parlare con il giappone

Download Parlare con il Giappone

Post on 27-Jun-2015

1.565 views

Category:

News & Politics

3 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Il Giappone: Facilitare la comprensione reciproca e l'avvio efficace di una relazione di lavoro.

TRANSCRIPT

  • 1. Vado a lavorare in Giappone Viene un collega giapponeseIL GIAPPONE: FACILITARE LA COMPRENSIONE RECIPROCA E LAVVIO EFFICACEDI UNA RELAZIONEDI LAVOROMORAG McGILL & Cristina Torcolacci MOTUS_MENTIS

2. Simboli Artefatti Linguaggio Comportamenti Credo Miti e leggende valori, supposizioni di base,convinzioni Cos la cultura? 3. Approcciando unaltra cultura, cosa cerchiamo di capire?ASPETTATIVE (cosa giusto e appropriato )VALORI (cosa importante) Le aspettative a loro volta, nascono da PREFERENZE E CONVINZIONI CULTURALIRISPETTO AD ALCUNE DIMENSIONI CHIAVE (comunicazione, tempo, potere, identit.)+ 4. COMUNICAZIONE Indiretta Focus sucome viene detto Cautela, tatto, diplomazia I conflitti non sono affrontati apertamente, ma risolti condiscrezione Diretta Priorit conservare l armonianei rapporti Leggere tra le righe:saper interpretare il contesto LE DIMENSIONI CHIAVE = Japan Focus sucosaviene detto Priorit esprimersi in manierachiara e franca I conflitti sono affrontati apertamente e consideraticostruttivi Non c bisogno di leggere fra le righe Diretto al punto 5. Dalla bocca esce il diavolo Amae: l artedi leggere tra le righe Tatemae: la diplomazia, l artedi essere indiretti ed evitare controversie e conflitti di modo che nel gruppo nessunoperda la faccia; larmonia prima di tutto.Il lato pubblico dei giapponesi. 6. Occidente Giappone CONFLITTI 7.

  • Evitate di dire dei no decisi, frasi come E impossibile o Non sono daccordo. Per non creare tensioni imbarazzanti potete:
  • Cambiare argomento di conversazione
  • Dire che questa volta non avete elementi per rispondere
  • Fare a vostra volta una domanda
  • Rispondere con frasi come La situazione delicataGrazie, prenderemo la cosa in considerazione
  • Dire che non avete il potere di rispondere
  • Semplicemente restate in silenzio

COMUNICAZIONE: GUIDELINES 8. Occidente Giappone VEICOLAZIONE DEL MESSAGGIO 9. Neutrale COMUNICAZIONE Emotiva Passionalit ed emozioni sono appropriate; si parla con ilcuoreMolta comunicazione non verbale: espressioni del viso, gestualit, contatto fisicoComunicare sentimenti ed emozioni : impegno e dedizione Stile distaccato ed oggettivit sono appropriati; si parla con latesta Comunicazione non verbale ridotta al minimoSelf control :emozioni non appropriate per un contesto business. 10. Aspettare il proprio turno/Parlare lentamenteCOMUNICAZIONE Interrompere/Parlare velocemente Il flusso della conversazionenonstrutturato ordinatamenteIl silenzio e le pause mettono adisagio : qualcosa va per il verso stortoIl flusso della conversazioneben strutturato in turni I turni vengono rispettati, interrompere moltoinappropriatoInterrompere tollerato,indica interesseAlzare la voce accettato Le pause, anche lunghe,sononormali ; il silenzio non un segno di disagioSi usano toni moderati 11. Chinmoku:il silenzio in Giappone Per i Giapponesi il silenzio un vero modo di comunicare,non un semplice vuoto tra le parole.Ci che importante e vero, non si trova nelle parole ma nellapanciadelle persone.Haragei : oltre le parole Hara significa ventre, stomaco e Gei arte.Comunicazione di pancia che avviene attraverso unosservazione quieta e discreta, e un ascolto attento. Lobiettivo una mutua e tacita comprensione 12. COMUNICAZIONE: POTENZIALIINCOMPRENSIONI

  • Durante le riunioni sembrano non ascoltare
  • No. Chiudere gli occhi un modo per concentrarsi sullascolto

I Giapponesi Possono sembrare

  • Distanti, freddi
  • Di poche parole
  • Dicono si, anche quando intendono no; non si capisce cosa pensano

In realt

  • Sono estremamente riservati, difficile per loro cominciare una conversazione
  • Vero. I Giapponesi sono meno interessati a ci che dici, epi a chi sei tu
  • Temono di offenderti mostrando apertamente disaccordo e rifiuto

13. COMUNICAZIONE: GUIDELINES

  • La gentilezza fondamentale;siate educati e compiti
  • Preparatevi a ripetere le stesse cose pi volte senza mostrarvi spazientiti; i Giapponesi vogliono essere certituttidi aver capito bene
  • Non alzate la voce, evitate atteggiamenti aggressivie/o gesticolare
  • Mai mettere laltro in situazioni imbarazzanti pubblicamente
  • Evitate battute, scherzi, barzellette, per lo meno nei primi incontri
  • Fate del vostro meglio per creare un atmosfera cordiale

14. RelazioneCOSTRUZIONE DELLA RELAZIONE CompitoPriorit lesecuzione puntualedeicompiti assegnatiLe relazioni di lavoro tendono ad esserestrumentaliPriorit saperechi sono le personecon cui si lavora Contratti ed accordi tendono ad essere visti pi come linee guidae rinegoziabiliContratti ed accordi tendono ad esseredefinitivi e non rinegoziabiliVita professionale e privata difficilmente si mischianoVita privata e professionale si possono mischiare Le relazioni di lavoro tendono ad esseregenuine 15. Honne: lobiettivo da raggiungere E laparola/concettoche indica la parte pi autentica e vera delle persone, il loro lato privato. E ci che i Giapponesi ti riveleranno di loro stessi quando ti conosceranno bene e avranno fiducia in te. Shinyo: mantenere la fiducia E laparola/concettoche indica la coerenza, il rispetto, lalto senso di onore, la lealt che i Giapponesi si aspettano -vicendevolmente- una volta che ti hanno accolto nel loro network. 16. Keiretsu: il networking giapponese Kei significa sistema e retsu linea. Indica un gruppo, una famiglia d imprese che pu comprendere produttori, distributori, fornitori di varie differenti servizi. E una stretta alleanza che implica supporto e obblighi reciproci,i vincoli sono di tipo morale e relazionale. 17. Occidente Giappone CONTATTI, CONNESSIONI, NETWORKING 18. RELAZIONE: GUIDELINES

  • Se c loccasione appropriato, frequentarsifuori dallufficio;mentre si socializza si ha la possibilit di conoscere e farsiconoscere
  • I Giapponesi apprezzano i regali; E una vera e propria arte,Zoto.Nel caso ne riceviate, alla prima occasione reciprocate
  • Entrare in contatto con i giapponesi richiede molto tempo, siate pazienti
  • Per quanto sia possibile, fate in modo che siano le stesse persone a seguire le trattative

19. Lungo termineTEMPO Breve termineFocus sulpresente e futuro pi prossimoGratificazione: guadagni e profittiimmediati Focus sul lungo terminesiaradici storiche chefuturo lontano La gestione del tempo soggettiva/flessibile:dipende dal tipo di relazioneLa gestione del tempo oggettiva : rispetto delle scadenze e delle tempisticheRicerca continuadi nuove idee , nuovi trends e innovazioneGratificazione: lealt e profittisul lungo periodo Rispetto pertradizione,esperienza e saggezza Cambiamento: rivoluzione Cambiamento: evoluzione 20. TEMPO: POTENZIALI INCOMPRENSIONI I Giapponesi Possono sembrare

  • Non interessati e lenti
  • Poco propensi ad accettare idee nuove

In realt

  • Stanno prendendo il tempo a loro necessario per conoscere la controparte
  • Hanno bisogno di tempo per poter fare tutte le valutazioni del caso

21. TEMPO: GUIDELINES

  • Ricordate la tendenza alla cautela: non bisogna pressare
  • Attenzione: la tendenza quella di essere a lungo termine per ci che riguarda le decisioni: una volta prese le decisioni invece,ci si aspetta unimplementazione veloceenel rispetto delle scadenze concordate
  • Essere puntuali agli appuntamenti: un segno di rispetto e la base per costruire la credibilit
  • Enfatizzare della vostra azienda la storia, il prestigio, limportanza nel territorio, i progetti che nel passato sono risultati vincenti, i valori dei fondatori

22. GERARCHIA Alta distanzaBassa distanzaLe differenze di status sonoevidenti Le direttive vengono eseguite e rispettateIl lavoro dei subordinati strettamentecontrollato Le differenze di status sonominimizzate Direttive e decisioni possono essere criticate apertamente Gli impiegati possono prendereliniziativa 23. Occidente Giappone IL CAPO 24. STATUS AttribuitoConquistato Lo status assegnato in base alle conoscenze, la classe sociale,let,il genere Si pu non essere rispettati, ma lo status non si perdeAutorit:chi seiPriorit: fedelt,lealte rispettoLo status assegnato in base airisultati Si pu perdere Autorit:capacit , conoscenze tecniche, esperienza Priorit: conseguimento degliobiettivi Tendenzialmente non si usano titoli, poca formalit Tendenzialmente si usano titoli, molta formalit 25. Senpai-kohai: limportanza delle regole di superiorit nelle relazioni tra le persone Senpai: Parola/concettocon una lunga tradizione, generalmente si riferisce a persone pi anziane o dotate di capacit superiori Ko: pi tardi/ Hai compagni, colleghi I pi giovani, coloro che fanno il loro ingresso nelle aziende, negli uffici, nelle istituzioni dopo qualcun altro; sono considerati inferiori ai Senpai 26. Shimoza: Posto in cui si siedono i giovani impiegati nei meeting, solitamente vicino alla porta Kamiza Posto donore vicino agli ospiti pi importanti, quello in cui si siede il capo (solitamente il pi anziano) 27.

  • Essere certi di avere un membro importante della propria azienda negli incontri, preferibilmente qualcuno che sia stato nellorganizzazione per un certo tempo
  • Essere tendenzialmente pi formali del solito, per lomeno allinizio
  • Ricordate che spesso i giapponesi con cui trattate non possono prendere decisioni di loro iniziativa, ma devono riferire ai loro capi
  • Non rompete la catena di comando; trattate sempre con la perso

Recommended

View more >