pof 2015-2016 .scuola primaria plesso “salvatore quasimodo” ‐ via marzabotto classi n. allievi

Download POF 2015-2016 .SCUOLA PRIMARIA Plesso “Salvatore Quasimodo” ‐ Via Marzabotto Classi N. ALLIEVI

Post on 15-Feb-2019

213 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

1

A.S.2012/2013ISTITUTO

COMPRENSIVO

DONMILANI

POF A.S.2015/2016

2

INDICE

Premessa Pag.3Presentazionedellistitutocomprensivonelcontesto Pag.3Lerisorsedelterritorio Pag.3Checosacicaratterizza Pag.4Sceltadifondo Pag.4Organizzazionedellistituto Pag.5Risorsemateriali:spazieattrezzature Pag.6Ilcorsoadindirizzomusicale Pag.7Criteriperlaformazionedelleclassiedellesezioni Pag.7Monteoresettimanalepersingoladisciplina Pag.8Ampliamentodelloffertaformativa Pag.9Organigramma Pag.10Areaserviziamministrativi Pag.12Organicopotenziato Pag.13

INAPPENDICECurricolodIstitutoParametridivalutazioneInostriindirizzi

3

PREMESSA

Lart. 21 della Legge n.59 del 15397 (riguardante la delega al governo per il conferimento difunzioniecompitialleregionieaglientilocaliperlariformadellapubblicaamministrazioneeperlasemplificazioneamministrativa)prevedelautonomiadelle istituzioniscolasticheedegli istitutieducativi.Imaggiorigradidilibertchelautonomiascolasticagarantiscesitraducononellasceltadimetodologie,formediorganizzazionedidattica,tempidiinsegnamento,fortementecoerenticonla progettazione educativa e con la programmazione scolastica dei singoli istituti. La maggioreflessibilitcomportalasceltadipercorsiemodalitformativefissatilocalmente,rendepiampialapossibilit di progetti didattici diversificati e obbliga ad una profonda revisione dei sistemi divalutazionenonsolodelprofittodeisingolistudenti,maanchedellaproduttivitdelsistema.Sulla base di queste indicazioni, tenendo in considerazione i bisogni dellutenza, le competenzedeglioperatoriscolastici,lerisorseeleattesedelterritorioconcuiinteragisce,ogniscuolaelaboraun POF (Piano dellOfferta Formativa) attraverso il quale sceglie una linea organizzativa ededucativodidatticaperpromuovereilsuccessoformativodiognialunno.PRESENTAZIONEDELLISTITUTOCOMPRENSIVONELCONTESTO

Il 1 settembre2000nasce l'IstitutoComprensivo "DonMilani"dallunionedelle scuolematerna,elementare e media presenti gi nel territorio di Jungi, configurandosi come scuola di basenell'ambitodellistruzioneobbligatoria. Inquestocontesto,glioperatorideitreordinidiscuolasitrovano a pensare inmodonon settorialemaunivoco, legati alla collaborazione e al dialogoperraggiungere insiemele finaliteducativedellascuoladell'obbligo,nellaprospettivadell'unitarietdellinsegnamento. L'Istituto Comprensivo collocato nel Villaggio Jungi, oggi quartieredensamente popolato del Comune di Scicli, ma originariamente sorto come agglomerato di casepopolari costruite alla fine degli anni 50 a circa un chilometro dalla periferia del paese, peralloggiarelecentinaiadifamigliechevivevanonellegrottediChiafura,allependicidelCollediSanMatteo. A quel primo nucleo si sono aggiunte successivamente altre abitazioni, costruitedall'Istituto Autonomo Case Popolari e assegnate agli aventi diritto. Negli anni '70, per sceltadell'Amministrazione Comunale, il Villaggio fu definito nel PRG come zona privilegiata diespansione,prevedendovicontestualmentegliulterioriinsediamentipubblici,cooperativisticiediediliziaprivata,oltreaservizidestinatiallafruizionenonsolodelnuovoquartiere,madell'interocentrourbano.Attualmente lapopolazione scolastica risultapi eterogeneaedappartenenteallediversefascesocioeconomiche,chemostranopiinteressealleproblematicheeducativedeifigli.Permangonotuttaviasituazionidiprecarieteconomicaeaffettivainunnumerononirrilevantedicontestifamiliari,conalcunicasididispersioneedievasionescolastica.LERISORSEDELTERRITORIO

Ilterritoriodotatodiserviziprincipali,qualilafarmaciacomunale,unufficiopostale,lefilialididuebanche,unachiesa,diversinegozi,alcuniserviziper laristorazioneepidiuncentroperglianziani.Sonopresentiquasi tutte lestrutturepubblicheprevistedalP.R.G.:asilonido,duescuolematerneprivate,ilnostroistitutocomprensivo,unistitutodistruzionesecondariadiIIgrado,conindirizzo classico, scientifico, turistico e tecnico commerciale, agrario e professionale perlagricoltura.La chiesacoinvolge la realt infantileedadolescenzialedel quartiere, costituisceuncentrodiaggregazioneecreamomentiformativiericreativi.Perlosvolgimentodiattivitfisicasipufareriferimentooltreaiduecampisportivi,alcampoditenniseallepalestreprivate,puntidiriferimentoperlinterapopolazionedelComune.Adeguatalapresenzadiattivitcommerciali.Mancaunabiblioteca,mentrequellacomunale, situatanel centrostorico, risultapoconotaenonagevolmenteraggiungibileperglialunni.

4

CHECOSACICARATTERIZZA

FLESSIBILITAINTEGRAZIONERESPONSABILITACapacitdirispondere Capacitdi Capacitdiinmododiverso interagiremanteneregliadesigenzediverse nelcontestoimpegniprogettualiCollaborazioneconentied Coinvolgimentodellefamiglieassociazionicheoperanoattraversolapromozionedi.nelterritorio.occasionicheconsentonodiutilizzarlecomerisorse

nellacomuneattiviteducativa

SCELTADIFONDO

Dall'analisi del contesto e dalla lettura dei bisogni del territorio il Collegio dei Docenti haindividuato come scelta prioritaria che configura l'identit dell'Istituto e ne regola l'azione: . la legalit e la sostenibilita . intese come costruzione di norme e di comportamenti condivisi in cui tutti e ciascuno siriconoscono.IlnostroIstitutooperaallinternodiuntessutosocialecheevidenziascarsasensibilitalrispettodelleregoledivitaassociata.Allascuolaspettailcompitodiunazioneeducativamirata,inprimoluogo,aformareunapersonaresponsabile,creandooccasionidiconoscenzapercostruireunaculturadellapartecipazioneedellacondivisioneattivaeconsapevole,perabilitarealleserciziodella professionecittadino.Pertanto,promuovere formedi responsabilizzazionenellambitodelprogetto formativo, volte a realizzare trasversalmente leducazione alla legalit e alla convivenzacivile, lasceltaprioritaria individuata.Daessadiscendono i temiacuisi ispirano iprogettie leattivit del nostro Istituto, progetti che, attraverso il creare e il fare, puntano allacquisizione dicomportamentipositivichediventinopartedellaquotidianitdelleazionideiragazzieconsolidinoilsensodellimpegnocivile.

5

ORGANIZZAZIONEDELLISTITUTO

LIstitutocomprende:n.2plessidiscuoladellinfanzia;unplessodiscuolaPrimariaeunplessodiScuolaSecondariadiIgrado,cosstrutturati:SCUOLADELLINFANZIAPLESSO SEZIONI ALLIEVI ORARIO

ViaP.Nenni 4 76 Da luned a Venerd: 8.00 -15.00 Sabato 8.00 -13.00Via.ledeiFiori 5 112

SCUOLAPRIMARIAPlessoSalvatoreQuasimodoViaMarzabottoClassi N.ALLIEVI ORARIO

IABC 60 Da luned a sabato: 8.25 12.55IIAIIIABC 2265 Da luned a sabato: 8.25 12.55IIBCD 66

Da luned a sabato: 8.30 13.00IVABC 66VABC 75Glialunnichenonscelgonolinsegnamentodellareligionecattolicaoptanoperlingressoposticipato/uscitaanticipataosiavvalgonodelloraalternativa.SCUOLASECONDARIADI1GRADOSedeCentraleViaBiancospinoClassia30oresettimanali N.ALLIEVI ORARIO

IAB 54 Da luned a sabato: 8.20 13.20

IIAB 48IIIABCD 67Classia32oresettimanali N.ALLIEVI ORARIO

IDIIDIIID

69Da luned a sabato: 8.20 13.20 Con rientri pomeridiani per lo studioindividuale dello strumento e per lamusicadinsieme

Glialunnichenonscelgonolinsegnamentodellareligionecattolicaoptanoperlingressoposticipato/uscitaanticipataosiavvalgonodelloraalternativa.

6

RISORSEMATERIALI:SPAZIEATTREZZATUREScuoledellinfanzia

SpaziesterniattrezzatiTelevisoreVideoregistratoreRadioregistratoreconcdComputer

ScuolaprimariaGiardinointernotelevisorevideoregistratorivideoproiettorimacchinafotograficamacchinafotograficadigitaletelecameraradioregistratorin.3LIM(lavagnainterattivamultimediale)

ScuolaSecondariadiPrimoGrado

Giardinointerno,parcoesternoAuditoriumTeatroBibliotecadocentiBibliotecaalunniAulacomputercon13PCCollegamentointernetAulamusicaPalestraCampocalcettotelevisorevideoregistratorivideoproiettorimacchinafotograficamacchinafotograficadigitaletelecameraradioregistratorin.6LIM(lavagnainterattivamultimediale)

7

ILCORSOADINDIRIZZOMUSICALE

Dallanno scolastico2008/2009, l'IstitutoComprensivoha attivato il Corso ad IndirizzoMusicalecheprevedel'insegnamentodeiseguentistrumentimusicali:

- CHITARRA- CLARINETTO- PIANOFORTE- TROMBA

L'Indirizzo Musicale attuato sul Corso D e prevede 32 ore settimanali di lezione. PeraccederealCorsoadIndirizzoMusicaleglialunnidevonofaredomandaall'attodell'iscrizioneperilprimoannodellaScuolaSecondariadiIgradoesuperareunaprovaorientativa/attitudinale,che verte in un colloquio individuale con prove d'intonazione e riproduzione di ritmi perimitazione. LaCommissionepresenteal colloquioattitudinale, formatadaidocentidi StrumentoMusicaledellascuolastessa,dunpunteggio,stilaunagraduatoriaedassegnaadogniragazzo lostrumentoritenutopiidoneotraquelli indicati inordinedipreferenzaall'attodell'iscrizione.Potranno essere ammessi ai corsi n. 24 alunni nella classe Prima (n. 6 per ogni strumento).L'orario scolastico viene arricchito dall'attivit strumentale, specifica ed individuale, attuata inorariopomeridiano.Irientripomeridianisonocossuddivisi:

- 1orasettimanaledilezioneindividualedistrumento;- 1orasettimanalediTeoriaMusicaleeSolfeggio(perleclassiPrime);- 1orasettimanalediMusicad'Insieme/PraticaOrchestrale(perleclassiSecondeeTerze).

La Musica d'Insieme permette ai ragazzi di sperimentare la straordinaria esperienzadell'ORCHESTRAincuiilsuonarediventapiaceredistareinsieme,oltrechemezzoperconfrontarsiconaltriemisurarelepropriecapacit.L'attivitorchestralee/odiensemblestrumentaliporteralla realizzazione di concerti pubblici ed alla partecipazione a rassegne musicali e a concorsispecificiperlescuoleadIndirizzoMusicale.In sede desame di Licenza prevista una prova pratica di strumento nella quale gli alunnieseguirannobranisolisticie/odiMusicad'Insiemeadeguatialleabilitacquisite.

CRITERIPERLAFORMAZIONEDELLECLASSIEDELLESEZIONILeprime classi sono formatedaunapposita commissionecostituitadadocentidelle classip

Recommended

View more >