lezioni di diritto dell’informazione e deontologia della ... lezioni di diritto...

Download Lezioni di diritto dell’informazione e deontologia della ... Lezioni di diritto dell’informazione

Post on 17-Feb-2019

218 views

Category:

Documents

1 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

Lezioni di dirittodellinformazionee deontologiadella professionegiornalistica

3

3

Ordine dei Giornalistidella Lombardia

Guido Camera

Ordine dei Giornalisti della LombardiaVia A. da Recanate, 1 - 20124 MilanoTelefono: 02.6771371Fax: 02.67716194www.odg.mi.ite-mail: odgmi@odg.mi.itPec: odgmi@pec.odg.mi.it

I QUADERNI DELLORDINE

Lezi

oni di dir

itto

dell

info

rmaz

ione

e d

eonto

logia

della

pro

fess

ione g

iorn

alis

tica

I Q

UA

DE

RN

I D

ELL

OR

DIN

E

Ringrazio la professoressa Ilaria Bonomi per il tempo dedicato alla lettura delle bozze

e per i preziosi suggerimenti linguistici

3

I QUADERNIDELLORDINE

3Lezioni di diritto dellinformazione e deontologia

della professione giornalistica

di Guido Camera

4

Indice

Premessa di Letizia Gonzales .......................pag7. 7

Introduzione di Mario Consani ......................pag7. 9

Capitolo 1 - LEtica del g7.iornalismo ...............pag7. 11

1.1 Diritti e doveri del g7.iornalista1.2 La disciplina della libert di espressione nelle democrazie occidentali1.3 Le fonti del diritto dellinformazione nel nostro ordinamento1.4 Lavvento di internet: vecchie reg7.ole e nuovi mass media

Capitolo 2 - Il processo penale ......................pag7. 29

2.1 Il seg7.reto istruttorio e la leg7.g7.e del 19892.2 Seg7.ue: le intercettazioni telefoniche Di cosa stiamo parlando?2.3 Seg7.ue: alla ricerca di un equilibrio condiviso tra seg7.reto istruttorio, privacy e libert di espressione2.4 Seg7.ue: il seg7.reto professionale dei g7.iornalisti: quali sono i limiti della tutela delle fonti?2.5 Ai confini della libert di espressione: cronaca, critica e satira2.6 Seg7.ue: i reati contro linviolabilit del domicilio, dopinione e contro il buon costume2.7 Le responsabilit del direttore: manag7.er? g7.iornalista!

5

I QUADERNIDELLORDINE

3Capitolo 3 - Codici e Carte ............................pag7. 59 3.1 Lordinamento della professione di g7.iornalista3.2 Gli illeciti disciplinari3.3 La g7.iustizia domestica dellOrdine3.4 La Carta dei doveri del g7.iornalista ed il Codice deontolog7.ico in materia di privacy3.3 Le altre carte deontolog7.iche ed il ruolo del Garante della privacy

Capitolo 4 - Pubblicit e politica ..................pag7. 85

4.1 Libert di espressione e comunicazione politica4.2 La disciplina dei sondag7.g7.i dopinione e la Carta dei doveri dei g7.iornalisti deg7.li uffici stampa4.3 Informazione e pubblicit commerciale: Markette verboten!

aPPendICe normatIva

Capitolo 1 .......................................................pag7. 97

Costituzione della Repubblica Italiana: artt. 2, 3, 13, 14, 21, 27 e 111. Convenzione Europea dei Diritti dellUomo: art. 10. Dichiarazione Universale dei diritti dellUomo: art. 19. Patto internazionale di New York (ratificato in Italia con la L. 25/11/1977 n. 881): art. 19.

6

I QUADERNIDELLORDINE

3Capitolo 2 .......................................................pag7. 103

Leg7.g7.e sulla stampa (L. 47 del 8/2/1948): artt. 8, 13, 14 e 15. Ordinamento della professione di g7.iornalista (L. 69 del 3/2/1963): artt. 2, 48 e 51. Codice penale: artt. 57, 57 bis, 58, 58 bis, 528, 529, 594, 595, 596, 596 bis, 622, 684. Codice di procedura penale: artt. 114, 115, 116, 200, 329. D.lg7.s. 30 g7.iug7.no 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali: artt. 136, 137, 138, 139.

Capitolo 3 .......................................................pag7. 117

Codice deontolog7.ico relativo al trattamento dei dati personali nellesercizio dellattivit g7.iornalistica Carta dei doveri del g7.iornalista Carta di Treviso Codice di autoreg7.olamentazione nei rapporti tra TV e minori Carta di Perug7.ia Carta dei doveri dellinformazione economica e finanziaria Carta di Roma Carta media e carcere di Milano

Capitolo 4 .......................................................pag7. 163 Carta dei doveri del g7.iornalista deg7.li Uffici stampa Carta informazione e pubblicit Carta informazione e sondag7.g7.i

7

Premessa

Il rispetto delle regolefa grande il giornalista

Uno dei principali compiti dellOrdine quello di far rispettare la deontolog7.ia ai colleg7.hi che praticano la professione del g7.iorna-lista. Ma queste reg7.ole vanno conosciute e assimilate ben bene prima di applicarle concretamente nel proprio lavoro. Per que-sto motivo abbiamo chiesto ad uno dei consulenti dellordine, lavvocato Guido Camera, di scrivere un compendio delle lezio-ni che ha tenuto in questi ultimi anni, ai praticanti che accedono allesame di stato, da distribuire g7.ratuitamente ai nostri iscritti. E un buon lavoro questo Quaderno n. 3 che mette in luce con g7.rande chiarezza i principi ai quali attenersi nello svolg7.imento della professione.LOrdine della Lombardia il pi importante dItalia con i suoi 25.000 iscritti che non sempre conoscono le buone reg7.ole del g7.iornalismo. Siamo sommersi dai procedimenti disciplinari che nascono e si sviluppano molto spesso per la non conoscenza di alcune Carte fondamentali per lesercizio della professione, che vede nel rispetto del cittadino e nellattenzione verso i nuovi protag7.onisti del vivere civile i cardini di uninformazione corretta. La moda dellag7.g7.ressione, dei toni eccessivi nel dibat-tito politico, del g7.rido spesso insultante per fare scoop e ven-dere i g7.iornali, oltre che lutilizzazione distorta delle tecnolog7.ie

8

I QUADERNIDELLORDINE

3moderne, hanno fatto s che linformazione si imbarbarita a tal punto, alle volte, da deludere persino i suoi lettori. Abbiamo bisog7.no di ritrovare una certa pacatezza, come dice lo scrittore ceco Kundera, la lentezza della memoria per ab-bandonare il demone della velocit che porta alloblio. Di uninformazione dunque che ritrovi il g7.usto del ling7.uag7.g7.io ap-propriato, della parola colta. Che si fa carico di interpretare quellinfinit di informazioni che ci arrivano dallimmensit di internet, che svolg7.a quel ruolo di mediazione che il pubblico reclama a g7.ran voce. Che ritrovi insomma il g7.usto della critica equilibrata e dellapprofondimento della notizia. Che renda al g7.iornalista lorg7.og7.lio di essere al servizio del cittadino. Ma per fare tutto ci occorre, oltre ad una buona dose di competenza, possedere g7.li strumenti di conoscenza dellordinamento della professione di g7.iornalista. Sono sempre pi convinta che linformazione per sopravvivere ha sempre pi bisog7.no di un alto tasso di qualit e compe-tenza. Mi aug7.uro che questo ag7.ile volume sia utile non solo ai praticanti che devono affrontare lesame di stato, ma anche a tutti quei g7.iornalisti che quotidianamente si misurano con la difficolt del dare le notizie in modo equidistante e corretto per non abdicare ag7.li interessi di parte. Ha sostenuto in una recen-te intervista al Corriere della Sera un g7.rande del g7.iornalismo americano, che lautonomia della persona sta nel saper svilup-pare pratiche professionali che minimizzano il rischio delle in-g7.erenze pressanti del business, della politica, della pubblicit. Anche del lettore per non essere condizionato dalla diffusione e tentato dal sensazionalismo e dag7.li scoop. E, ag7.g7.iung7.o, con il sosteg7.no della conoscenza approfondita delle reg7.ole deonto-log7.iche che lo impeg7.nano ad essere ed apparire corretto.

Letizia GonzalesPresidente dellOrdine dei giornalisti della Lombardia

9

Allenarsi sul campocon le Carte e i codici

C un tempo per og7.ni cosa, dice il sag7.g7.io.Il problema che quando le reg7.ole della professione si studia-no solo in vista dellesame di stato, la probabilit di dimenti-carle a partire dal g7.iorno dopo piuttosto elevata. Il contesto editoriale nel quale og7.g7.i si pratica il mestiere di g7.iornalista, daltra parte, non aiuta ad esercitare la memoria. Se, per esempio, un g7.iovane contrattista a termine (sempre pi breve) pensasse di poter tenere le carte deontolog7.iche sul comodino per sfog7.liarle la sera prima di dormire, rischierebbe lincubo notturno.C poi quella sorta di irrequietezza insita nella nostra natura. E qui riprendo una frase che ritroverete allinterno del Qua-derno, scritta da Corso Bovio, avvocato e pubblicista: V nella funzione del g7.iornalista un quid di eversivo e rivoluzio-nario che lo rende (e lo deve rendere) refrattario allordine di un Ordine e di una deontolog7.ia. Un anarchico disciplinato una contraddizione in termini. E, se questa la stampa, noi non possiamo farci niente: la deontolog7.ia per un g7.iornalista soltanto una parola, al pi una vag7.a tendenza o una real-t molto virtuale. Poi per, forse per alimentare quella vag7.a tendenza, Bovio stato per anni tra i pi vivaci allenatori di aspiranti colleg7.hi.

Introduzione

10

I QUADERNIDELLORDINE

3Si pu anche fing7.ere, insomma, di poter fare a meno di cono-scere la mag7.g7.ior parte delle norme che reg7.olano la nostra at-tivit e che spesso sembrano fatte apposta per confonderci le idee e diping7.erci un mondo, quello del g7.iornalismo etico, che potrebbe sembrarci il mig7.liore dei mondi g7.iornalistici possibili, se non avessimo quotidianamente a che fare con certi titoli di prima pag7.ina che a volte fanno sinceramente ribrezzo.Si pu fing7.ere, allora, ma restano due controindicazioni. La prima, che og7.ni tanto arrivano le smentite, piovono le que-rele e le richieste danni e talora ci si mette pure il consig7.lio dellOrdine a chiedere spieg7.azioni. A

Recommended

View more >