA risale alla metà del

Duecento, per l’Ordine dei Servi di Maria; all’interno affreschi di

Andrea del Sarto, Franciabigio, Pontormo e Rosso Fiorentino.

A sinistra della chiesa all’angolo con via Capponi si trova l’in-

gresso del MUSEO ARCHEOLOGICO, un sito importantissimo

per le raccolte etrusche, romane e soprattutto egizie. La visi-

ta al Museo si svolge anche nel bel giardino, nel quale sono

state rimontate tombe etrusche.

duegiornia firenze

ww

w.fi

renzeturismo.it

La statua del David, simbolo di coraggio e vittoria per Firenze, fu scolpita da Michelangelo a soli 26 anni

13ITINERARI RAPIDI

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:19 Pagina 12

Page 8: Firenze Guida Turistica

ITINERARI RAPIDI

14Sul retro di piazza del Duomo trovi il MUSEO DELL’OPERA DEL

DUOMO: raccoglie tutte le opere provenienti dalla Cattedrale,

come le parti della facciata originaria, o sculture per essa rea-

lizzate, fra cui la Maddalena lignea di Donatello e la Pietà di

Michelangelo.

Percorrendo via del Proconsolo ti imbatti nel Palazzo Nonfi-

nito, opera incompiuta (da cui il nome) di Buontalenti. Al suo

interno l’interessante sezione di ANTROPOLOGIA DEL MUSEO DI

STORIA NATURALE. Poco più avanti ecco il duecentesco Palaz-

zo del Capitano del Popolo, severo luogo di esecuzioni, oggi

MUSEO DEL BARGELLO con alcune delle più importanti opere di

scultura rinascimentale italiana. Qui trovi Donatello e Ghiberti,

Michelangelo, Cellini e Giambologna.

Raggiungi la vicina piazza San Firenze,

con il barocco edificio che ospita il

Tribunale in attesa di trasferimento

e poi, per strette strade che riper-

corrono il perimetro di un antico anfiteatro romano, arrivi nel-

l’ampia Piazza Santa Croce: concediti la visita alla BASILICA DI

SANTA CROCE dell’ordine francescano, eretta fra la fine del

Duecento e il Trecento.

La facciata è ottocentesca, ma l’interno, gotico, è un luogo

memorabile per gli affreschi di Giotto e per le tombe delle

principali glorie nazionali, da Foscolo a Galileo, da Michelan-

gelo a Rossini... Oltre alla chiesa puoi visitare il Museo del-

l’Opera, con l’elegante Cappella dei Pazzi, di Brunelleschi.

Se percorri via de’ Benci, diretto verso l’Arno, troverai alla tua

sinistra un palazzo rinascimentale, sede del MUSEO HORNE

che raccoglie dipinti, oggetti, mobili, che ricreano l’arredo

di una casa nel Quattrocento.

Attraversato il ponte alle Grazie, si trova il

MUSEO BARDINI, casa laboratorio di un

antiquario che ha raccolto qui nume-

rose opere d’arte.

Salendo per le ripide e suggestive

Costa Scarpuccia e Costa San

Giorgio si raggiunge uno dei luo-

ghi più spettacolari di Firenze,

FORTE BELVEDERE.

Progettato da Buontalenti nell’ultimo decennio del Cinque-

cento, è una villa fortificata in posizione sopraelevata sulla

città: da qui si gode una delle migliori viste su Firenze. Nel

Forte è ospitata la Raccolta della Ragione, opere pittoriche

dei più grandi maestri del Novecento.

Con una bella passeggiata all’ombra degli alberi del viale dei

a firenze

1

2

3

4

5

6

7

8

9

museo dell’opera del duomo

museo di storia naturale

museo del bargello

chiesa s.crocecappella dei pazzi

museo horne

museo bardini

forte belvedere

s.miniato a monte

piazzale michelangelo

s.maria del carmine

Sei a Firenze per più giorni, oppure ci sei già stato, qualche suggerimento per ampliare le tue conoscenze.

piùgiornia firenze

più giorni

ww

w.fi

renz

eturismo.it

12

3

4

5

6

7

8

9

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:19 Pagina 14

Page 9: Firenze Guida Turistica

Colli si raggiunge la basilica romanica di SAN MINIATO AL MONTE.

La facciata in marmo bianco e verde è tipicamente fiorentina,

i motivi geometrici si ritrovano anche nel luminoso interno.

Dal piazzale antistante la chiesa si gode una bella vista, così

come dal vicino piazzale Michelangelo, meta preferita dai

turisti.

Adesso ti trovi in posizione sopraelevata sul quartiere di Ol-

trarno; scendendo di nuovo verso il fiume la visita di questa

parte della città può essere completata con il complesso di

SANTA MARIA DEL CARMINE, che nella Cappella Brancacci

ospita gli affreschi di Masaccio, Masolino e Filippino Lippi.

ITINERARI RAPIDI

16

piùgiornia firenze

17ITINERARI RAPIDI

Il primo stemma di Firenze era un giglio bianco(iris fiorentino) incampo rosso. Nel 1251, in seguitoalle lotte fra Guelfi e Ghibellini, i colori furono invertiti e si adottò la versionedel giglio rosso in campo bianco.

www.firenzeturismo.it

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:19 Pagina 16

Page 10: Firenze Guida Turistica

LE GRANDI ARCHITETTURE DEL GOTICO

Il periodo gotico coincise a Firenze con l’apogeo della ric-

chezza e prosperità economica: tale potenza si manifestò

sul piano architettonico-urbanistico nell’edificazione del-

l’ultima cerchia muraria nonché nella edificazione di impo-

nenti basiliche, espressione religiosa dell’affermarsi e del

radicarsi degli ordini mendicanti nel tessuto cittadino.

. BASILICA DI SANTA MARIA NOVELLA

. BASILICA DI SANTA CROCE

. CHIESA DI SANTA TRINITA

. CATTEDRALE DI SANTA MARIA DEL FIORE

LA CITTÀ NEL RINASCIMENTO: I GRANDI PALAZZI

Nel centro storico sono presenti vari palazzi rinascimentali,

molti dei quali non visitabili ma ugualmente interessanti

anche dall’esterno. I loro nomi derivano da coloro che li

commissionarono, spesso ad architetti molto famosi, come

residenza di famiglia.

. PALAZZO DAVANZATI (VIA PORTA ROSSA)

. PALAZZO RUCELLAI (VIA DELLA VIGNA NUOVA)

. PALAZZO STROZZI

. PALAZZO MEDICI RICCARDI

. PALAZZO ANTINORI (PIAZZA ANTINORI)

. PALAZZO COCCHI SERRISTORI (PIAZZA SANTA CROCE)

. PALAZZO BARTOLINI SALIMBENI (PIAZZA SANTA TRINITA)

a firenzeitinerari tematicia firenze

itinerari tematici

Vuoi visitare Firenze seguendo un particolare filoconduttore? Ti diamo qualche suggerimento.

19LA VISITA

DELLA CITTA’

18

LA CITTÀ NEL MEDIOEVO

Comprende gli edifici più significativi del periodo medievale,

quando la città era fatta di torri e si costruivano i primi im-

portanti palazzi pubblici e le grandi basiliche.

. PALAZZO VECCHIO

. PALAZZO DEL BARGELLO (SEDE DELL’OMONIMO MUSEO)

. PALAZZO SPINI FERONI (PIAZZA SANTA TRINITA)

. PONTE VECCHIO

. CASE TORRI – PIAZZA SANTA ELISABETTA (HOTEL BRUNELLESCHI), PIAZZA DAVANZATI, PIAZZA SALVEMINI, BORGO SAN JACOPO

. BATTISTERO DI SAN GIOVANNI

. BASILICA DI SAN MINIATO

. CHIESA DEI SANTI APOSTOLI (PIAZZA DEL LIMBO)

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:19 Pagina 18

Page 11: Firenze Guida Turistica

LA CITTÀ NEL SEICENTO

Anche se Firenze non è molto famosa per il Barocco, vi si

trovano notevoli testimonianze di questo importante periodo

e vale la pena approfondire la conoscenza della città, se se

ne ha il tempo, o se si viene a Firenze più volte.

. CHIESA DI SAN GAETANO (PIAZZA ANTINORI)

. COMPLESSO DI SAN FIRENZE (PIAZZA SAN FIRENZE)

. PALAZZO CORSINI (LUNGARNO CORSINI)

. PALAZZO DELL’ANTELLA (PIAZZA SANTA CROCE)

. SANTISSIMA ANNUNZIATA

LIBERTY ED ECLETTISMO IN CITTÀ

Fra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento si hanno in

città alcuni episodi interessanti di stile eclettico e di stile Liberty.

. HOTEL EXCELSIOR (PIAZZA OGNISSANTI 3)

. CINEMA ODEON (VIA SASSETTI 1)

. PORTICI DI VIA PELLICCERIA

. VILLINO UZIELLI (PIAZZA D’AZEGLIO 38)

. VILLINO BROGGI CARACENI (VIA SCIPIONE AMMIRATO 98)

. VILLINO RAVAZZINI (VIA SCIPIONE AMMIRATO 101)

. CASA GALLERIA (BORGOGNISSANTI)

. VILLA STIBBERT

. VILLINI LAMPREDI ( VIA VILLANI 9, 13)

ARTE CONTEMPORANEA

Firenze conta alcuni significativi esempi di Razionalismo

italiano fra le due guerre e altre opere, prevalentemente

pubbliche, realizzate da importanti architetti nel dopo-

guerra.

. CHIESA DI SAN GIOVANNI BATTISTA ALL’AUTOSTRADA DEL SOLE

. STAZIONE FERROVIARIA DI SANTA MARIA NOVELLA

. STADIO ARTEMIO FRANCHI

. MUSEO MARINO MARINI

. SCUOLA DI APPLICAZIONE AERONAUTICA (PARCO DELLE CASCINE)

itinerari tematicia firenze

www.firenzeturismo.itww

w.fir

enze

turis

mo.i

t

www.firenzeturismo.it

a firenzeitinerari tematici

LA VISITADELLA CITTA’

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:19 Pagina 20

Page 12: Firenze Guida Turistica

23LA VISITADELLA CITTA’

Nel centro di Firenze il GIARDINO DI BOBOLI, grandioso e

monumentale esempio di giardino all’italiana con statue anti-

che e fontane, offre scorci straordinari sulla città; dalla sua

sommità, attraverso un cancello, si costeggiano i bastioni del

FORTE BELVEDERE e si accede con un breve

percorso al GIARDINO BARDINI, riaperto

in tempi recenti e affacciato sull’Arno.

E’ un museo dell’Università ma di ori-

gine antica l’ORTO BOTANICO, o Giar-

dino dei Semplici. Un’oasi con tantissi-

me varietà di piante, tenute all’aperto e in

serra calda e fredda, con alberi antichi come il Taxus baccata

e la Sughera. In primavera un tripudio di azalee fiorite.

Confinante con il centro storico il grande PARCO DELLE CA-

SCINE, aperto al pubblico nel 1791, più

volte ampliato e ritoccato, offre oggi

la possibilità di correre, pattinare, an-

dare in bicicletta o semplicemente pas-

seggiare nel verde.

Restando in città, ma allontanandosi un po’

dal centro storico, ti suggeriamo alcuni giardini e parchi da

vedere.

Per esempio il parco all’inglese del MUSEO STIBBERT, dal

gusto romantico espresso dal laghetto sulle cui rive si spec-

chia un piccolo tempio in stile neo-egizio e

dalla presenza delle rovine di un corti-

le veneziano gotico in marmo bianco.

Anche nel PARCO DI VILLA IL VEN-

TAGLIO, realizzato a metà Ottocento

sulle prime pendici della collina di Fie-

sole, il laghetto attraversato da un ponticel-

lo risponde alle caratteristiche proprie dei parchi dell’epoca.

Se ti sposti verso Settignano, collina non lontana da Fiesole

trovi VILLA GAMBERAIA il cui belvedere, segnato da cipres-

si sagomati ad arco, realizza un effetto sce-

nografico simile a un settecentesco tea-

tro di verzura, che consente prospet-

tive di grande suggestione sulla cam-

pagna fiorentina.

patrimonio verdefirenze e il suopatrimonioverde

firenze e il suo

LA VISITADELLA CITTA’

22

1

2

3

4

5

6

7

8

giardino di boboli

forte belvedere

giardino bardini

orto botanico

parco delle cascine

museo stibbert

parco villa il ventaglio

villa gamberaia

Conoscere Firenze attraverso i suoi spaziverdi è un’esperienzafuori dal comune, che ticonsigliamo. Perché i giardini storici dellacittà sono legati ai palazzi e agli stili architettonici, a nobili famiglie che li crearonoper sé.

1

2

3

4

5

6

7

8

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:20 Pagina 22

Page 13: Firenze Guida Turistica

FIESOLE AREA ARCHEOLOGICA CERTOSA VILLE MEDICEE FIESOLE AREA ARCHEOLOGICA CERTOSA VILLE MEDICEE FIESOLE AREA ARCHEOLOGICA CERTOSA VILLE MEDICEE FIESOLE AREA ARCHEOLOGICA CERTOSA VILLE MEDICEE FIESOLE AREA ARCHEOLOGICA

Vicinissima alla città ma con una personalità tutta sua è FIESOLE,

posta sulla collina che domina Firenze, in splendida posizione

panoramica. Fiesole è, diversamente da Firenze, di fondazio-

ne etrusca e conserva importanti testimonianze sia etrusche

che romane presso la vasta AREA ARCHEOLOGICA.

Di grande valore storico anche il duomo romanico di San Ro-

molo, con il caratteristico campanile a forma di torre, il Pa-

lazzo Vescovile fondato nel sec. XI, poi ricostruito nel sec.

XVII e l’antichissima Chiesa di Santa Maria Primerana, eretta

su strutture etrusche.

Una passeggiata classica è quella verso l’antica acropoli, nel-

la quale si incontrano la basilica di Sant’ Alessandro, sede di

mostre, e la chiesa con il convento e il Museo Missionario di

San Francesco. La bellissima natura circostante fa di Fiesole

una meta di passeggiate, verso Monte Ceceri o le Caldine.

LA VISITADELLA CITTA’

A sud del centro storico, non lontana dall’abitato del Galluzzo

si erge la CERTOSA. Di origine trecentesca, la Certosa con il

suo aspetto severo di fortezza è ancora oggi la sede dell’or-

dine cistercense: nella visita si possono vedere gli ambienti

monumentali del convento e la Pinacoteca, con importanti

opere realizzate nel corso dei secoli.

Da non perdere anche le VILLE MEDICEE

che si trovano fra Firenze e Sesto Fioren-

tino, Villa La Petraia e Villa di Castello.

La prima è dominata da una grande

torre, e circondata da un giardino a ter-

razze all’italiana. Sul retro della villa si

può visitare invece il vasto parco romantico,

frutto di ampliamenti ottocenteschi. La villa, dopo che medi-

cea, fu anche residenza dei Savoia nel periodo di Firenze ca-

pitale. Una piacevole passeggiata porta alla Villa di Castello,

con un bel giardino all’italiana ricco di agrumi e piante rare. Il

giardino merita una visita anche per la Grotta degli animali,

vera meraviglia in epoca medicea, con giochi d’acqua. L’im-

ponente villa è la sede della prestigiosa Accademia della Crusca.

nei dintorni

24

spunti di visitanei dintorni

spunti di visita

Prova ad abbandonare il centro città, basta spostarsi di poco per scoprire luoghi nuovi e panorami indimenticabili

25LA VISITADELLA CITTA’

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:20 Pagina 24

Page 14: Firenze Guida Turistica

LA VISITADELLA CITTA’

A GESTIONE STATALE. Museo delle Cappelle

Medicee. i Cenacolidi Ognissanti di Santa Apollonia di San Salvi, del Fuligno. Chiostro dello Scalzo. i musei di palazzo PittiGalleria Palatina Galleria d’Arte Moderna Museo degli Argenti Museo delle Porcellane Galleria del Costume Giardino di Boboli. Galleria degli Uffizi. Galleria dell’Accademia. Museo Archeologico. Museo del Bargello. Museo Davanzati. Museo dell’Opificio delle

Pietre Dure. Museo di San Marco

A GESTIONE COMUNALE. Palazzo Vecchioappartamenti monumentali e Museo dei Ragazzi. Cappella Brancacci. Fondazione Romano nel

Cenacolo di Santo Spirito. Museo Bardini. Museo di Santa Maria Novella. Museo di Firenze com’era. Raccolta Alberto Della

Ragione

ALTRE GESTIONI. Palazzo Medici Riccardi. Museo Horne. Museo dell’Opera del Duomo. Casa Buonarroti. Casa di Dante. Museo dell’Opera di Santa

Croce. Galleria dello Spedale

degli Innocenti. Museo di Storia Naturale

dell’Università. Museo di Storia della Scienza. Museo Marino Marini

della città

26

visite in autonomiadella città

visite in autonomia

Se vuoi visitare per conto tuo Firenze e il suo ricco patrimonio artistico e museale, ti consigliamo di rivolgerti agli uffici informazioni peravere un elenco aggiornato degli orari e dei costi dei biglietti, oppuredi consultare il sito www.firenzeturismo.it .

Gli orari di apertura e chiusura infatti cambiano abbastanza frequentemente, anche in base alla stagione,mentre i biglietti subiscono variazioni se il museo ospita una mostra in quel periodo.Inoltre presso gli uffici di APT Firenze puoi acquistarela Guida dei musei della città e della provincia che ti fornirà gli strumenti per orientarti nella scelta.

Mentre scriviamo, Firenze non si è ancora dotata di una carta turisticache ti permetta di accedere a più musei; tuttavia è possibile acquistarebiglietti cumulativi oppure prenotare l’ingresso ai musei più frequentati, per evitare le code che, soprattutto in primavera e inestate, vanno messe in conto.

Per quanto riguarda i musei statali le prenotazioni si fanno tramiteFirenze Musei tel. 055 294883 (per gruppi scolastici tel. 055 290112)www.firenzemusei.it Il costo della prenotazione è di € 4,00 per ogni biglietto, indipendentemente dal tipo (intero, ridotto o gratuito).

L’ingresso ai musei gestiti dallo Stato è gratuito agli under 18 e agli over 65. I musei gestiti dal Comune di Firenze prevedono delleriduzioni nel biglietto per bambini da 3 a 17 anni, per giovani da 18 a 25 anni e per chi ha più di 65 anni.

Altri musei della città sono gestiti da enti e associazioni pubbliche o private; anche alcuni giardini storici come quello di Boboli e il Bardini prevedono l’ingresso solo dietro pagamento di un biglietto.

A Firenze i musei sono più di novanta. Eccone alcuni :

27

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:20 Pagina 26

Page 15: Firenze Guida Turistica

IN BUS

tour mattina (in genere comprende Piazzale Michelangelo, Galleriadell’Accademia o Museo del Bargello o Cappelle Medicee, Duomo) tour pomeriggio (in genere comprende Piazza Santa Croce, Piazzadella Signoria, Uffizi oppure Palazzo Vecchio, Fiesole). Caf Tours tel. 055 283200, www.caftours.com, partenza Piazza Sta-zione, ang. Piazza dell’Unità. Sita Tours tel. 055 218444, www.sitabus.it, partenza Bus TerminalSita piattaforma 9, via S. Caterina da Sienatour panoramico (mattina e pomeriggio, con audio guida). Caf Tours tel. 055 283200, www.caftours.com, partenza Piazza Sta-zione, ang. Piazza dell’Unitàbus turistico (linea A piazza Stazione; linea B porta San Frediano)city sightseeing autobus rosso a due piani che percorre tutta la città,si può salire e scendere alle varie fermate, tel. 055 290451 www.firenze.city-sightseeing.it

A PIEDI

Queste sono le agenzie che effettuano visite guidate a piedi del cen-tro di Firenze. Il programma delle visite può comprendere l’ingressoa un museo o a una chiesa monumentale, oppure essere dedicatoesclusivamente a uno o più musei; le visite sono offerte in numeroselingue straniere oltre che in italiano. La prenotazione è sempre obbli-gatoria. . Caf Tours tel. 055 283200 www.caftours.com, partenza Piazza Sta-zione ang. Piazza dell’Unità

LA VISITADELLA CITTA’

. Florapromotuscany tel. 055 210301, www.florapromotuscany.compartenza Piazza della Repubblica c/o Caffè Giubbe Rosse . Florence Town tel. 055 0123994-800736755, www.florencetown.compartenza Piazza della Repubblica, c/o Caffè Gilli (il martedì dal CaffèPaskowsky). QN Holidays, tel. 055 2654587, partenza da piazza Signoria al mo-numento equestre di Cosimo I°. Sita Tours tel. 055 218444 www.sitabus.it, partenza bus terminalSita, c/o agenzia . Solo Italia Tours tel. 055 213355 www.mercurio-italy.org, partenzadagli archi di Ponte Vecchio . The Original & Best Walking Tours of Florence, tel. 055 2645033,www.artviva.italy.com, partenza sede agenzia in via Sassetti 1. TuscanyAll tel. 055 713655, www.myflorencetours.com, partenzapiazza della Repubblica, c/o Caffè Giubbe Rosse

Dal 15 marzo al 15 novembre l’agenzia Florapromotuscany organizzaanche visite guidate a piedi a partenza garantita (quindi non è neces-saria la prenotazione) in inglese, francese o tedesco.

IN TAXI E MINIVAN (mattina e pomeriggio)

. Accord tel. 055 282825, www.accordsolutions.it, partenza piazzadella Repubblica, alla colonna, su richiesta possibilità di partenzadall'albergo

IN BICI (mattina e pomeriggio)

. Florapromotuscany tel. 055 210301, www.florapromotuscany.com,partenza Piazza Stazione . FlorenceTown tel. 055 0123994, www.florencetown.com, partenzavia de' Lamberti 1 (angolo via Calzaiuoli)

CON SEGWAY (mattina e pomeriggio)

. Segway Renter Toscana tel. 055 2398855, www.segwayfirenze.com

della città

28

visite guidatedella città

visite guidate

Se vuoi conoscere meglio Firenze puoi approfittare delle visite guidate alla città e ai suoi maggiori monumenti organizzate praticamente tutti i giorni in orari diversi e in varie lingue. Ti consigliamo sempre di presentarti con 10-15 minuti di anticipo rispetto all'orario indicato.

29LA VISITADELLA CITTA’

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:20 Pagina 28

Page 16: Firenze Guida Turistica

I SERVIZIDELLA CITTA’

In una città visitata ogni anno da milioni di turisti può capitare, purtroppo, di imbattersi in situazioni o personedalla scarsa professionalità. Se il servizio non è all’altezza di quanto richiesto, oppure il prezzo è poco trasparente, se la tua prenotazione nonè stata rispettata o sei incorso in altre spiacevoli situazioni, sono a tua disposizione alcuni strumenti per tutelare i tuoi diritti in quanto ospite.

SPORTELLO TUTELA DIRITTI DEL TURISTA

Nel centro della città, presso l'Ufficio Informazioni dell'Agenzia per ilTurismo in via Cavour 1R è attivo lo Sportello Tutela Diritti del Turista.Personale esperto plurilingue assiste il turista nell'inoltro alle autoritàcompetenti di reclami per disservizi.

SPORTELLO DI CONCILIAZIONE

La Camera di Commercio di Firenze ha istituito un servizio di conci-liazione per risolvere controversie di carattere economico che posso-no sorgere tra le imprese e i consumatori-turisti, allo scopo di evitarelunghe e costose procedure legali. Lo sportello mette a disposizionedell’ospite che non può seguire personalmente la procedura l'assi-stenza di un rappresentante scelto da un elenco di esperti designatidalle associazioni dei consumatori. Il procedimento può essere attivato anche dal sito della Camera diCommercio www.fi.camcom.it

informazioni

30

uffici uffici informazionitutela del turista

31I SERVIZIDELLA CITTA’

L’Agenzia per il Turismo di Firenze e l’ufficio turismo del Comune di Firenze gestiscono in città cinque uffici dedicati all’ informazione turistica. Gli uffici sono a tua disposizione con materiali informativi invarie lingue e personale specializzato che saprà darti le corrette indicazioni sulle bellezze della città e del territorio, i servizi, la ricettività, i trasporti, i principalieventi di spettacolo, culturali, sportivi e legati alla tradizione.

AGENZIA PER IL TURISMO DI FIRENZE

Via Manzoni 1650121 Firenzetel. 055 23320 fax 055 2346286 www.firenzeturismo.it [email protected]

UFFICI INFORMAZIONI

Via Cavour 1r tel. 055 290832-3 fax 055 2760383 [email protected]

Via Manzoni 16tel. 055 23320 fax 055 2346285 [email protected]

Aeroporto “A. Vespucci”tel. e fax 055 [email protected]

COMUNE DI FIRENZE

Borgo S.Croce 29rtel. 055 2340444 fax 055 2264524 [email protected]

Piazza Stazione 4tel. 055 212245 fax 055 2381226 [email protected]

i

del turistatutela

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:20 Pagina 30

Page 17: Firenze Guida Turistica

Con la tua autoSe arrivi a Firenze in auto, scegli di parcheggiarla e utilizza i mezzi pubblici o quelli turistici per raggiungere i principali luoghi della città. Presta inoltreparticolare attenzione ai cartelli che segnalano gli accessi alla Zona a TrafficoLimitato (ZTL), corrispondente all’area del centro storico. Gli accessi sono regolati da porte telematiche e necessiterai di un’autorizzazione preventiva senon vuoi incorrere in una salata contravvenzione. Se sei in cerca di alloggiol’albergatore a cui ti sei rivolto o l’autorimessa dove intendi parcheggiarepossono consentirti di accedere temporaneamente alla ZTL, con una proceduraspecifica. Informazioni sulla zona a traffico limitato suwww.muoversiafirenze.it oppure www.serviziallastrada.it

Con un’auto a noleggioSe decidi di noleggiare un’automobile a Firenze, trovi questo servizio sia all’interno dell’aeroporto A. Vespucci, che nel centro della città. La maggiorparte degli autonoleggi è in alcune strade vicine alla stazione di SMN. Ricorda che ti trovi all’interno della ZTL e quindi vale quanto detto sopra.

Come parcheggio?A Firenze i parcheggi sono regolamentati in zone riservate ai residenti (segnibianchi in terra) e zone riservate al parcheggio a pagamento (segni azzurri in terra). I parcheggi a pagamento hanno nelle vicinanze un parchimetro chefunziona a moneta. Ci sono poi diversi parcheggi coperti e custoditi che si trovano nel centro storico: sono tutti gestiti dalla società Firenze Parcheggi.

MOBILITÀ URBANA

Con gli autobus urbaniFirenze e anche alcune città limitrofe sono servite dagli autobus di linea ATAF. Caratterizzati dal colore arancio, i bus permettono di spostarsi ovunque, con orari chesono indicati sulle paline oppure pubblicati sul sito www.ataf.netIl biglietto ordinario si acquista a terra, dal giornalaio, in tabaccheria, nei bar oppurenell’apposito sportello presso la pensilina (lato arrivi) della stazione ferroviaria di Santa Maria Novella: costa € 1,20 e una volta convalidato a bordo vale 70 minuti; il biglietto valido 180 minuti (3 ore) costa €1,80; quello valido 24 ore costa € 5,00. Il biglietto da 4 corse costa € 4,50 e può essere usato da 4 persone diverse, per esempio una famiglia. Ricorda che i bambini sotto il metro di altezza viaggiano gratis.Molto pratica è la cosiddetta Carta Agile, la carta elettronica ATAF da 10 o 20 corse. Info: da telefono fisso 800 570530 da cellulare 199 104245

Mentre la guida è in redazione vengono completati i lavori per la linea 1 della tramvia, che collegherà la stazione di Santa Maria Novella alla periferia sud ovest di Firenze fino a Scandicci.

Con altri mezzi

urbana

32

mobilità mobilitàurbana

33MOBILITÀ URBANA

Per la sua estensione limitata Firenze si prestaall’uso delle due ruote,grazie anche a numerosepiste ciclabili. BICI1000 e 1 bici(cooperativa sociale)con postazioni alle stazioni ferroviarie diSanta Maria Novella e Campo Marte, piazzaSanta Croce, piazza Annigoni (mercato di Sant’Ambrogio)Alinari via San Zanobi 38R tel. 055 280500 www.alinarirental.com Florence by bikevia San Zanobi 120 R tel. 055 488992 www.florencebybike.it Rentwaypiazza San Benedetto1Rtel. 333 9619820www.rentway.it

RISCIO’ A PEDALIIl risciò a pedali trasporta2 adulti o un adulto e due bambini: un modo insolito per scoprire la cittàTre Rotetel. 338 6389245www.pedicabfirenze.it

SEGWAYIl Segway è un mezzo silenzioso e comodo per spostarsiInfo 055 2398855www.segway.it

CARROZZAÈ difficile sottrarsi al fascino romantico delgiro in carrozza. I luoghi di stazionamentodei fiaccherai del centrosono piazza Duomo, piazza San Giovanni e piazza della Signoria.

BARCHETTIDa giugno a settembre,ci si può muovere anchesul fiume Arno sulle tipiche imbarcazioni chesi chiamano barchetti.L’imbarco è all’altezza dipiazza Mentana: si navigafino al Lungarno Corsini.È necessario prenotare(minimo 6 persone) telefonicamente con l’Associazione I Renaioli tel. 347 9982356.

TAXII taxi sono di colorebianco. Si chiamano per telefono oppure recandosi in alcune postazioni fisse: davanti alle stazioni ferroviarie principali e in diverse piazze delcentro storico. Radiotaxi SOCOTA tel. 055 4242Radiotaxi COTAFI tel. 055 4390Se arrivi a Firenze conl’aereo, la corsa in taxiper il centro dura circa15 minuti. Le cooperative di taxihanno stabilito una tariffa fissa (€20,00) da e per l’aeroporto per o da gli alberghi delcentro storico.

Auto EuropaBorgo Ognissanti 100 rCall center 800 334440AVISBorgo Ognissanti 128 rCall center 199 100133

Easy Carvia della Scala 53 r tel. 055 284366EuropcarBorgo Ognissanti 53 rCall center 199 307030Hertz Italianavia Maso Finiguerra 33Call center 199 112211

Italy by Car Thrifty dollarBorgo Ognissanti 134 rCall center 800 846083Maggiorevia Maso Finiguerra 13 rCall center 199 151120

MaxirentBorgo Ognissanti 133 rtel. 055 2654207Sixt Borgo Ognissanti 153 rtel. 055 2399696TravelcarBorgo Ognissanti 108 rCall center 199 180180

Santa Maria NovellaStazione ferroviariaSMN, sempre apertoSant’Ambrogiopiazza Annigoni, sempre aperto

Beccariapiazza C. Beccaria, sempre apertoAlbertipiazza Alberti, sempre aperto

Parterrevia Madonna della Tosse 9, sempre apertoFortezza Fierapiazzale Caduti nei Lager, sempre aperto

Oltrarnopiazza della Calza, sempre apertoSitowww.firenzeparcheggi.it

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:20 Pagina 32

Page 18: Firenze Guida Turistica

Con gli autobus extraurbaniIl territorio intorno a Firenze è collegato alla città da autobus extraurbani, dicolore blu o verde. Le autostazioni sono tutte nelle immediate vicinanze dellastazione ferroviaria di SMN. Questi i nomi delle compagnie:

Ecco un elenco delle principali destinazioni che puoi raggiungere nella provincia di Firenze: SITA: Barberino di Mugello - Barberino Val d’Elsa - Bivigliano (comune di Vaglia) - Ca-lenzano - Castagno d’Andrea (comune di San Godenzo) - Castelfiorentino - Cerbaia(comune di San Casciano Val di Pesa) - Certaldo - Compiobbi (comune di Fiesole) -Consuma (comune di Pelago) - Dicomano - Falciani (comune di Impruneta) - Firen-zuola - Gambassi Terme - Giogoli (comune di Scandicci) - Grassina (comune di Bagnoa Ripoli) - Greve in Chianti - Incisa in Valdarno - Ginestra Fiorentina (comune di Lastraa Signa) - Le Sieci (comune di Pontassieve) - Londa - Marcialla (comune di BarberinoVal d’Elsa) - Marradi - Montaione - Montesenario (comune di Vaglia) - Montespertoli -Panzano (comune di Greve in Chianti) - Pelago - Pontassieve - Pratolino (comune diVaglia) - Reggello - Rufina - Santa Brigida (comune di Pontassieve) - San Casciano inVal di Pesa - San Godenzo - San Piero a Sieve - Scarperia - Strada in Chianti (comunedi Greve in Chianti) Tavarnelle in Val di Pesa - Vaglia - Vallombrosa (comune di Reg-gello) - Vicchio di Mugello.CAP: Borgo San Lorenzo - Campi Bisenzio - Capalle (comune di Campi Bisenzio) - Im-pruneta - Palazzuolo sul Senio - Ronta (comune di Borgo San Lorenzo) - San Piero aSieve - Tavarnuzze (comune di Impruneta) - Vaglia. COPIT: Cerreto Guidi - Vinci (dalla stazione di Empoli)LAZZI: Campi Bisenzio - Empoli - Figline Valdarno - Fucecchio - Incisa in Valdarno - Lastraa Signa - Montelupo Fiorentino - Pontassieve - Roveta (Comune di Scandicci) - Signa.

Treno

Aeroporto

MOBILITÀ EXTRAURBANA

extraurbana

34

mobilità mobilitàextraurbana

SITAvia Santa Caterina daSiena 15 www.sitabus.it

CAPlargo Fratelli Alinari 9 www.capautolinee.it

COPIT largo Fratelli Alinari 9 www.copitspa.it

LAZZIpiazza Stazione 1www.lazzi.it

La stazione ferroviaria centrale di Firenze èSanta Maria Novellain pieno centro storico

Altre stazioni sonoCampo di Marte(treni da Arezzo/Roma, Mugello, Val di Sieve)Rifredi(treni da direzione Pisa, Bologna)

Il Corridoio Vasariano è il passaggio sopraelevatocostruito da Giorgio Vasariper Cosimo I. Unisce Palazzo Vecchio con la nuova reggia di Palazzo Pitti; costeggia l’Arno e passasopra il Ponte Vecchio.

www

.firenzeturismo.it

35MOBILITÀ EXTRAURBANA

L’aeroporto di Firenze è l’Amerigo Vespucci

via del Termine 11.www.aeroporto.firenze.it

Dista circa 5 km dalcentro storico.

Voli nazionali e internazionali.

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:20 Pagina 34

Page 19: Firenze Guida Turistica

Se durante il tuo soggiorno a Firenze hai problemi di salutepuoi usufruire del servizio di pronto soccorso e di assistenzamedica; per le prestazioni specialistiche sarà richiesto il pagamento di un ticket .

EMERGENZA SANITARIA: chiama il numero telefonico 118

(attivo 24 ore su 24, gratuito).

INFORMAZIONISANITARIE

Il servizio di guardia medica è attivo tutti i giorni nelle ore notturne(dalle 20.00 alle 8.00), il sabato e la domenica (24 ore su 24) dalle ore 10 dei prefestivi infrasettimanali fino alle ore 8 del primo giorno feriale e nei festivi (24 ore su 24). Servizio gratuitoed esente da ticket.

sanitarie

36

informazioni informazionisanitarie

37INFORMAZIONISANITARIE

OSPEDALI CON PRONTO SOCCORSO

Santa Maria Nuova(centro storico), Piazza S. Maria Nuova 1, Firenzetel. 055 27581

CareggiViale Pieraccini 17, Firenze tel. 055 794111 Pronto soccorso medico -chirurgico di Careggitel. 055 7949644

Nuovo Ospedale San Giovannidi Dio Via di Torregalli 3, Firenze tel. 055 71921

Santa Maria AnnunziataVia dell’Antella 58 Bagno a Ripoli (Firenze) tel. 055 24961

MeyerOspedale pediatrico Viale Pieraccini 24, Firenze tel. 055 56621

PRONTO SOCCORSO OCULISTICO

Palagi (ex IOT) Viale Michelangiolo 41, Firenze

Ambulatorio delle urgenzeTel. 055 65771 dalle 8 alle 20.00 lunedì-venerdì,ultimo accesso 19.45

Careggi (vedi sopra) tel. 055 7947260

PRONTO SOCCORSO TRAUMATOLOGICO

CTO Largo Palagi 1, Firenze tel. 055 7948077

PRONTO SOCCORSO ODONTOIATRICO

Careggi Viale Pieraccini 17 tel. 055 7947401 dal lunedì al sabato dalle 8.30alle 12.30

Nuovo Ospedale San Giovannidi Dio (vedi sopra) tel. 055 7192501 dal lunedì al sabato 8-9 e 12-13(solo 6 persone al giorno)

GUARDIA MEDICA Quartiere 1(centro storico) tel. 055 2339456 .055 215616 (Oltrarno)

Quartiere 2tel. 055 679293

Quartiere 3tel. 055 2320082 (Galluzzo) 055 6536899

Quartiere 4 tel. 055 700536

Quartiere 5tel. 055 42691 (Rifredi, Careggi, Vittoria, Le Panche,Tre Pietre, Romito) tel. 055 419779 (Ponte di Mezzo, Firenze Nova, Olmatello, Viale Guidoni) tel. 055 315225 (Novoli, Peretola,Brozzi, Osmannoro)

FARMACIE APERTE 24 ORE SU 24

Farmacia Comunalen° 13Interno Stazione SMN tel 055 289435 055 216761

Moltenivia Calzaiuoli 7r tel. 055 289490

All’Insegna del Moropiazza S. Giovanni 20r tel. 055 211343

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:20 Pagina 36

Page 20: Firenze Guida Turistica

Si possono comprare francobolli, inviare corrispondenza, fax, pacchi, denaro; inoltre si può cambiare valuta straniera.

Uffici aperti lun-ven 8.15-19, sab 8.15-12.30Firenze V.R. (centro città) via Pellicceria 3, tel. 055 2736481 chiuso il lunedìFirenze 7 - via Pietrapiana 53, tel. 055 22674231Firenze 10 - via Magenta 13r, tel. 055 261981Firenze 39 - via Alamanni 18r, tel. 055 219485

Ufficio aperto mar-dom 10.30-18.30Galleria degli Uffizi tel. 055 284709

Uffici aperti lun-ven 8.15-13.30, sab 8.15-12.30Firenze 4 - via Barbadori 37r, tel. 055 288175Firenze 18 - via Cavour 71a, tel. 055 463501Firenze 20 - piazza Brunelleschi 20, tel. 055 212396Firenze 21 - piazza Ludovico Antonio Muratori (Stazione FS Statuto), tel. 055 480314

Le banche chiudono in genere tra le 13.15 e le 14.30 e riaprono il pomeriggio per circa un’ora. La maggior parte delle agenzie cambiavalute rimane aperta durante l’ora di pranzo e anche nel fine settimana. Si consiglia però di verificare tutti gli orari di apertura presso gliuffici informazioni turistiche oppure sul sito

www.firenzeturismo.it

UFFICI POSTALIBANCHE

banche

38

uffici postali uffici postalibancheagenzie di cambio

39BANCHEAGENZIE DI CAMBIO

Banca Popolare di Verona BSGSPvia Cavour 18tel. 055 289330

Banca Sellavia Cavour 74rtel. 055 291074

Banca Toscana- piazza Signoria 22rtel. 055 216906- via Cavour 82atel. 055 5001865- piazza Stazione 9rtel. 055 211991- via Por Santa Maria 2rtel. 055 281646

Cassa di Risparmio di Firenze- via Bufalini 6tel. 055 26121- via Tornabuoni 23rtel. 055 214034

Monte dei Paschi di Siena- piazza San Lorenzo 1tel. 055 283942- piazza Stazione 1tel. 055 2399074- via dei Pecori 6tel. 055 273411

San Paolo - via Vecchietti 22rtel. 055 27591- piazza Repubblica 4tel. 055 2711411

Unicredit- via Vecchietti 11tel. 055 27941- via Brunelleschi 11tel. 055 23921

American Expressvia D. Alighieri 22rtel. 055 50981

Arcudi- via Cavour 65rtel. 055 210275- via Ricasoli 81rtel. 055 217779

Change Exchange Carlo Alunnovia della Ninna 9rtel. 055 217611

Changepoint Cambio via Calzaiuoli 3rtel. 055 288107tel. 055 290574

Change Passeri Silvia*Omega Viaggi**piazza Stazione 14Interno 37 - GalleriaCommerciale S.M.N.tel. 055 2349542*tel. 055 291312**

Fast Change via XXVII Aprile 43rtel. 055 496616

Maccorp- via Calzaiuoli** 42rtel. 055 215805- via Alamanni 7rtel. 055 218471- via Por S.Maria** 3rtel. 055 287309- piazza del MercatoNuovo 2/r***tel. 055 284598- piazza S. Giovanni7r***tel. 055 2302354- via Nazionale 64/66rtel. 055 2654373- piazza Stazione (Ffss lato P.za Adua)tel. 055 288309- piazza Stazione 49rtel. 055 291543

** effettuano servizio tax free con Global Refund***effettuano servizio tax free con Première

Morandini Alessio- via Calzaiuoli 84rtel. 055 212482- via Panzani 59rtel. 055 293022

Travelex lungarno Acciaiuoli 6rtel. 055 289781www.travelex.it

Touriservice via Santa Caterina daSiena 9rtel. 055 213973 Banca Antonveneta

via Ricasoli 8tel. 055 27811

Banca di Romavia Vecchietti 5tel. 055 277141

Banca Intesa- via Vecchietti 5tel. 055 272091- via Por Santa Maria19rtel. 055 295126- via Pescioni 1tel. 055 27851

Banca Nazionale delLavoro- via Cerretani 6tel. 055 23301- via Cavour 59tel. 055 495340

agenzie di cambiobanche

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:20 Pagina 38

Page 21: Firenze Guida Turistica

Queste le postazioni Internet nel centro di Firenze. Si consiglia di verificare presso gli uffici informazioni turistiche,oppure sul sito www.firenzeturismo.it , gli orari di apertura e ulteriori dettagli sui servizi offerti (non tutti hanno la connessione wi-fi).

INTERNET POINT

point

40

internet internetpointbagni pubblici

ARASS Via Cavour 65r tel. 055 210275

IL CAIRO PHONE CENTER via de’ Macci 90r tel. 055 2638336

CARUSO JAZZ CAFE’ via Lambertesca 14/16r tel. 055 281940 www.carusojazzcafe.com

CYBER LINK via del Giglio 29r tel. 055 5370531 www.cyberlinkplus.com

CLICKING via Giusti 3/5 r tel. 055 244108

EASY INTERNET All’interno della Libreria Martelli- via Martelli 22 (accesso anche da via Ricasoli) tel. 055 280119 www.easyinternetcafe.it

INTERNET PITTI piazza de’ Pitti 8r tel. 055 2728836

INTERNET TRAIN - Guelfa via Guelfa 54/56 r tel. 055 2645146 - Oriuolo via dell’Oriuolo 40r tel. 055 2638968 - Pontevecchio borgo San Jacopo 30r tel. 055 2657935 - Santacroce via de' Benci 36r tel. 055 2638555 - Portarossa via Porta Rossa 38r tel. 055 2741037 - Stazione Stazione S.M.N. Galleria Commerciale 38 tel. 055 2399720 www.internettrain.it

LA CH@T via Ghibellina 98r tel. 055 2466472 www.lachat.it

VENUS POINT CENTER Stazione SMN Galleria Commerciale 18 tel. 055 2776250

WEBPUCCINO piazza Madonna Aldobrandiniangolo via de’ Conti 22r tel. 055 2776469 www.webpuccino.it

I servizi pubblici del Comune di Firenze sono solitamenteaperti fino al tramonto (solo quelli presso i mercati chiudono alle 14).

I servizi sono a pagamento, e usarli costa in genere € 0,60.

41BAGNI PUBBLICI

www

.firenzeturismo.it

Stazione Santa Maria Novella(sottopasso e binario 2) accessibile ai disabilivia della Stufa 25 accessibile ai disabilivia Filippina angolo via Borgognona accessibile ai disabili, fasciatoioborgo Santa Croce 29r accessibile ai disabili, fasciatoiopiazza Ghiberti(interno Mercato Sant’Ambrogio)accessibile ai disabili, fasciatoiovia dell’Ariento 14 (interno ed esterno Mercato centrale), accessibile ai disabilipiazzale Michelangelo(lato San Salvatore al Monte) accessibile ai disabili, fasciatoiovia dello Sprone accessibile ai disabili, fasciatoioFortezza da Basso(giardino della vasca) accessibile ai disabili, fasciatoiolungarno Pecori Giraldi (terminal bus turistici, spazio multietnico)via Sant’Agostino 8 anche servizio docciapiazzale Kennedy Parco delle Cascine accessibile ai disabili, fasciatoiopiazza Madonna della Nevepiazza de' Ciompi (interno giardino), gratuitoLoggia del Grano(via de’ Castellani)Numerosi servizi (con fasciatoio)anche presso il Centro Arte e Culturadell’Opera di Santa Maria del Fiore,piazza San Giovanni 7

Inoltre i locali pubblici (bar, caffè, mescite, pub) che espongono questo marchio sono stati selezionati dal Comune di Firenze e mettono

i propri servizi igienici a disposizione dei clienti.

pubblicibagni

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:20 Pagina 40

Page 22: Firenze Guida Turistica

Presso gli uffici informazioni turistiche trovi tutte le notizie relative agli eventi del giorno o del mese. Ecco un elenco deiprincipali:

SCOPPIO DEL CARRO Mattina della domenica di Pasqua- Piazza del DuomoIl carro è detto Brindellone e “scoppia” in piazza del Duomo, dopoaver attraversato mezza città trainato da una coppia di buoi bianchi.La girandola di fuochi e mortaretti è accesa dal “volo” della colombina,una miccia che parte dall’interno del Duomo e poi torna veloce in-dietro, su un filo.

CALCIO STORICOTre partite, la finale il 24 giugno - Piazza Santa CroceBianchi, Azzurri, Verdi, Rossi: sono i colori delle squadre del CalcioFiorentino, corrispondenti ai quattro quartieri storici della città.La partita più celebre fu giocata nel 1530 tra i Bianchi e i Verdi men-tre la città era assediata dalle truppe imperiali. Oggi gli incontri sonopreceduti da un grande corteo di oltre 500 figuranti con costumi cin-quecenteschi che sfila per le vie della città.Info: 055 2616052

FESTA DI SAN GIOVANNI il 24 giugnoA San Giovanni Battista, patrono, la città di Firenze ha sempre tribu-tato solenni onoranze religiose e civili. Ancora oggi, la mattina del 24giugno, un breve corteo da Palazzo Vecchio si reca ad offrire dei ce-ri al patrono. Ma l’evento che attira maggiormente i fiorentini sono i“fochi” di San Giovanni, spettacolo pirotecnico che richiama sui Lun-garni una grande folla, curiosa ma pronta alla stroncatura: i fuochi in-fatti devono essere bellissimi.

LA VITADELLA CITTA’

LA RIFICOLONA7 settembre (vigilia della Natività della Vergine) - Piazza SS. An-nunziataNella piazza della Santissima Annunziata l’8 settembre si teneva unafiera in occasione della festa della Vergine. La fiera attirava in città icontadini, in particolare le donne, dette “fierucolone” che portavanocon sé delle lanterne, infatti non c’era pubblica illuminazione. Ispi-randosi a queste lanterne, i fiorentini cominciarono a costruire le pri-me “rificolone” fatte di carta colorata illuminate da una candela. Oggila Rificolona è la festa dei bambini, orgogliosi delle loro lanterne ap-pese a un bastoncino e portate per le piazze del centro.

PITTI IMMAGINEGennaio, giugno-luglio - Fortezza da BassoLe manifestazioni organizzate da Pitti Immagine, riservate agli ope-ratori del settore, sono fra gli appuntamenti più importanti nel pano-rama mondiale della moda per l’abbigliamento da uomo, da bambino0 - 14 anni e per il settore dei filati. I saloni si svolgono due volte l’an-no, in inverno e in estate.Info: 055 36931 www.pittimmagine.com

MAGGIO MUSICALE FIORENTINOMaggio e giugno - Teatro ComunaleÈ uno degli eventi musicali di maggior tradizione e successo della cit-tà, iniziato già nel 1933 e che nel corso degli anni ha visto la parteci-pazione di maestri illustri, registi famosi ed ètoiles. Gli spettacoli del Maggio richiamano pubblico da tutto il mondo: sicompone di Orchestra del Maggio, Coro del Maggio e di un corpo diballo chiamato MaggioDanza.Info: 055 2779350 www.maggiofiorentino.com

42 43LA VITADELLA CITTA’

a firenzeprincipali eventi principali

eventia firenze

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:20 Pagina 42

Page 23: Firenze Guida Turistica

FABBRICA EUROPAMaggio - Stazione LeopoldaUn festival europeo, nello spazio immenso della Stazione Leopolda,concerti, danza, prosa, performance, installazioni e incontri, ogni an-no su un tema diverso. Fabbrica Europa è un grande contenitore, chea ogni edizione presenta personaggi di indiscusso talento ma anchenovità, tendenze e artisti emergenti. Info: www.fabbricaeuropa.net

MOSTRA INTERNAZIONALE DELL’ARTIGIANATOFine aprile, inizio maggio - Fortezza da BassoLa Mostra Internazionale dell’Artigianato risale al 1936 ed è imperdi-bile per chi vuole acquistare oggetti e manufatti curiosi e pregiati,provenienti da ogni regione italiana e dai quattro angoli del mondo.Info: 055 49721 www.mostraartigianato.it

ESTATE FIESOLANAGiugno, luglio, agosto - Fiesole Teatro romanoUn appuntamento ad alta suggestione è quello dell’Estate Fiesolana,nello splendido Teatro Romano all’aperto. La rassegna di spettacolidi danza, musica e prosa spaziando tra tradizioni e generi diversi,presenta opere e artisti di alto livello.Info: 055 5978403 www.estatefiesolana.it

BIENNALE INTERNAZIONALE DELL’ANTIQUARIATOFine di settembre, inizio di ottobre (solo negli anni dispari ) - Pa-lazzo CorsiniÈ la più antica mostra dell’antiquariato d’Italia e una delle più impor-tanti del suo genere al mondo. Vede la presenza di numerosi anti-quari di chiara fama, che rappresentano tutti i settori dell’antiquaria-to, offrendo un’ampia panoramica di scuole e stili, di ogni epoca eprovenienza.Info: 055 282635 www.mostraantiquariato.it

LA VITADELLA CITTA’

FESTIVAL DELLA CREATIVITÀFine ottobre - Fortezza da BassoUna grande kermesse aperta a innovazione, ricerca, studio del setto-re pubblico e privato: incontri seminari stand, ma anche concerti,musica e performance. Quattro giorni intensi e assolutamente gra-tuiti organizzati dalla Regione Toscana.Info: 055 49721 www.festivaldellacreativita.it

FIRENZE MARATHONUltima domenica di novembreUn appuntamento fisso con i 42 chilometri di maratona più panora-mici, dal piazzale Michelangelo a piazza Santa Croce, per atleti e di-lettanti da tutto il mondo. La cerimonia di premiazione dei vincitori sitiene in piazza Santa Croce.Info: 055 572885 www.firenzemarathon.it

Oltre a questi eventi, a Firenze si tengono mostre d’arte siapresso i principali musei che in spazi appositamente dedicati come Palazzo Strozzi in piazza Strozzi, Sala d’Arme di Palazzo Vecchio, Palazzo Medici Riccardi in via Cavour, Forte Belvedere e Villa Bardini.

44 45LA VITADELLA CITTA’

principali eventia firenze

www

.fire

nzetu

rismo.it

a firenzeprincipali eventi

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:20 Pagina 44

Page 24: Firenze Guida Turistica

LA VITADELLA CITTA’

46 47LA VITADELLA CITTA’

La Bottega dei Ragazzi al Museo degli Innocenti Via de’ Fibbiai 2 (Piazza Santissima Annunziata) - Tel. 055 2478386www.istitutodeglinnocenti.itPropone più di 70 laboratori ludico-creativi sui temi dell’arte, dellastoria di Firenze, dell’antico spedale e dei diritti dell’infanzia per bam-bini e ragazzi da 3 a 11 anni.

Museo HorneVia de’ Benci 6 - Tel. 055 244661- www.museohorne.itPropone visite e laboratori per le scuole e le famiglie, che partonodalla conoscenza delle opere esposte. Alla visita animata segue un’at-tività manuale o creativa

Museo Marino MariniPiazza San Pancrazio - Tel. 055 219432 - www.museomarinomarini.it Attività per gruppi misti di adulti e bambini nel fine settimana, ispira-te alle opere contenute nel museo o a quelle esposte in occasione dimostre temporanee.

Tutti i bambini sono incuriositi dal mondo delle scienze e Firenzevanta una bella tradizione sia di collezioni, le cui origini risalgono all’epoca medicea, che di centri di ricerca scientifica

Museo di Storia della ScienzaPiazza dei Giudici 1 - Tel. 055 265311 - www.imss.fi.itUna grande raccolta di astrolabi, compassi, bussole, sfere armillari ealtri strumenti scientifici raccolti dai Medici. Un’intera sezione è de-dicata al grande scienziato Galileo Galilei.Nel 2010 il museo cambierà allestimento e denominazione chiaman-dosi Museo Galileo.

Ogni luogo e ogni museo, anche quelli apparentemente più “barbosi” possono offrire uno spunto di visita che incuriosisce i più piccini. Nella bella stagione Firenze offre ai bambini spaziverdi per correre, giocare e scatenarsi un po’ (vedi nelle pagine Firenze e il suo patrimonio verde).Per lo shopping che piace ai più piccoli il centro storico offre molte possibilità con negozi di giocattoli, librerie, spazi commerciali gestiti dai più importanti creatori di cartoon.Nella stagione invernale ci sono numerosi teatri che declinano - soprattutto il fine settimana – la loro programmazione agli spettacoli di burattini, clownerie, insomma tutto ciò che fadivertire i piccini.Puoi reperire tutte queste informazioni presso gli uffici informazioni turistiche.

Firenze negli ultimi anni ha acquisito una buona offerta di musei adatti ai più piccoli, con laboratori e visite strutturate epensate apposta per loro.

Museo dei Ragazzi Tel. 055 2768224 - 055 2768558 www.palazzovecchio-museoragazzi.itLaboratori, esperimenti, simulazioni, percorsi segreti nei vari museiguidati da animatori e attori, il Museo dei Ragazzi comprende Palaz-zo Vecchio e quartieri monumentali; Museo Stibbert; Cappella Bran-cacci nella Chiesa del Carmine; Museo Storico Topografico Firenzecom’era; Museo Leonardiano (a Vinci)

firenzeper i bambiniper i bambini

firenze

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:20 Pagina 46

Page 25: Firenze Guida Turistica

LA VITADELLA CITTA’

48 49LA VITADELLA CITTA’

Un viaggio indietro nel tempo affascina i più piccoli. Per questo ci sono almeno due destinazioni a Firenze da proporre ai bambini:

Museo Archeologicopiazza SS. Annunziata 9 - Tel. 055 23575 - www.firenzemusei.itTutto il passato della nostra civiltà, reperti etruschi, greci e romani,con alcuni pezzi mozzafiato: la Chimera di Arezzo, il vaso François. Ea sorpresa una super sezione di egittologia (in Italia è seconda soloal Museo Egizio di Torino) con mummie, sarcofaghi e altri oggetti af-fascinanti.

Museo Fiorentino di Preistoria “Paolo Graziosi”Convento delle Oblate, via Sant’Egidio 21 - Tel. 055 295159www.museofiorentinopreistoria.it Il museo illustra la storia dei nostri antenati dalla prima età della pie-tra fino all’età dei metalli. I bambini dai tre ai dieci anni potranno gio-care con la preistoria sotto la guida di operatori specializzati.

Per i patiti dello sport:

Museo del calcioviale Aldo Palazzeschi 20 (Coverciano) - Tel. 055 600526 - 800428499www.museodelcalcio.it

Per giocare, leggere o guardare un cartone animato in uno spazio libero e colorato:

Biblioteca delle OblateConvento delle Oblate, via dell’Oriolo 26 - Tel. 055 2616512www.bibliotecadelleoblate.it La più nuova biblioteca di Firenze al secondo piano ha uno spazio tut-to per i bambini. Libri in italiano e nelle principali lingue straniere, daprendere direttamente dallo scaffale. Giochi per Playstation3 e film inDVD. Per una pausa piacevole e gratuita.

Il Giardino di Archimede Un Museo per la Matematica - Via San Bartolo a Cintoia 19/a Tel. 055 7879594 - www.archimede.ms La visita è un’occasione per iniziare a divertirsi con la più antica dellescienze. Esercizi pratici, esperimenti e laboratori per dimostrare chela matematica non è difficile ed è presente nella vita di tutti i giorni.

Il Museo di Storia Naturale dell’Università di Firenze ha sei sezioni, le più interessanti per i bambini sono:

- Sezione di Zoologia “La Specola”Via Romana 17 - Tel. 055 2288251 - www.msn.unifi.itSpettacolare collezione di cere anatomiche e 5.000 esemplari di ani-mali tra uccelli, mammiferi, rettili, anfibi, pesci e invertebrati (che so-no solo una piccola parte dell’intera collezione). Nel Salone degliScheletri la suggestione dei grandi vertebrati.- Sezione di Geologia e Paleontologia via La Pira 4 - Tel. 055 2757536 - www.msn.unifi.it Reperti paleontologici provenienti da tutta la Toscana. La star del mu-seo è l’Elefante Pietro, un proboscidato del Valdarno Superiore.

Il PlanetarioVia Giusti 29 - Tel. 055 2343723 - www.planetario.fi.itIl Planetario è uno spazio per attività didattiche che permette di ap-profondire la conoscenza dei fenomeni celesti. Una grande cupolache riproduce il movimento di stelle e pianeti e simula il cielo per unaqualsiasi latitudine della Terra. Il Planetario organizza incontri perscolaresche e famiglie guidati dagli astronomi dell’Osservatorio diArcetri.

firenzeper i bambini

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:20 Pagina 48

Page 26: Firenze Guida Turistica

LA VITADELLA CITTA’

50

Lo spuntino pomeridiano, ovvero la merenda, variaa seconda della stagione: in estate meta preferitadi turisti e di fiorentini di tutte le età sono le gelaterie artigianali, che si possono trovare anche nel centro storico e i chioschi che offrono fettefresche di cocomero (che il resto del mondo chiamaanguria). Per uno spuntino più sostanzioso, basterà cercareuna panetteria e comprare una schiacciata con l’olio, da sola oripiena oppure altri prodotti da forno come la schiacciata dolce con l’uva, il pan di ramerino o i quaresimali (anche se questi si trovano più spesso a ridosso della Pasqua). Per le fredde giornateinvernali, invece, l’ideale è una cioccolata in tazza o un bombolone(dolce simile al krapfen), sfornato caldo giusto a metà pomeriggio,zuccherato e riempito di crema o cioccolato.

Con il calare della sera, studenti e lavoratori fiorentini, giovani e meno giovani, escono per l’aperitivo, di solito un cocktail, tipo ilNegroni (un mix di Campari, vermouth e gin, inventato proprio a

Firenze dal conte Camillo Negroni), o anche un semplicebicchiere di vino, da sorseggiare insieme a qualchenocciolina o patatine nel peggiore dei casi, visto chesempre più spesso l’aperitivo è accompagnato da un ricco

buffet che può tranquillamente sostituire la cena e cheè compreso nel costo della bevuta.

Un giro alla scoperta dei sapori di Firenze non può che iniziare con una bella colazione in uno

dei tanti bar. Come la maggior parte degli italiani, anche i fiorentini

amano fare colazione fuori e non si fanno mai mancare uncappuccino che deve essere cremoso e non troppo caldo, magaricon una spolverata di cacao ma anche un caffè, normale omacchiato, oppure con cioccolato, o ancora in tutte le altrevarianti, da abbinare a una pasta dolce, spesso una briochecalda, vuota o ripiena di crema, marmellata o cioccolato. Perquesto abbinamento vi consigliamo di cercare una delle tantepasticcerie artigianali, con produzione propria.

Per il pranzo c’è l’imbarazzo della scelta: ristoranti, trattorie,pizzerie e chi più ne ha più ne metta. Ma i fiorentini il pranzo spesso non lo consumano seduti ad un tavolo: in tante zone di Firenze è possibile trovare chioschi all’apertoche offrono il cosiddetto ‘cibo di strada’, un buon panino con illampredotto - un particolare tipo di trippa, con le frattaglie o con la porchetta. Panini con salumi, formaggi e salse, focacceo insalate per un pranzo veloce si possono trovare anche neipiccoli negozi di alimentari disseminati per la città. Immancabiledopo ogni pasto il caffè (mai il cappuccino!): ricordatevi però, intutti i locali, di fare attenzione ai prezzi e alle modalità delservizio, perchè spesso la consumazione al tavolo è più cararispetto a quella al banco.

mangiare e bere a firenze

51LA VITADELLA CITTA’

a firenzemangiare e bere

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:20 Pagina 50

Page 27: Firenze Guida Turistica

LA VITADELLA CITTA’

52 53LA VITADELLA CITTA’

verdure di stagione e poi, sempre per rimanere in tema vegetariano,c’è da dire che alcuni piatti (come ad esempio le verdure rifatte cioè prima bollite e poi cucinate con i vari condimenti oppure fagioliall’uccelletto, preparati con pomodori e fagioli al fiasco, cotti,appunto, nel fiasco) sono una valida ed economica alternativa allabistecca.

Per accompagnare un pasto tipico fiorentino, il consiglio migliore è quello di rimanere sul “Classico”, inteso come Chianti,caratterizzato dallo storico marchio del Gallo Nero, la cui zona di produzione è limitata a quattro comuni nella provincia di Firenze e quattro in quella di Siena. I vini prodotti nel territorio fiorentino sono numerosi e sempre di qualità elevata: oltre al Chianti Classico, la denominazione DOCGChianti, che in provincia di Firenze si arricchisce della specificazione“superiore” e delle sottozone Colli fiorentini, Rufina, Montalbano e Montespertoli. Ci sono poi numerose DOC (il Bianco dell'Empolese, le tipologie dei Colli dell'Etruria Centrale, il Pomino) e IGT (Alta Valle delGreve, Colli della Toscana Centrale, e i Novelli di Toscana), tutte notevoli. Per finire dolce (provate i biscottini da inzuppare nel Vin Santo) e caffè.

La cena non inizia mai prima delle 20, anche se la maggior parte dei locali accoglie i turisti ben prima

dell’orario canonico. Per una serata informale ed economica si esce per una pizza, ma c’è davvero l’imbarazzo della scelta tra i tanti locali della città. Sono moltissimi i ristoranti di ogni tipo e ogni prezzo,tradizionali o con cucina creativa oppure etnica, e poi le osterie-trattorie con menu fiorentino e toscano, e per finire le enotechee i wine bar che spesso associano alla degustazione del vinoqualche piatto tradizionale. Con la bella stagione approfittate dei locali con terrazza ogiardino o con tavolini per strada nel centro storico.

Il pasto tipico è composto da: antipasto, che nel menu tradizionale può essere rappresentato da crostini misti, bruschette,

affettati; un primo piatto, con una pastasciutta o unazuppa, come le tradizionali pappardelle al sugo o la

ribollita o ancora la pappa al pomodoro. Per il secondo lasciatevi tentare dai piatti di carne,

a cominciare dalla bistecca (che solo i turisti chiamano allafiorentina), ma non vi deluderanno le ricette a base di

selvaggina o animali da cortile. Moltissimi anche i ristoranti chefanno ottimo pesce o piatti vegetariani. A proposito, è sempre meglio prediligere i locali che offrono

mangiare e bere a firenzea firenze

mangiare e bere

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:20 Pagina 52

Page 28: Firenze Guida Turistica

LA VITADELLA CITTA’

54

Con i suoi negozi, mercati e le sue botteghe, Firenze è una città ideale per fare acquisti. Spesso i luoghi dello shopping sono localizzati nelcentro storico, ma anche in zone periferiche ci sono viee quartieri dove comprare alimentari, abiti e accessori,souvenir e tanti altri prodotti.

Iniziamo dal centro storico. Non è possibile visitare Firenze senzaaver fatto un salto al mercato di San Lorenzo: la piazza davantialla chiesa e le vie circostanti, attorno al mercato, sono affollatedi bancarelle che vendono souvenir, accessori, abbigliamento escarpe. Il mercato coperto, invece, è il punto di riferimento perchi vuole acquistare generi alimentari di tutti i tipi: ortaggi,frutta, verdura ma anche carne, pesce e altre specialità tipichefiorentine e toscane. Per rimanere in tema, anche il mercato coperto di Sant’Ambrogioha da offrire tutto questo; in più, nella stessa zona, c’è anche ilmercatino delle Pulci e dei libri, nella vicina piazza dei Ciompi. Altro spazio dedicato alle bancarelle è il Mercato Nuovo, sotto laLoggia del Porcellino, che si trova tra via Calimala e via PortaRossa: qui si possono trovare articoli di pelletteria, abbiglia-mento o alcuni simpatici ricordini. Il martedì vale la pena fare un salto nella zona delle Cascine, cheospita un grande mercato ogni settimana.

Attraversiamo il Ponte Vecchio, tra le luccicanti vetrine piene digioielli e prodotti di raffinato artigianato orafo, e ci spostiamo inOltrarno. La zona “diladdarno” è caratterizzata ancora oggi dauna notevole presenza di laboratori e botteghe di artigianato(gioielli, vasi, mobili, tessuti, creazioni di legno e di carta),restauro e antiquariato, soprattutto nelle zone di Borgo San

shoppinga firenze

55LA VITADELLA CITTA’

a firenzeshopping

Frediano e piazza Santo Spirito. Vicino a piazza Santa Croce,lungo via de’ Benci, Borgo de’ Greci e Borgo Santa Croce, sonomolti i negozi che vendono articoli in pelle, come giacche oborse.

Per gli acquisti meno ”tipici” e più internazionali, ci sono i negozidi via Calzaiuoli (che dal Duomo porta in piazza della Signoria),via Roma (che porta in piazza della Repubblica dove, tra l’altro,si affacciano diversi locali storici fiorentini dove riposarsi davantiad un caffè o un aperitivo), via Panzani e via de’ Cerretani, checollegano la stazione centrale con la piazza del Duomo. Per gli acquisti di alto livello, da non perdere le boutique di viaTornabuoni e piazza Strozzi, per non parlare dei negozi “chic”della vicina via della Vigna Nuova.

Fuori dal centro altre zone “a tutto shopping” sono intorno apiazza Beccaria, precisamente in Borgo la Croce e via Gioberti,detta anche “via delle cento botteghe”; nella zona di Campo diMarte invece, intorno a piazza delle Cure ci sono diversi negozidi abbigliamento e di alimentari, oltre al mercato ortofrutticolo(con tante occasioni direttamente dal produttore al consumatore!)che si svolge in piazza tutte le mattine.

Nella zona nord della città, il quartiere di Peretola è ricco dibotteghe e negozi, così come la non lontana piazza Dalmazia,vicino alla stazione ferroviaria di Rifredi.

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:20 Pagina 54

Page 29: Firenze Guida Turistica

LA VITADELLA CITTA’

56

Nel centro città, il salotto buono di Firenze che si concentraintorno al Duomo, Palazzo Vecchio e piazza della Repubblica, sonomeno frequenti le attività di “bottega”, che hanno lasciato il postoa moderni negozi di abbigliamento, accessori e molto altro, anchese qualche attività storica si può ancora trovare intorno a SanLorenzo o a San Marco. Tuttavia, alcune botteghe hannomantenuto il loro nome e si sono spostate in periferia, “al di là”delle mura, nella zona di piazza delle Cure, di Campo di Marte oPorta Romana.

Il Comune di Firenze ha istituito unaparticolare associazione di categoria,chiamata proprio “Esercizi Storici”, cheracchiude circa un centinaio tra artigiani,commercianti, bar, pasticcerie e ristoranti.L’associazione all’albo è assolutamentevolontaria: requisiti principali sono quelli di

vantare almeno cinquant’anni di attività, esercitare all’interno delcomune di Firenze e in una sede che, se non è quella originaria,almeno conservi caratteristiche storico-culturali tradizionali. Lostatuto dell’associazione è pubblico e si trova sul sito internet delComune.

Fin dal medioevo, Firenze è sempre stata un centro vivo e attivo per quanto riguarda l’artigianato. Nel cuore della città è semprestato un proliferare di botteghe artigiane e d’arte, all’interno dellequali si sono formati tanti grandi maestri del Rinascimento.Purtroppo, ad oggi, sono rimaste poche le botteghe artigiane nelcentro città, anche in seguito alle diverse ristrutturazioni urbane,ultima, solo in ordine di tempo quella del 1966, dopo l’alluvione.

All’interno delle antiche mura (ritrovabili oggi sul tracciato dei vialidi circonvallazione) ci sono ancora dei quartieri in cui la tradizioneartigiana è molto viva, soprattutto nella zona di Santa Croce e inOltrarno.

Le vie attorno alla chiesa di Santa Croce, oltre ad essere ricche dinegozi di articoli in pelle e antica sede di cuoierie e concerie,ospitano molte attività di restauro, soprattutto di mobili antichi. I laboratori di restauro in questa zona sono molti e vari, alcuniaddirittura gestiti da non fiorentini che negli anni hanno imparatoil mestiere.

Ma la zona più ricca di botteghe artigiane è senz’altro quelladell’Oltrarno, tra i quartieri di San Frediano, Santo Spirito e piazzaPitti. Qui si concentrano la maggior parte degli antiquari,restauratori e lavoratori del legno. Le botteghe si trovanosoprattutto intorno alle piazze principali (piazza Santo Spirito,piazza del Cestello e piazza Pitti) ma anche nelle strade deiquartieri storici come via Pisana o Borgo San Frediano.

artigianatoa firenze

57LA VITADELLA CITTA’

a firenzeartigianato

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:20 Pagina 56

Page 30: Firenze Guida Turistica

LA VITADELLA CITTA’

58

Fra i locali notturni di Firenze, se ne segnalano alcuni doveè possibile ascoltare musica dal vivo e ballare

Non è certo una metropoli, eppure le occasioni per divertirsi lasera e la notte a Firenze non mancano. Anzi, nel centro storico troverete ad ogni angolo locali per tutti i gusti, dai pub ai caffè, dai club alle discoteche.

Ogni quartiere ha la sua fisionomia di locali notturni che potretedivertirvi a scoprire: Santo Spirito, San Niccolò e l’Oltrarno, SantaCroce... Ai fiorentini piace tirar tardi anche a tavola, al ristorante oin pizzeria, e poi spostarsi in qualche luogo dove ascoltare musicao ballare. Non vi sarà difficile capire se state entrando in un locale predilettodagli studenti, o per over 30, o per chi adora vestirsi alla moda.Oltre alla musica, lo stile e il tipo di clientela, anche i prezzipossono variare molto da un luogo all’altro e con modalitàdifferenti: ingresso gratuito, consumazione obbligatoria, servizioal tavolo, tesseramento soci...

Spettacoli teatrali, cinema, rassegne, concerti: tenete d’occhio ilcartellone degli eventi quando siete in città, o meglio ancora, fin daquando progettate un soggiorno a Firenze. Con la bella stagione, poi, le occasioni per i divertimenti notturnisi moltiplicano. Non di rado musei e gallerie prolungano l’orario di apertura fino atardi, ed è possibile gustarsi uno spettacolo o un film sotto lestelle, per approfittare delle fresche serate estive. Piazze, parchi, giardini, ma anche angoli nascosti della città sitrasformano in piccoli e grandi palcoscenici per eventi (spessogratuiti) che possono davvero accontentare tutti.

Per cercare le grandi discoteche o sale da ballo bisognaallontanarsi dal centro, e non è l’unica ragione per esplorare laprovincia: ogni comune del territorio fiorentino è orgoglioso dipresentare almeno un evento, un festival o un concerto per unaserata diversa.

59LA VITADELLA CITTA’

firenzeby nightby night

firenze

www.firenzeturismo.it

www.

firen

zetu

rism

o.it

www.firenzeturismo.it

FLOGvia Michele Mercati 24b tel. 055 487145www.flog.it

MARACANÀ via Faenza 4 abtel. 055 210298

OTEL VARIETÉvia Generale Dalla Chiesa 9 tel. 055 650791www.otelvariete.com

TENAXvia Pratese 46 tel. 055 308160www.tenax.org

VIPER THEATREvia Lombardia / via Pistoiese tel. 055 318231www.viperclub.eu

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:20 Pagina 58

Page 31: Firenze Guida Turistica

FIRENZEGUIDA ALLA CITTÀ

2009

TESTI a cura di APT Firenze

FOTOarchivio APT Firenze

Museo Marino MariniOpera Santa Maria

del Fiore

PROGETTO GRAFICOClaimCommunication

STAMPAStabilimento Poligrafico

Fiorentino

CHIUSO IN REDAZIONEmarzo 2009

FI_11conabbondanza 27-05-2009 11:20 Pagina 60