de young museum , golden gate park, san francisco

Click here to load reader

Post on 25-May-2015

663 views

Category:

Design

1 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Architects : Herzog & de Meuron Designation : de Young Museum , Golden Gate Park, San Francisco, California, USA.

TRANSCRIPT

  • 1. Progetti Projects34Herzog & de Meuron de Young Museum Project report Localit LocationGolden Gate Park, San Francisco, California, USACliente ClientCorporation of the Fine Arts Museums of San FranciscoProgettisti Design ArchitectsHerzog & de Meuron, primary designers Fong & Chan Architects, principal architectsGruppo di progettazione Project teamJayne Barlow, Bla Berec (model), Christine Binswanger, Christopher Haas, Jacques Herzog, Roger Huwyler, Thomas Jacobs, David Jaehning, Lisa Kenney, Philipp Kim, Martin Knsel, Carla Leito, Mark Loughnan, Jean-Frdric Luescher, Nickolas Lyons, Dieter Mangold, Ascan Mergenthaler, Pierre de Meuron, Thomas Robinson, Anita Rhle, Mehrdad Safa, David Saik, Roman Sokalski Bernardo Tribolet, Marco VolpatoCollaborazione CollaborationRmy Zaugg, Basel, Switzerland (conceptual phase)Strutture Structural engineeringRutherford & Chekene, San Francisco, USAImpresa di costruzione General contractor Swinerton Builders, San Francisco, USA Progettazione Project2000 > 2002Realizzazione Completion time2002 > 2005Superficie costruita Built area27.000 m2

2. 1 3. Progetti Museo de YoungIl Museo M.H. de Young Memorial ospita numerose collezioni rappresentative delle varie culture del mondo, con opere darte che vanno dai giorni nostri fino agli albori della storia umana. Il museo dunque non un sito omotopico, definito cio da un approccio allarte omogeneo ed autonomo ma piuttosto eterotopico, cio aperto e ricettivo alla diversit artistica che propria del nostro pianeta. Larchitettura del nuovo edificio cerca di comunicare questa diversit; incarnando il concetto dellindeterminatezza dellarte promosso dal museo, il progetto intende esprimere il carattere distintivo delle differenti culture e al tempo stesso diventare un luogo di scambio dove le diversit si incontrano e si intersecano e dove affinit altrimenti nascoste tra forme culturali divergenti diventano visibili e tangibili. Il nostro lavoro si basato sul presupposto di due raggruppamenti principali: le opere realizzate secondo una concezione occidentale dellarte e quelle create seguendo un sistema culturale o religioso superiore. Analogamente, il nuovo de Young Museum offre stanze di proporzioni classiche o gallerie con pareti fisse e unilluminazione collocataDuccio MalagambaProjects de Young Museum362su strutture aeree ideali per losservazione e lo studio dei dipinti, delle sculture e della mobilia delle collezioni dellarte Americana del XIX e del XX secolo. Altre gallerie con una disposizione pi libera e aperta e unilluminazione artificiale sono riservate ad oggetti provenienti dallAmerica centrale o del sud, dallAfrica e dallOceania. Sparsi tra questi e quelli troviamo spazi chiusi che, come stelle fisse, sottolineano il percorso del visitatore allinterno del museo. Nellesplorare i possibili progetti per il nuovo museo, originariamente avevamo pensato di creare edifici separati, padiglioni dislocati in tutto il parco ciascuno ospitante una differente collezione rappresentativa delle diverse culture. Gradualmente ci risultato chiaro che avrebbe avuto pi senso ospitare tutte le parti sotto uno stesso tetto in un contesto architettonico che pur nella variet, dovesse essere correlato. Abbiamo pensato ad una specie di organismo con molteplici arti o estensioni, come le dita di una mano, e abbiamo disposto ledificio secondo tre fasce parallele (o dita) in modo che il parco riempisse gli spazi rimanenti andando a formare dei cortili 4. 1 Elaborati di studi preliminari il progetto; campioni delle griglie in rame che sono state utilizzate per il rivestimento dellintero edificio 2 Vista complessiva delledificio che si staglia nel contesto del Golden Gate Park di San Francisco 3 Veduta della Education Tower; la sua forma slanciata e caratterizzata da una forte torsione vuole creare una connessione simbolica tra il parco e la cittDuccio Malagamba1 Preliminary project studies; samples of copper grids used to clad the entire building 2 Comprehensive view of building rising in the context of Golden Gate Park in San Francisco 3 View of Education Tower; its soaring form, defined by a strong twist, seeks to create a symbolic connection between the park and the city3 5. Progetti Museo de YoungDuccio Malagamba4 Veduta della Entry Court 5 Pianta del piano primo del museo: 1. arte africana; 2. galleria darte del Pacifico; 3. arte americana del XIX secolo; 4. arte nativa americana; 5. galleria interstiziale; 6. galleria dei tessuti; 7. deposito; 8. conservazione dellarte americana; 9. centro di studi dellarte americana 6 Pianta del piano terra: 1. ingresso principale; 2. ingresso; 3. disimpegno; 4. passaggio al XX secolo; 5. arte americana/XX secolo; 6. arte nativa/ americana; 7. passaggio allarte nativa; 8. museo Fam RM; 9. caff; 10. galleria dei bambini; 11. torre di distribuzione; 12. centro per i soci e informazioni; 13. uffici aperti; 14. uffici; 15. conferenze; 16. biblioteca 7 Veduta ravvicinata del fronte posto a sud che accoglie lingresso principale, caratterizzato dalla presenza delle storiche palme del Music Concourse49 7 6 835 0 11Herzog & de Meuron335m43833 23333555555515514 151213 15 11441666 36126Herzog & de MeuronProjects de Young Museum7698104 View of Entry Court 5 First floor plan: 1. African art; 2. Pacific art gallery, 3. American art 19th; 4. native American art; 5. interstitial gallery; 6. Textile gallery; 7. storage; 8. American art curatorial; 9. American art study center 6 Pianta del piano terra: 1. main entry; 2. entry; 3. lobby; 4. 20th century interstitial; 5. American art/20th century; 6. native art/American; 7. native art interstitial; 8. museum Fam RM; 9. caf; 10. childrens gallery; 11. tower lobby; 12. membership & info center; 13. open office; 14. office; 15. conference; 16. library 7 Close-up view of south-facing faade that holds the main entrance, marked by the historic palm trees of the Music Concourse 6. The M.H. de Young Memorial Museum houses numerous collections, representing a variety of cultures from all over the world. The works of art in these collections go from the present day all the way back to the beginnings of human history. The museum is therefore not a homotopical site, defined by a homogeneous, self-contained approach to art, but rather a heterotopical site that is open and receptive to the artistic diversity of our planet. The architecture of the new building seeks to communicate this diversity; it is an embodiment of the open-ended concept of art fostered by the museum. It expresses the distinctiveness of different cultures and, at the same time, it is a place of common ground, where diversity meets and intersects, where otherwise hidden kinships between divergent cultural forms become visible and tangible. We wanted to define different types of exhibition spaces that reflect the differences in background and evolution of the works of art. We worked on the assumption of two main groupings: works created in the context of our Western understanding of art and those created as part of a superior cultural or religious system. Correspondingly, the new de Young Museum offers classically proportioned rooms or galleries with fixed walls and overhead lighting. These are ideal for viewing and studying the paintings, sculptures, and furniture of the 19th and 20th century collections of American art. Other galleries with a freer, more open arrangement and primarily artificial illumination are intended for objects from Central and South America, Africa, and Oceania. Closed spaces are scattered in between, like fixed starsDuccio Malagambainterni al nuovo blocco. Dunque la natura e gli alberi, le piante e lacqua in varie forme avrebbero fatto parte integrante delledificio. I tre elementi paralleli non stanno luno accanto allaltro come contenitori astratti ma sono collegati in modo tale che gli osservatori possano esperire in questo spazio la frizione tra le culture rappresentate nel de Young Museum. Larchitettura intende dimostrare e promuovere visibilmente la nostra consapevolezza della co-esistenza e della eguaglianza delle culture. I contatti e le deviazioni tra le sezioni del nuovo museo possono essere viste come luoghi specifici allinterno di un pi vasto organismo generale. Al tempo stesso, essi sono luoghi che si uniscono e si separano dallinterno allesterno e viceversa. La struttura tri-partita degli edifici che si sfregano luno contro laltro permette al museo di penetrare nel Golden Gate Park. Si tratta di una strategia architettonica che vuole rendere larchitettura del nuovo edificio permeabile, aperta ed invitante per i cittadini di San Francisco. Tutto latrio, la corte principale, il ristorante, il negozio e la galleria del museo sono aperti ai visitatori del parco gratuitamente mentre in cima alla torre un tetto panoramico regala una vista sul parco e sulla citt. Una seconda strategia architettonica riguarda la grande copertura che diventa rappresentazione del ritrovarsi.7 7. Progetti Museo de YoungDuccio Malagamba8 Dettaglio della copertura attraverso la vetrata dellultimo piano panoramico della Education Tower 9 Sezione longitudinale delledificio 10 Piante dei molteplici livelli della torre che accoglie gli uffici del museo e il piano panoramico 11 Veduta del fronte est; lilluminazione notturna della torre rende esplicito il ruolo di pelle esterna in rame che avvolge la struttura portante in cemento armato8405mHerzog & de Meuron0 1Projects de Young Museum9accentuating the visitors tour of the museum. In exploring possible designs for the new museum, we originally came up with the idea of separate buildings, like pavilions, placed throughout the park, each housing a different collection and giving expression to the diversity of cultures. It gradually became clear that it would be more meaningful to house all the components under one roof, in one interrelated, but varied architectural context. We thought of a kind of organism wi

View more