mastrangelo - erp - pescara - 25maggio2010-pps97-03

Download Mastrangelo - ERP - Pescara - 25maggio2010-pps97-03

If you can't read please download the document

Post on 19-Aug-2014

112 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

Con il patrocinio di

Enterprise Resource PlanningIl software quale arma vincente nella competizione di mercatoMassimo Mastrangelo

Pescara, sede di Confindustria, 25 maggio 2010

1

Con il patrocinio di

Massimo MastrangeloEsperto e libero docente universitario in materie collegate alla gestione industriale, controllo di gestione, marketing strategico e procurement internazionale Program Manager in numerosi progetti di implementazione di piattaforme ERP per grandi gruppi industriali e PMI Vari livelli di responsabilit sostenuti in Europa, USA, Australia, Sud Africa, Medio Oriente ed Estremo Oriente Autore di saggi distribuiti a livello nazionale su temi quali gestione industriale, rinnovamento dei processi aziendali e gestione del cambiamento

2

Con il patrocinio di

Massimo Mastrangelo

Recenti pubblicazioni

Prossima uscita: LANNO DEL SERPENTE; superare la crisi imparando a cambiar pelle Lupetti Editore, Milano3

Con il patrocinio di

La crisi sar durissima;

:

facciamo attenzione a non sprecarlaMassimo Mastrangelo E.R.P. Confindustria, Pescara, 25 maggio 20104

Con il patrocinio di

CRISIS MANAGEMENTDEFINIZIONE DI CRISI (O DEPRESSIONE) INDUSTRIALE Calo della produzione e/o del reddito immediatamente successivo ad una fase di espansione, che caratterizza le economie industriali moderne fin dalla prima rivoluzione industriale.

Massimo Mastrangelo E.R.P. Confindustria, Pescara, 25 maggio 2010

5

Con il patrocinio di

CRISIS MANAGEMENTFATTORI CONCORRENTI NELLESPLOSIONE DI UNA CRISI INDUSTRIALE Cattiva distribuzione del reddito

Cattiva struttura, o cattiva gestione delle aziende industriali e finanziarie

Cattiva struttura del sistema bancario Eccesso di prestiti a carattere speculativo Errata scienza economica (perseguimento ossessivo del pareggio di bilancio e quindi assenza di intervento statale considerato un fattore penalizzante per l'economia)

Massimo Mastrangelo E.R.P. Confindustria, Pescara, 25 maggio 2010

6

CRISIS MANAGEMENTTIPICO ANDAMENTO DI UNA DEPRESSIONE INDUSTRIALE

Massimo Mastrangelo E.R.P. Confindustria, Pescara, 25 maggio 2010

7

Con il patrocinio di

Le evoluzioni delle scuole di management e le grandi depressioni industrialiCollaborative Commerce Theory

2000 1990 1980 1940 18901873-1895 Grande Depressione 1973-1979 Crisi del Petrolio 2008- ? Decentramento Del potere economico

1929-1935 Crollo di Wall StreetMassimo Mastrangelo E.R.P. Confindustria, Pescara, 25 maggio 20108

Con il patrocinio di

METODI MANAGERIALI INGENERATI DALLE GRANDI DEPRESSIONI

CRISI

CAUSA SCATENANTE

METODO MANAGERIALE ADOTTATO QUALE RISPOSTASCIENTIFIC MANAGEMENT (FREDERICK W. TAYLOR)

1873 1895 GRANDE DEPRESSIONE

INCAPACITA DEL TESSUTO INDUSTRIALE DI SODDISFARE LA NUOVA DOMANDA ECCESSIVA DEREGULATION IN CAMPO ECONOMICO FINANZIARIO SCARSITA DI RISORSE ENERGETICHE UTILI ALLA PRODUZIONE DECENTRAMENTO DEI TRADIZIONALI CENTRI DI POTERE ECONOMICOFINANZIARIO

1929 1935 CROLLO DI WALL STREET

ADMINISTRATIVE MANAGEMENT THEORY (MAX WEBER) MANAGEMENT SCIENCE THEORY (E.R.P.: ENTERPRISE RESOURCE PLANNING) POTENZIAMENTO EVOLUTIVO DEL COLLABORATIVE COMMERCE (ERP II)9

1973 1979 CRISI DEL PETROLIO

2008 - ? CRISI DELLE SUPERPOTENZE

Massimo Mastrangelo E.R.P. Confindustria, Pescara, 25 maggio 2010

Con il patrocinio di

ENUNCIATIEssendo titolare di uno dei piu importanti fattori concorrenti della crisi (la cattiva o superata gestione industriale), l industria ha sempre risposto alle grandi depressioni rinnovando i propri modelli gestionali

Le aziende che si sono opposte al processo virtuoso hanno visto la propria fine o il passaggio ad altre propriet che le hanno salvate riorganizzandole secondo i nuovi modelli

Tipicamente, le prime aziende a perseguire la nuova ondata di pensiero sono anche state le protagoniste sui mercati nell espansione immediatamente successiva (Ford, Coca-Cola, Mc Donalds, IBM, Volvo, Apple, Xerox, 3M..)

Massimo Mastrangelo E.R.P. Confindustria, Pescara, 25 maggio 2010

10

Con il patrocinio di

TENERE IN ORDINE LA CONTABILITA GENERALE NON BASTA PIU

La Contabilit Generale rappresenta la registrazione accurata degli scambi che l azienda intrattiene con soggetti esterni, al fine di elaborare il bilancio d esercizio, valutarne la consistenza (stato patrimoniale) nonch l andamento gestionale (conto economico)

Per sua tipica accezione, pi che servire all imprenditore, la Contabilit Generale di un azienda maggiormente utile agli enti impositivi al fine di quantificare le imposte, le tasse e le contribuzioni periodicamente dovute dall azienda stessa (prova ne sia il fatto che la contabilit generale pu essere totalmente devoluta ad enti di servizio esterni all azienda)

La Contabilit Generale non si rivela affatto utile all imprenditore al fine di comprendere in tempo reale gli effetti della sua gestione sul business dell impresa; a questi fini, neanche il Conto Economico pu soccorrere, in quanto elaborato solo saltuariamente, nonch inquinato da elementi non direttamente afferibili alla gestione tipica quotidianaMassimo Mastrangelo E.R.P. Confindustria, Pescara, 25 maggio 201011

Con il patrocinio di

ERP E LA PIU EVOLUTA TRA LE FORME DI CONTABILITA ANALITICA

L autentica Contabilit Analitica (o Controllo di Gestione ), a differenza della Contabilit Generale, utile esclusivamente all imprenditore, e lo aiuta ad avere una misura dell efficienza e della redditivit della sua azienda attraverso dati aggiornati anche quotidianamente

Per tale motivo non pu essere devoluta (o pu essere devoluta solo in minima parte) ad enti di servizio esterni

L azienda che introduce il Controllo di Gestione, o Contabilit Analitica, si dota degli applicativi necessari e investe il proprio personale del compito di alimentarla correttamente di dati, nonch di trarre ogni giorno dal sistema le evidenze necessarie alla valutazione della gestione aziendaleMassimo Mastrangelo E.R.P. Confindustria, Pescara, 25 maggio 201012

Con il patrocinio di

UN CRUSCOTTO QUOTIDIANAMENTE TRA LE MANI DELLIMPRENDITORE

Massimo Mastrangelo E.R.P. Confindustria, Pescara, 25 maggio 2010

13

Con il patrocinio di

2010: PREPARARE DA OGGI LAZIENDA DI SUCCESSO DEL 2020 E DEL 2030

Massimo Mastrangelo E.R.P. Confindustria, Pescara, 25 maggio 2010

14

Con il patrocinio di

LA STRADA PER IL FUTURO DELLA GESTIONE AZIENDALE Tempo di realizzazione

Da 4 a 12 mesiPASSATO

BPR

BBP

ERP

FUTUR O

Gestione tradizionale, limitata efficienza delle risorse finanziarie, umane e temporali

Riorganizzazione dei processi interni e loro calibrazione sulla convenienza del cliente

Tracciamento dettagliato dei nuovi processi, loro rappresentazione grafica e paternit

Traslazione e automazione dei nuovi processi in un sistema informatico di tipo ERP

Piena efficienza di tempi, risorse umane e finanziarie. Totale interazione online con clienti e fornitori.15

Massimo Mastrangelo E.R.P. Confindustria, Pescara, 25 maggio 2010

Con il patrocinio di

ARRIVA UNORDINE IN UNAZIENDA DEL PASSATO..

LABORIOSI MEETINGS PER VALUTARE LA CAPACITA PRODUTTIVA E FINANZIARIA DELLAZIENDA AL FINE DI SODDISFARE LORDINATIVO..

SPESSO, IN CORSO D OPERA GLI IMPEGNI MANUFATTURIERI E FINANZIARI NON VENGONO MANTENUTI DALLE FUNZIONI PREPOSTE..

LE INADEMPIENZE INTERNE ALLORGANIZZAZIONE PORTANO A CONFLITTUALITA COL CLIENTE CHE SI RIPERCUOTONO SUL BUSINESS IN TERMINI DI MANCATI PROFITTI..

Massimo Mastrangelo E.R.P. Confindustria, Pescara, 25 maggio 2010Massimo Mastrangelo

La Crisi Sar Durissima: Facciamo attenzione a non sprecarla

Pordenone, 1 novembre 2009

16

Con il patrocinio di

ARRIVA UNORDINE IN UNAZIENDA DEL FUTURO..

Arriva una richiesta da un cliente

Massimo Mastrangelo E.R.P. Confindustria, Pescara, 25 maggio 2010Massimo Mastrangelo La Crisi Sar Durissima: Facciamo attenzione a non sprecarla Pordenone, 1 novembre 2009

17

Con il patrocinio di

ARRIVA UNORDINE IN UNAZIENDA DEL FUTURO..

L ufficio commerciale immette la richiesta nel modulo CRM del sistema ERP

Massimo Mastrangelo E.R.P. Confindustria, Pescara, 25 maggio 2010Massimo Mastrangelo La Crisi Sar Durissima: Facciamo attenzione a non sprecarla Pordenone, 1 novembre 2009

18

Con il patrocinio di

ARRIVA UNORDINE IN UNAZIENDA DEL FUTURO.. Attraverso l elaboratore centrale, il sistema ERP interroga la produzione sulla disponibilit di capacit produttiva; la produzione risponde con una simulazione di tempi di produzione e consegna

Massimo Mastrangelo E.R.P. Confindustria, Pescara, 25 maggio 2010Massimo Mastrangelo La Crisi Sar Durissima: Facciamo attenzione a non sprecarla Pordenone, 1 novembre 2009

19

Con il patrocinio di

ARRIVA UNORDINE IN UNAZIENDA DEL FUTURO..

Attraverso lelaboratore centrale, una volta ottenuto il forecast di produzione dal modulo MRP, il sistema ERP interroga la divisione finanze sulla capacit finanziaria di sostenere tale forecast di produzione

Massimo Mastrangelo E.R.P. Confindustria, Pescara, 25 maggio 2010Massimo Mastrangelo La Crisi Sar Durissima: Facciamo attenzione a non sprecarla Pordenone, 1 novembre 2009

20

Con il patrocinio di

ARRIVA UNORDINE IN UNAZIENDA DEL FUTURO.. Qualora la disponibilit finanziaria non fosse sufficiente, I moduli FRM e MRP interagiscono fino alla produzione di un fo