identità professionale nei diversi contesti

Download Identità professionale nei diversi contesti

Post on 24-Feb-2016

31 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Identit professionale nei diversi contesti. Identit professionale nei diversi contesti. Identit - PowerPoint PPT Presentation

TRANSCRIPT

Identit professionale nei diversi contesti

Identit professionale nei diversi contestiIsabella Saraceni - 14 Maggio 2014Identit professionale nei diversi contestiIdentit lappropriazione e la definizione, da parte del soggetto, delle caratteristiche specifiche della propria personalit e della collocazione del s, in rapporto agli altri nellambiente sociale. E in sostanza il sistema di rappresentazioni in base al quale lindividuo sente di esistere come persona, si sente accettato e riconosciuto come tale dagli altri, dal suo gruppo e dalla sua cultura dappartenenza. (Tessarin, 1987)Isabella Saraceni - 14 Maggio 2014

Identit professionale nei diversi contesti ci che lindividuo definisce di s stesso, una rappresentazione che egli stesso formula e in base alla quale agisce. Tramite linterazione sociale lidentit si consolida e si modifica.

Isabella Saraceni - 14 Maggio 2014Identit professionale nei diversi contestiSe assumiamo che lidentit varia a secondo le interazioni sociali, e dunque allinterno dei contesti, la domanda da porsi :

Quale lidentit dellassistente sociale? (idealtipica) Quali caratteristiche? Come si costruisce e/o si trasforma nei vari contesti sociali e professionali?Isabella Saraceni - 14 Maggio 2014Identit professionale nei diversi contestiConoscenze (corpus teorico e metodologico)

Competenze (di tipo analitico, relazionale, autonomia, lavorare in gruppo ecc.)

Abilit (fare colloquio, gestire attivit, contribuire al lavoro dequipe, fare ricerca ecc.)

e lesperienza in situazioneIsabella Saraceni - 14 Maggio 2014

Identit professionale nei diversi contestiCONOSCENZE

conoscere le discipline sociologiche, psicologiche, giuridiche, storiche, linguistiche e gestionali;padroneggiare i principi, i metodi e le tecniche propri del servizio sociale, (codice deontologico)possedere competenze di base per la comunicazione e la gestione dellinformazione, anche con strumenti e metodi informatici e telematici. Possedere conoscenze linguistiche

Isabella Saraceni - 14 Maggio 2014Identit professionale nei diversi contestiCOMPETENZE (sapere, saper essere, saper fare, saper far fare)

individuare i bisogni dei soggetti che si trovano in situazioni di disagio (analisi dei bisogni);svolgere un'indagine sugli strumenti di intervento disponibili nel territorio e adatti al singolo caso da trattare (piano di intervento individuale); stabilire il contatto tra i servizi territoriali competenti e il soggetto (lavoro di rete); raccordare l'attivit delle strutture e dei servizi socio-sanitari competenti agli interventi di sostegno e recupero (lavoro di rete e di comunit); definire il percorso da seguire con i soggetti svantaggiati, elaborandolo anche con la collaborazione di un gruppo di lavoro multidisciplinare (progettazione intervento);occuparsi dellandamento, organizzazione e conduzione di un servizio territoriale (coordinamento);raccogliere i dati prodotti da un servizio e renderli visibili per unanalisi e lettura dellandamento del servizio stesso (documentazione e valutazione degli interventi).

Isabella Saraceni - 14 Maggio 2014Identit professionale nei diversi contestiABILITA

Prevenire e risolvere situazioni di disagio di singoli o di gruppo;promuovere e coordinare risorse umane, anche di volontariato;svolgere compiti di gestione, organizzazione e direzione dei servizi sociali;Capace di usare strumenti specifici nella logica del progetto di aiuto (colloquio, uso dei test, visita domiciliare, lavoro di rete, ecc.);promuovere e coordinare ricerche qualitative e quantitative per lanalisi dei bisogni e per la valutazione dei servizi;possedere la capacit (ma anche la competenza) di interagire con diverse culture, incluse quelle di genere e le popolazioni immigrate nella prospettiva di relazioni sociali interculturali e multietniche.

Isabella Saraceni - 14 Maggio 2014Identit professionale nei diversi contestiABILITAcapacit di relazionarsi con le persone e con i loro problemi;capacit di gestire e saper coordinare il proprio lavoro;capacit di relazionarsi con altri operatori e con le reti istituzionali;capacit di ascolto;capacit di lavoro in gruppo;capacit di interagire con persone di diverse culture, nella prospettiva di relazioni sociali interculturali e multi-etniche; capacit di analisi e interpretazione delle politiche sociali e istituzionali e dei processi di mutamento della societ;capacit di promuovere ed avviare interventi di valutazione dei servizi alla persona.

Isabella Saraceni - 14 Maggio 2014Identit professionale nei diversi contestiConoscenze , competenze e abilit sono aspetti dinamici del nostro lavoro professionale.

Il professionista tale quando utilizza nel suo lavoro un corpo di conoscenze, (competenze), e abilit che devono essere assimilate, interiorizzate e continuamente rinnovate nel tempo (P.Piva I servizi alla persona, Ed. Carocci Faber, 2007, pag.19)

Isabella Saraceni - 14 Maggio 2014Identit professionale nei diversi contestiLidentit professionale varia a secondo il ruolo, contesti di riferimento e i settori di interesse

Si chiede sempre pi flessibilitAdattare le traiettorie lavorativeRidefinire i tempi di vita quotidiana alle nuove esigenze lavorativeCapacit di innovare e modificare il proprio setting di conoscenze e competenze

Isabella Saraceni - 14 Maggio 2014

Identit professionale nei diversi contestiLa flessibilit amplifica in positivo quelli che sono gli aspetti di autorealizzazione, di scelta, di libert delluomo della tardo modernit, ma richiede e presuppone in negativo- la rinuncia a tutto il sistema di sicurezze e tutele, connesse alle prestazioni lavorative nella modernit . Il lavoro, quindi non solo non pu costituire la base sicura rispetto la quale lattore sociale costruiva la sua identit , ma diventato fattore e fonte di insicurezze, incertezze e vulnerabilit (A. Campanini (a cura di), Dizionario dei servizi sociali, Carocci, Roma, 2013)Isabella Saraceni - 14 Maggio 2014Identit professionale nei diversi contestiI nuovi processi che hanno investito il mondo del lavoro stanno modificando anche le professioni sociali () in particolare:

Sta cambiando contesto e ambito lavorativo (pubblico vs privato e libera professione)Aumento della collaborazione tra pubblico e terzo settoreNuovi rischi sociali e povert estremeNuove aree di disagio relative alla relazionalit e ricerca di senso di appartenenzaSapere e conoscenze che si sgretolano poich insufficienti per i nuovi bisogniSaperi e competenze da aggiornare continuamenteIsabella Saraceni - 14 Maggio 2014Identit professionale nei diversi contestiSono i contesti a determinare le nostre conoscenze, competenze, abilit. Esse possono essere attivate tutte ma il contesto inteso come il servizio, lutente, il processo di lavoro, ecc., a determinare le caratteristiche della propria identit professionale.

Es. lAS della tossicodipendenza differente dallAS del settore minori, vedi schema/esempio successivoIsabella Saraceni - 14 Maggio 2014Identit professionale nei diversi contesti ContestiIdealtipoToxMinoriSDSCDRMinoranzeImmigratiHiv/AIDSConoscenzeDiritto pubblicosi +Ricerca socialesisi+PsicologiasisiInformatichesisisisisisisiLinguistichenon sempresiEcc.Competenzeanalisi dei bisognisisi+silavoro di retesisisi+si+siprogettazione di un interventosisi+si+noAbilit/capacitfare colloquiosisisisisicoordinaresinosisinorelazionarsisisisisisisisiecc.Isabella Saraceni - 14 Maggio 2014Identit professionale nei diversi contestiFine prima parte

Isabella Saraceni - 14 Maggio 2014Identit professionale nei diversi contestiVincolante al percorso di crescita e identit professionale lesperienza e dunque gli apprendimenti che da essa ne derivano

Isabella Saraceni - 14 Maggio 2014Identit professionale nei diversi contesti4 parole chiave per spiegare gli apprendimenti:Soggettivit (Io)Apprendimento situato (Io e gli altri)Apprendimento organizzativo (Io, gli altri e lorganizzazione)Life Long Learning (io che apprendo ad apprendere)

Isabella Saraceni - 14 Maggio 2014Identit professionale nei diversi contestiSoggettivit (relativa a propri valori, vissuti, esperienze, culture ecc.)

Lesperienza vincolante:Allo sviluppo della soggettualit e della crescita individuale e collettiva. (Agli inizi del percorso, quando si esce dalle aule e si entra in contesti organizzativi, il ruolo che si ha come assistente sociale strettamente connesso allessere proprio, alla propria identit costruita in altri sistemi, a propri valori, nonch impregnata di teorie. Il ruolo/identit professionale si costruisce man mano insieme ad altre soggettualit e alla connessione con esse. Non solo dato, ma costruitoPer comprendere il ruolo e rimodularlo (camaleontica) - creativitPer la costruzione di saperi e apprendimento con e insieme agli altri (comunit di pratiche)Per scoprire nuovi ambiti di apprendimento attraverso il corpo, le emozioni, la differenza di genere (corpo: da ponte tra il dentro e i contesti esterni; importante darsi spazi e tempi per conoscersi)Isabella Saraceni - 14 Maggio 2014Identit professionale nei diversi contestiQuando si esce dalle aule universitarie per entrare in un ambito lavorativo il ruolo/identit dellassistente sociale dato inizialmente dalla somma delle esperienze di vita personali (identit, valori, linguaggi ecc.) e da una serie di teorie apprese durante il percorso di studi. Le proprie conoscenze sono conoscenze a s stanti e non ancora conoscenze che muovono loperativit. E solo con la relazione e linterfacciarsi ad altre soggettivit professionali che si inizia a costruire e definire il proprio ruolo /identit professionale. Personalmente ho compreso e ridefinito il mio ruolo, lho rimodulato, ricreato, cambiato, costruito con e insieme agli altri ridefinendo a secondo le situazioni anche la mia identit.Isabella Saraceni - 14 Maggio 2014Identit profession

Recommended

View more >