professore ordinario di sistemi giuridici elvira autorino.pdf · sistemi giuridici comparati...

Download Professore ordinario di Sistemi giuridici Elvira Autorino.pdf · Sistemi giuridici comparati Direttore…

Post on 18-Feb-2019

214 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

CurriCulum Vitaedi

Gabriella autorino

Professore ordinario diSistemi giuridici comparati

Direttore del Dipartimento diDiritto dei Rapporti Civili ed Economici

Facolt di GiurisprudenzaUniversit degli Studi di Salerno

PubbliCazioni

13

1. Divorzio e tutela della persona: lesperienza francese, ita-liana e tedesca, Napoli, 1981, pp. 331;

2. Sui rapporti familiari nel vigente ordinamento spagnolo: in comparazione con il diritto italiano, Napoli, 1984, pp. 293;

3. Conception gnrale de la famille dans lItalie du XVIIIme sicle. Congrs international Bicentenaire de la Rvolution franaise, Paris, 29-9/3-10 ,1986;

4. Estructura y function de las multipropriedades en la expe-riencia juridica italiana. Jornades de Dret Catal a Tossa, 25-28 settembre 1986, Barcellona, 1988, 177-199;

5. Divorzio in diritto comparato, in Dig. disc. priv., sez. civ., Torino, 1990, vol. VI, pp. 497-508;

6. Infermit mentale e tutela del disabile negli ordinamenti francese e spagnolo, Napoli, 1990, pp. 337;

7. La protezione civilistica del disabile per infermit mentale nellordinamento francese, in Riv. dir. civ., 1991, I, pp. 523,

8. Sulla responsabilit dellinfermo di mente nellesperienza francese, in Rass. dir. civ., 1991, pp. 360;

9. Sulla concezione generale della famiglia nellItalia del XVIII secolo, in Dir. fam. e pers., 1992, pp. 313;

10. Situazioni giuridiche esistenziali, capacit e incapacitacion: il modello spagnolo e gli ordinamenti latino-americani. Il diritto dei nuovi mondi, Genova, 1992;

11. La vita e la morte nel diritto: i Trapianti. Profili comparati-stici, in AA.VV., La vita e la morte nel diritto, Camerino, 1992, pp.2 ss.;

14

12. Matrimonio, confessioni religiose e ordinamenti giuridici nellesperienza europea, in AA. VV., Studi in onore di G. Gorla, 1994, II, pp. 1541;

13. Situazioni giuridiche esistenziali, capacit e incapacitacion: il modello spagnolo e gli ordinamenti latino- americani, in AA. VV., Studi in onore di R. Sacco, Padova, 1994;

14. Le responsabilit speciali. Modelli italiani e stranieri, Napoli, 1994;

15. Matrimonio in diritto comparato, in Dig. disc. priv., sez. civ., Torino, 1995, vol. XI, pp. 296-317;

16. I figli nella crisi della famiglia: esperienze europee a con-fronto, in Vita not., 1995, pp. 26;

17. Au mme but par voies differntes: alle radici della com-parazione, Salerno,1996;

18. Diritto di famiglia, Torino, 1997, pp., 426;

19. Protezione giuridica dei minori. Profili delle esperienze italiana e spagnola, Salerno, 1997;

20. Separazione in diritto comparato, in Dig. disc. priv., sez. civ., Torino, 1998, vol. XVIII, pp. 427-451;

21. Il matrimonio del minore in Spagna, in Dir. fam. e pers., 1998, I, pp. 695-714;

22. I figli nella crisi della famiglia: esperienze europee a con-fronto, in Rassegna di Teologia, 1998, pp. 33;

23. La famiglia non fondata sul matrimonio, in AA.VV., Studi in onore di P. Rescigno, Milano, 1998, pp. 550-600;

15

24. Linsegnamento dei sistemi giuridici comparati, Salerno, 1999;

25. Diritto Comparato, comunitario e transnazionale: lezioni per un master, Salerno, 2000;

26. Problemi del contratto e della responsabilit, in Quaderni del Dipartimento di Diritto dei rapporti civili ed economici nei sistemi giuridici contemporanei, Salerno, 2000;

27. Lautonomia contrattuale nel sistema giuridico latinoa-mericano, in Rivista Roma e America. Diritto Romano Comune, 12/2001, 121

28. Autonomia privata and family relationships, between legal and de facto situations, in AA.VV., Rapports nationaux italiens au XVI Congres International de Droit Compare, 2002, pp. 81-234;

29. Autonomia privata and family relationship, between legal and de facto situations, Salerno, 2002;

30. Ricerca scientifica, consenso, tutela della persona, in AA.VV, Atti XVI Colloquio biennale Scienza e diritto nel prisma del diritto comparato, Milano, 2003;

31. Diritto di famiglia, Torino, II ed., 2003, pp. 531;

32. I rapporti familiari. Il matrimonio. Il sistema delle inva-lidit matrimoniali. Il matrimonio concordatario ed il matrimonio religioso con effetti civili. I rapporti personali tra coniugi. La separazione personale. Il divorzio. La filia-zione. Le adozioni. I rapporti patrimoniali tra coniugi, in Diritto privato. Lineamenti istituzionali, Torino, 2003, pp. 348-446;

33. Ricerca scientifica, consenso, tutela della persona, in

16

AA.VV., Scritti in onore di Vincenzo Buonocore, Milano, 2005, IV - diritto civile, pp. 4135-4172;

34. I rapporti patrimoniali. Limpresa familiare, Torino, 2005, XXXVII, pp. 642;

35. Autonomia privata e accordi coniugali, in Ruscello F., Accordi sulla crisi della famiglia e autonomia coniugale, Padova, 2006, pp. 150-185;

36. Ricerca scientifica, consenso, tutella della persona, in Revista do direito, edunisc santa cruz do sul (brasil), 2006, vol. 26, pp. 41-57;

37. Il diritto di famiglia nella dottrina e nella giurisprudenza. Trattato teorico pratico. Il matrimonio. I rapporti personali, Torino, 2005, vol. I, pp. XXXVII-702;

38. Il diritto di famiglia nella dottrina e nella giurisprudenza. Trattato teorico pratico. La separazione. Il divorzio, Torino, 2005, vol. II, pp. XXXVIII-662;

39. Il diritto di famiglia nella dottrina e nella giurisprudenza.Trattato teorico pratico. I rapporti patrimoniali, Torino, 2005, vol. III, pp. XXXVIII-650;

40. Il diritto di famiglia nella dottrina e nella giurisprudenza.Trattato teorico pratico. La filiazione. La potest dei geni-tori. Gli istituti di protezione, Torino, 2006, vol. IV, pp. XXXIX-814;

41. Attribuzione e trasmissione del cognome. Profili compara-tistici, in G. Autorino, Il diritto di famiglia nella dottrina e nella giurisprudenza, Trattato teorico pratico, Torino, 2007, vol. V;

17

(Opere in collaborazione)

1. Traduzione italiana di M. Ancel, Utilit e metodi del diritto comparato, Camerino-Napoli, 1974;

2. Augusto Teixeira de Freitas e problemi di capacit dei mi-nori, in Atti del Convegno Roma 12-14 dicembre1983, Padova, 1988, 449 e anche in Rass. dir. civ., 1984;

3. Comparazione e diritto civile. Saggi, Napoli, 1987;

4. Diritto di famiglia. Studi per un insegnamento, Salerno, 1995;

5. Circolazione di autoveicoli e responsabilit civile, Milano, 1995, pp. 450;

6. Sistemi giuridici comparati: ipotesi applicative, Salerno, 1997;

7. Diritto civile e situazioni esistenziali, Torino, 1997;

8. Diritto comparato, comunitario e transnazionale. Lezioni per un master, t. I e II, Salerno, 2000;

9. Le adozioni nella nuova disciplina, Milano, Giuffr, 2001.

10. Affidamenti familiari, Milano, 2002;

11. Il divorzio: disciplina, procedure e profili comparatistici, Milano, 2002, pp. 500;

12. Amministrazione di sostegno, Commento alla Legge 9 gennaio 2004, n.6, Milano, 2004;

13. Separazione personale dei coniugi: aspetti problematici e nuove prospettive, Milano, 2005, pp. 372;

14. Unioni di fatto e patti civili di solidariet. Prospettive de iure condendo, in G. Autorino, Il diritto di famiglia nella

18

dottrina e nella giurisprudenza, Trattato teorico pratico, Torino, 2007, vol. V;

15. Sistemi giuridici comparati. Percorsi, Salerno, 2007.

Corriere giuridico 4/2009 489

GiurisprudenzaFamiglia

....Omissis...

Motivi della decisione1. Con il primo motivo, deducendo il vizio di violazionedi legge, nel senso di erronea affermazione dellesistenzadi una norma, i ricorrenti censurano laffermazione dellacorte territoriale secondo la quale (conformemente aquanto ritenuto con la sentenza di questa Corte n.16093/2006) esisterebbe una norma di sistema che attri-buisce al figlio legittimo il cognome paterno, dovendo in-vece ritenersi che la disciplina applicabile sia dettata dauna norma consuetudinaria.A tal fine si afferma che i dati testuali dai quali stata de-sunta la norma implicita sarebbero quantitativamente equalitativamente insufficienti per giustificare la conclu-sione raggiunta, sia perch le disposizioni di legge indica-te (artt. 237, 262 e 299 c.c. e artt. 33 e 34 d.P.R. n. 396del 2000, sarebbero eterogenee, sia perch, comunque,non sarebbero univoche nellautorizzare lopinione se-condo la quale le norme stesse presuppongono una nor-ma implicita sullautomatica attribuzione al figlio legitti-mo del cognome paterno, potendo intendersi come sem-plici prese datto di una consuetudine sociale nel sensoindicato.Con il secondo motivo, prospettando un altro profilo diviolazione o in subordine di falsa applicazione di legge, iricorrenti affermano che, anche ad ammettere che la ma-teria sia regolata non da una consuetudine ma da unanorma di legge implicita, la Corte territoriale avrebbe er-rato nellattribuire a tale norma la portata di vietare lat-tribuzione del cognome materno anche in caso di con-corde volont dei coniugi, non avendo tenuto presenteche lautomatica attribuzione del cognome paterno in-contra il duplice limite del principio della libert di scel-ta del cognome dei figli, desumibile dallart. 262 c.c. edallart. 33, n. 1 d.P.R. n. 396 del 2000, e dellesigenza digarantire leguaglianza dei coniugi di cui agli artt. 2, 3 e

29 Cost.; artt. 143 e 144 c.c.; artt. 8 e 14 della Conven-zione Europea dei diritti delluomo e delle libert fonda-mentali, firmata a Roma il 4 novembre 1950; artt. 3, 137e 141 del trattato istitutivo Ce e alla dichiarazione uni-versale dei diritti delluomo adottata in sede ONU il 10dicembre 1948 e dalla convenzione europea sullelimina-zione di ogni forma di discriminazione nei confronti del-la donna, adottata nella stessa sede il 18 dicembre 1979.Con il terzo motivo, per i

Recommended

View more >