indice - altrapsico fotocopia della carta di identit prima di iniziare la consulenza). ... msn...

Download INDICE - AltraPsico  fotocopia della carta di identit  prima di iniziare la consulenza). ... Msn Messenger, Yahoo Messenger ecc. .Oppure, se si ha a

Post on 13-Feb-2018

214 views

Category:

Documents

2 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • 2

    INDICE

    Il progetto HowTo di AltraPsicologia Piemonte

    INTRODUZIONE

    PER UNA CONSULENZA PROFESSIONALE

    STRUMENTI OPERATIVI

    - Quali consulenze fornire?

    - A chi fornire consulenze online?

    - Come fissare un appuntamento?

    - Con che mezzi comunicare?

    - Come farsi pagare?

    - Come trovare i clienti?

    - Come gestire la privacy e la fatturazione?

    CRITICIT

    - Sicurezza nella comunicazione

    - Verifica dellidentit dellinterlocutore

    - Consulenze a clienti residenti in altri Stati

    LINEE GUIDA DEONTOLOGICHE

    CONSENSO INFORMATO e PRIVACY (MODULO)

    LINKS DI APPROFONDIMENTO

    Quest' opera distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Noncommerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.

    http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/

  • 3

    Il progetto HowTo di AltraPsicologia PiemonteLe guide "HowTo" nascono da un'idea dello

    Staff di AltraPsicologia Piemonte per

    rispondere ai bisogni di conoscenza e di

    formazione della categoria professionale

    degli psicologi. Queste pubblicazioni

    perseguono l'obiettivo di fornire al lettore

    un supporto agile, dinamico ed accessibile in grado di consentire a

    ciascuno la possibilit di crearsi rapidamente un'idea rispetto ad un

    determinato ambito di competenza. Il supporto digitale permette di

    aggiornare facilmente il contenuto nel tempo, di facilitarne la diffusione

    all'interno della comunit professionale e di evitare, o ridurre, l'utilizzo

    della carta. Queste guide rappresentano un utile supporto all'attivit

    formativa proposta da AP Piemonte.

    LO PSICOLOGO ONLINEAbbiamo creato questo kit pensando ai colleghi che desiderano

    approfondire alcuni aspetti della professione legati all'uso delle nuove

    tecnologie della comunicazione. In questo documento abbiamo elaborato

    alcuni suggerimenti pratici per consentire agli psicologi, in tempi brevi, di

    iniziare a svolgere la propria attivit anche online!

    Quest' opera distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Noncommerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.

    http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/

  • 4

    INTRODUZIONE

    Si parla della possibilit di interventi di psicologia online da ormai pi di

    un decennio. Ad esempio allUniversit di Torino si era gi discusso

    largomento in un seminario del 1998. In quegli anni, sebbene molti

    colleghi fossero incuriositi dalle potenzialit di Internet, la lentezza delle

    connessioni rendeva difficile il suo utilizzo. Limitare una consulenza

    psicologica a una chat testuale sembrava, per certi versi, riduttivo, se non

    pericoloso. Negli anni successivi, come sappiamo, c stato un evolversi

    delle tecnologie, e sempre pi colleghi hanno provato a sviluppare la

    loro attivit anche attraverso consulenze virtuali. Ci siamo accorti, infatti,

    di come sia cambiato, con lo sviluppo di internet, lapproccio dellutenza

    alle questioni riguardanti la salute. Sempre pi persone, soprattutto

    appartenenti alle generazioni nate nellera digitale, cercano

    informazioni e consigli attraverso la rete. In campo medico, ad esempio,

    si assistito al proliferare di siti e forum che permettono di richiedere

    consulenze personalizzate per problematiche di vario tipo. Anche nel

    nostro settore questo tipo di domanda aumentata esponenzialmente,

    cogliendoci purtroppo impreparati, con il conseguente moltiplicarsi, sul

    web, di offerte e risposte non professionali, a danno dellutenza.

    Molto spesso la preoccupazione legata allesercizio della professione

    sulla rete dovuta al timore di andare contro le nostre regole

    deontologiche, alla mancanza di chiare linee guida, alla non conoscenza

    dei mezzi a disposizione e delle loro eventuali criticit, ai dubbi su quali

  • 5

    siano le implicazioni fiscali e alla non conoscenza di quali potrebbero

    essere gli stravolgimenti del setting legati alloperare in una modalit

    nuova rispetto a quella usuale del vis vis. Se da un lato questo e-book

    non pretende di essere esaustivo, dallaltro ha lo scopo di offrire qualche

    risposta e qualche spunto di riflessione su uno strumento ormai

    fondamentale per la nostra professione: Internet. Nel nostro kit si trovano

    molte informazioni utili per iniziare unattivit online. Si raccomanda, in

    ogni caso, di leggere attentamente le indicazioni elaborate dal CNOP e

    di prestare particolare attenzione e cautela alle pratiche deontologiche.

    Buona lettura!

    Il team del progetto "Ebook" - AP Piemonte

  • 6

    PER UNA CONSULENZA PROFESSIONALE

    Come possiamo offrire consulenze e servizi psicologici online in modo

    professionale e distinguerci dalle molte offerte ingannevoli presenti sul

    web?

    Ecco alcuni suggerimenti:

    1) E utile inserire nel proprio sito personale e forum i dati

    identificativi (cognome e nome, Ordine di appartenenza, numero

    di iscrizione allAlbo) e le competenze specifiche.

    2) E importante, nel caso in cui il sito o forum che utilizzate sia

    gestito da pi colleghi, che lutente sia al corrente in ogni

    momento di chi sta rispondendo alle sue domande scritte e, nei

    primi contatti in videochiamata, con chi sta parlando (quindi ad

    esempio si pu esordire con Buongiorno sono il Dott. Rossi

    Mario).

    3) Pu essere vantaggioso, nella comunicazione via web, fornire

    anche i riferimenti del proprio studio e il numero di Partita Iva. In

    generale per quanto riguarda i servizi erogati attraverso la rete,

    questi possono essere percepiti come pi professionali se

    vengono indicati anche dei riferimenti tangibili.

  • 7

    Nota: le prime due raccomandazioni sono contenute anche nelle Linee

    Guida (in revisione) del Consiglio Nazionale dell Ordine degli Psicologi

    (CNOP) per le prestazioni psicologiche via internet a distanza.

    STRUMENTI OPERATIVI

    Quali consulenze fornire?

    In attesa di nuove linee guida da parte del CNOP consigliamo, in via

    precauzionale, di evitare la psicoterapia e la psicodiagnosi online e di

    fornire servizi che siano pi orientati alla consulenza, al sostegno,

    allorientamento, alla formazione, alla psicoeducazione, alla riflessione e

    allinformazione. Le prime linee guida del CNOP (attualmente in fase di

    revisione), indicavano, infatti, al punto 4:

    Al momento attuale, in base alla deliberazione n. 19 del 23 marzo 2002

    del Consiglio Nazionale dellOrdine degli Psicologi Italiani, le pratiche di

    attivit psicodiagnostica e psicoterapeutica effettuate via Internet

    potrebbero risultare non conformi ai principi espressi negli artt. 6, 7 e 11

    del vigente Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, ed in tal caso

    sarebbero sanzionabili.

  • 8

    La consulenza online pu essere utilizzata secondo diverse finalit:

    1) Pu essere utile per proseguire percorsi psicologici iniziati di

    persona, a causa di un allontanamento momentaneo o definitivo di

    un cliente dalla zona in cui esercitiamo (trasferte lavorative, cambi

    di residenza, ecc.).

    2) Si possono creare veri e propri servizi in cui la consulenza

    totalmente online.

    3) Si pu incontrare vis vis una persona, per un primo colloquio, e

    proseguire, poi, gli interventi a distanza (viceversa, un cliente pu

    contattare il professionista a distanza e poi si pu valutare la

    necessit di proseguire il percorso presso il nostro studio).

    Il modo pi giusto di operare deve essere valutato di volta in volta, in

    base alle esigenze e alle caratteristiche specifiche del cliente.

    A chi fornire consulenze online?Ad adulti o ad adolescenti (previo contatto ed autorizzazione scritta da

    parte di entrambi i genitori - vedere artt.9 e 31 del Codice

    Deontologico) tenendo conto che naturalmente, con i minori, il mezzo

    potrebbe avere delle grosse limitazioni. Occorre anche valutare il rischio,

    nelluso delle nuove tecnologie, di scambi di identit e di minori che

  • 9

    potrebbero presentarsi come adulti; pertanto consigliabile utilizzare

    delle modalit di tutela speciali per questo tipo di intervento (es.

    richiedere fotocopia della carta di identit prima di iniziare la

    consulenza). Infine occorre evitare di prendere in carico a distanza i casi

    psichiatrici gravi e i soggetti a rischio suicidario o comunque i casi per i

    quali sia da ritenersi pi adeguato un intervento di tipo psicoterapico,

    piuttosto che una consulenza psicologica.

    Come fissare un appuntamento?Non esiste una procedura standard: si pu sentire la persona

    telefonicamente, o via Skype, per prendere accordi. Altri professionisti

    preferiscono, invece, svolgere tutta la procedura online, attraverso

    strumenti automatizzati. Altri ancora, nei casi in cui la distanza lo

    permetta, fissano un primo appuntamento di persona. In questo incontro

    preliminare viene valutata la possibilit di un intervento online e vengono

    espletate le pratiche burocratiche (es. consenso informato) utili alla

    prosecuzione della consulenza a distanza.

    L'agenda degli appuntamentiUno strumento utile pu essere ad esempio Google Calendar, che

    permette di pubblicare i propri spazi liberi e renderli visibili ai clienti

    facilitando cos la possibilit di prenotare un appuntamento.

  • 10

    Con che mezzi comunicare?Ci si pu servire di diversi strumenti di comunicazione per fornire delle

    co

Recommended

View more >