i gatti di hillgrove

Download i Gatti Di Hillgrove

Post on 14-Dec-2015

24 views

Category:

Documents

4 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Book

TRANSCRIPT

  • I gatti di Hillgrove

    1

  • Nuova Etica

    2

    I gatti di Hillgrove

    3

    Edizione originale: A Cat in Hells Chance, Slingshot Publications , Londra, 2002 ISBN 0-9519646-2-3 BM Box 8314 London Wc1N 3XX - England - UK

    Edizione italiana a cura di Nuova Eticawww.NuovaEtica.org - info@NuovaEtica.org

    Traduzione a cura di: Claudio Romussi e Marina BeratiImpaginazione e grafica a cura di: Claudio Romussi

    Questo testo pu essere liberamente distribuito in qualsiasi formato, purch il suo contenuto non venga variato.

  • Nuova Etica

    2

    I gatti di Hillgrove

    3

    I gatti di Hill Grove

    La storia della Campagna controlallevamento Hill Grove Farm

    Scritta da gli attivisti

    A cura di Anny Malle

  • Nuova Etica

    4

    I gatti di Hillgrove

    5

  • Nuova Etica

    4

    I gatti di Hillgrove

    5

    Dediche

    Questo libro dedicato a tutti quelli che, qui o allestero, dedicano il proprio tempo e le proprie energie alla liberazione degli animali. Il libro ringrazia e rende omaggio a tutti coloro che sono stati arrestati o hanno passato del tem-po in prigione, specie durante la Campagna per salvare i gatti di Hill Grove: Sue Amos, Mel Arnold, Greg Avery, Lisa Benzing, Bob Byot, Stephen Caine, Bill Dale, Peter Merson-Davies, Jamail Eboe, Adam Gould, Rebecca Green, Stephen Greenwood, Kievan Hockey, Paul Holliday, David Lakeman, Rodrigo Lopez, Annie Malle, Adam Marshall, Stephen Massey, Greg Matthews, Anna Monaghan, Thomas Monaghan, Wendy Nikolau, Sylvia OBrien, Guy Rees, Lucy Richards, Karen Rodgers, Timothy Senior, Ben Thompson, Annette Tib-bles, Andrew Wassley, e Anne Marie, Moynihan che ha scontato due condanne al carcere.

    Il libro dedicato anche alla 31enne Jill Phipps, la quale, il primo febbraio 1995 pag con la vita la sua partecipazione alla Campagna per i vitelli a carne bianca trasportati allestero da Coventry. La madre di Jill, Nancy, stata una attivista a Hill Grove e tutta la famiglia Phipps continua a lavorare per la libe-razione animale.

    Ringraziamenti

    Leditore intende ringraziare le seguenti persone per la loro preziosa assistenza: Cynthia ONeil, che ha messo a disposizione il proprio tempo per le interviste; Roger Lee, che ha passato molte ore a tradurre e ricopiare pezzi scritti a mano; Jill, che ha riletto tutte le bozze; Viviana che ha impaginato il manoscritto e Martin Walzer che ha preparato il libro per la pubblicazione. Vorrei anche rin-graziare tre dei miei professori, Bob, Ted e Carol, che hanno offerto il proprio tempo per discutere come le varie testimonianze personali sparse potessero essere trasformate in un libro. Il libro non avrebbe mai visto la luce senza un generoso contributo dalleredit del defunto Ron Shirvel e un piccolo lascito da un altro amante degli animali. Ringraziamo i seguenti giornali per la loro gentilezza nel consentire la pubblicazione di notizie e fotografie: Daily Mail, Sunday Express, Oxford Courier Newspapers, Oxford County Newspapers, Sunday People, Costwold Standard.

    Infine, vogliamo ringraziare i manifestanti che si sono presi il disturbo di man-darci le loro storie, fotografie e spesso donazioni anonime come contributo alla pubblicazione. E tutti gli altri il cui lavoro e impegno hanno reso possibile la chiusura di Hill Grove, specialmente quelli il cui nome non citato nel libro.

  • Nuova Etica

    6

    I gatti di Hillgrove

    7

  • Nuova Etica

    6

    I gatti di Hillgrove

    7

    Introduzione

    Nel 1883 Victor Hugo esclam: La vivisezione un crimine! Da al-lora questo crimine ha collezionato ogni superlativo immaginabile; il crimine pi orribile, quello di pi lunga durata, il pi numericamente imponente e per molti il pi insopportabile. E anche la maggiore sor-gente di denaro, il segreto meglio custodito, e forse il pi noto crimine legalizzato, benedetto sia dalla Chiesa che dallo Stato. La vivisezione una pratica moralmente accettata, cos afferma il catechismo della Chiesa Cattolica.1

    La vivisezione il crimine che pi di ogni altro occorre abolire, e inten-do abolire totalmente, perch niente di buono pu derivare da una tale malvagit. Non accettate i tentativi dei vivisettori di mettere a tacere lopinione pubblica parlando di diminuire il numero di animali usati o di mitigare il dolore. Non pu esserci una riforma, in tema di vivise-zione. Nessuna persona sana di mente parlerebbe di riformare i metodi di tortura o di ri-progettare i campi di concentramento, non credete? E dovere morale di ogni essere umano degno di tale definizione, combat-tere la vivisezione senza tregua.

    Non crediate di non poter fare niente. 2000 anni fa Cristo disse ai suoi Apostoli: Se avete fede, potete dire a questo albero di gelso, sollevati in aria con le tue radici e vai a piantarti nel mare ed esso lo far!. Cyn-thia ONeill ha dimostrato che cose apparentemente impossibili posso diventare realt. Ha resistito alle intimidazioni, alla violenza fisica, alle minacce di morte, allavvelenamento e alla distruzione dei suoi beni nella sua battaglia per chiudere lallevamento di gatti di Hill Grove Farm; niente ha potuto distrarre Cynthia dal suo obiettivo.

    Senza Cynthia, lallevatore di gatti Christopher Brown starebbe an-cora vendendo gatti ai laboratori di tortura. Allevati alla perfezione per oltre 25 anni, cos si faceva pubblicit Brown nella Guida agli Acquirenti di Animali da Laboratorio nel 1996. Chi coinvolto nella vivisezione si unisce agli altri per formare una specie di societ se-greta, che comprende: gli allevatori, le compagnie farmaceutiche, i

    1 Paragrafo 2417.

  • Nuova Etica

    8

    I gatti di Hillgrove

    9

    laboratori di vivisezione, i produttori di gabbie e apparecchiature spe-ciali, i trasportatori e molte compagnie aeree internazionali che ancora trasportano ogni specie di primati e altri animali nellinferno dei labora-tori di vivisezione in Europa, Stati Uniti e nel resto del mondo.2

    Oltre alle organizzazioni pro-vivisezione che godono di unapparente buona reputazione, vi sono le ancor pi condannabili organizzazioni che rapiscono animali domestici. Ogni anno, nella sola Francia, ven-gono rubati e venduti a sadici vivisettori pi di 65.000 cani. Il famoso psicoterapista tedesco Dr Herbert Stiller, afferma: I vivisettori sono un genere particolare di esseri, non bisogna chiamarli umani alla leg-gera!. Cynthia ONeill sapeva contro cosa si stava scagliando quando decise di prendere una posizione pubblica contro questi orrori.

    In questo libro vi renderete conto degli ostacoli imprevisti che Cynthia ha dovuto affrontare. Gli intrighi di cui divenne vittima, le ingiustizie, le privazioni, gli inganni, il muro di regolamenti e norme amministra-tive, seguite alla lettera dalla polizia. Potrete anche vedere il modo in cui Cynthia ha proseguito nella sua battaglia per ottenere giustizia, attraverso laumento costante del numero di sostenitori e la gioia della vittoria finale. Come portavoce di numerose associazioni antivivisezio-niste, voglio ringraziare Cynthia ONeill e tutte le persone meravigliose in Gran Bretagna, oltre ai difensori degli animali in tutto il Continente e oltreoceano, fino alla Nuova Zelanda, i quali hanno fornito un soste-gno importante a questa coraggiosa, determinata ed eccezionale difesa delle creature senza voce!

    Hans Fischinger3, Sainte Maxime, Francia meridionale. Maggio 2000

    2 Da anni attiva una Campagna organizzata dagli attivisti di Israele contro lallevamen-to e il trasporto di primati da Israele ad altri paesi. La Campagna ha portato avanti varie azioni legali contro diverse compagnie aeree per cercare di bloccare questi trasporti.3 Hans Fischinger morto nella sua casa il 25 dicembre 2001, dopo una vita dedicata alla liberazione animale. stato determinante nel reclutare molti attivisti tedeschi, fran-cesi e svizzeri nei primi giorni della Campagna di Hill Grove.

  • Nuova Etica

    8

    I gatti di Hillgrove

    9

    Prefazione

    Nel 1991, in seguito alla sparizione del suo gatto Snowy in pieno giorno dal giardino della sua casa nellOxfordshire, Cynthia ONeill decise di agire contro la vivisezione. Scopr presto che il suo gatto non era stato lunico a sparire, in quellarea. Ora convinta che ogni anno centinaia di gatti vengano rubati e venduti ai laboratori nella sola regione del-lOxfordshire.

    Nonostante il gatto indossasse una medaglietta con nome e indirizzo, lofferta di una generosa ricompensa, la distribuzione di volantini e manifesti, annunci nelle radio locali, nessuno riusc mai a trovare n il gatto di Cynthia n quello della sua vicina, spariti lo stesso giorno. Fu dallincontro di Cynthia con varie persone durante la ricerca del suo gatto che si form un piccolo gruppo che inizi a fare indagini sulluso di gatti per la sperimentazione a Oxford4. Questo gruppo inizi poi una Campagna contro luso dei gatti negli esperimenti.5

    Cynthia rifer dapprima i suoi sospetti sul rapimento del suo gatto alla polizia, che non fece niente. E strano, disse Cynthia, come possano giustificare una spesa di milioni di sterline per fermare la liberazione dei gatti dai laboratori, allevamenti, ecc. ma non siano nemmeno capaci di guardare negli occhi qualcuno che denuncia il furto di un animale.6

    Da Oxford la Campagna del gruppo si spost verso la ricerca di infor-

    4 Mi raccontarono che alcuni degli attivisti pi giovani entrarono in uno dei laboratori per la ricerca sul cancro a Oxford. I freezer contenevano animali mutilati, tra cui un gatto bianchissimo, identico a quello di Cynthia, e della stessa et.5 La Campagna di Cynthia contro la vivisezione praticata alla Oxford University inizi quando Cynthia lesse del lavoro del Prof. Blakemore del Dipartimento di Psicologia e Fisiologia della Oxford University, che consisteva tra laltro nel c