opuscolo ordine architetti salerno

Download OPUSCOLO ORDINE ARCHITETTI SALERNO

Post on 31-Mar-2016

216 views

Category:

Documents

1 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Manuale per l'efficienza energetica della Casa- Ordine degli architetti Salerno

TRANSCRIPT

  • 1ORDINE DEGLI ARCHITETTI P.P.C. DELLA PROVINCIA DI SALERNO

    C N A

    P P C

    CONSIGLIO NAZIONALE

    DEGLI ARCHITETTI

    PIANIFICATORI

    PAESAGGISTI

    E CONSERVATORI

    MANUALE PER LEFFICIENZA ENERGETICA

    DELLA CASA

    IMPAGINATO_2.indd 1 22/02/2012 13.03.43

  • IMPAGINATO_2.indd 2 22/02/2012 13.03.43

  • 1Concept e coordinamento

    Maria Gabriella AlfanoPresidente Ordine Architetti P.P.C. della Provincia di Salerno

    Testo

    Ambra FasanoArchitetto - Esperto di Bioarchitettura eRiqualificazione Energetica degli Edifici

    Illustrazioni

    Agostino LongoVignettista ed Industrial Designer

    Editing, impaginazione e stampaGrafica Metelliana spa

    vietata la riproduzione, anche parziale, con qualsiasi mezzo effettuata, compresa la fotocopia, anche a uso interno o didattico, non autorizzata.C 2012Copyright

    IMPAGINATO_2.indd 3 22/02/2012 13.03.44

  • 2Laggiornamento professionale per noi architetti uno de-gli aspetti pi rilevanti, perch il nostro mestiere complesso come lo sono le tematiche che dobbiamo affrontare quotidia-namente. Ed per questo che lo amiamo. Per rispondere al me-glio alle esigenze della committenza occorre approfondire gli aspetti tecnici che oggi sono in continua evoluzione, soprattutto in quegli ambiti che negli ultimi decenni hanno fatto registrare il pi alto tasso di innovazione. Sono i settori legati al comfort dellabitare e al risparmio energetico, diventati centrali per tutta la nuova edificazione e anche per le operazioni di recu-pero.

    Questa iniziativa dellOrdine di Salerno davvero rilevante ed encomiabile, perch fornisce uno strumento chiaro ed effi-cace, utile per il progettista ma anche per il cliente nella dire-zione di una trasparenza e chiarezza oggi sempre pi indispen-sabili. Il Consiglio Nazionale da tempo impegnato in una vasta azione per fare s che nel paese sia messo allordine del giorno un piano per la rigenerazione urbana sostenibile. Un progetto che rinnovi in profondit il patrimonio edilizio e gli spazi pubbli-ci ed evidente che temi come quello del risparmio energetico sono indispensabili per costruire una strategia che unisca be-nessere ambientale, salubrit, bellezza e vantaggio economico.

    Leopoldo FreyriePresidente del Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori

    IMPAGINATO_2.indd 4 22/02/2012 13.03.45

  • 3Aumenta sempre pi la domanda di edifici a basso consumo di energia, capaci di garantire il benessere termico sia in estate che in inverno senza ricorrere a sistemi convenzionali quali i termosifoni o i condizionatori. Cresce anche lattenzione verso le fonti energetiche pulite, quelle che sfruttano risorse quali il sole, laria, lacqua piovana e non inquinano lambiente.

    Con questo opuscolo, che si inserisce tra le azioni intraprese dal Consiglio dellOrdine degli Architetti di Salerno per pro-muovere larchitettura di buona qualit, vogliamo mostrare in che modo, con alcuni interventi edilizi sulle coperture, sulle pa-reti esterne e sui serramenti, possiamo riqualificare la nostra casa, ottenendo un incremento del suo valore di mercato ed una sensibile riduzione dei consumi energetici. In pochi anni, grazie al risparmio sulle bollette, ammortizzeremo le somme investite e contribuiremo anche a migliorare la qualit dellaria che re-spiriamo.

    La pubblicazione riferita alla casa, ma le tecniche di inter-vento sono le stesse anche per le scuole, per gli uffici, per le biblioteche, per i centri sociali e cos via.

    Seguendo larchitetto Energino, creato dalla penna di Ago-stino Longo, comprenderemo dove e come intervenire per otte-nere con poche mosse una casa ad elevata efficienza energetica.

    Maria Gabriella AlfanoPresidente dellOrdine degli Architetti P.P.C.

    della provincia di Salerno

    IMPAGINATO_2.indd 5 22/02/2012 13.03.46

  • 4IMPAGINATO_2.indd 6 22/02/2012 13.03.47

  • 5PERCHE riquALiFicAre enerGeticAMente LA propriA AbitAzione?

    Riqualificare energeticamente il luogo dove si trascorre la propria vita significa porre quelle condizioni necessarie per stare bene mentalmente e fisicamente risparmiando energia e denaro.

    Significa vivere sano e ridurre in maniera consistente le bollette del riscaldamento e del condizionamento estivo. Significa migliorare la propria vita.

    La casa rappresenta da sempre il rifugio dalle aggressioni esterne e, insieme alla nutrizione, condiziona la possibilit di vivere al meglio la propria vita!

    La salute e la ricchezza economica sono strettamente legate allequilibrio ambientale del pianeta.

    Ecco come:

    Dispersione nellambiente di sostanze inquinanti Squilibrio dellecosistema,

    surriscaldamento del globo, desertificazione, formazione del buco dellozono - riduzione materie prime- aumento delle malattie degenerative- aumento dei costi di vita- aumento della povert

    IMPAGINATO_2.indd 7 22/02/2012 13.03.48

  • 6Che relazione c tra la nostra abitazione e tutto questo?

    In Italia il settore pi energivoro e pi inquinante proprio

    quello delledilizia!

    In Italia viene importato l88% dellEnergia con costi elevatissimi destinati a salire per la crescente diminuzione delle risorse non rinnovabili.

    IMPAGINATO_2.indd 8 22/02/2012 13.03.55

  • 7Nella maggior parte dei casi, le abitazioni non solo non proteggo-no dal caldo e dal freddo ma non mantengono nel tempo neppure la temperatura ideale raggiunta con i tradizionali sistemi di raf-frescamento e di riscaldamento.

    Se per si agisce sullefficienza dellinvolucro edilizio, limpiego di impianti di climatizzazione pu essere diminuito o, in taluni casi, azzerato con notevole risparmio economico e di risorse ambien-tali.

    Una costruzione tradizionale pu essere paragonabile ad un colabrodo: se lo si vuole riempire di acqua , non si raggiunger mai un livello di pienezza, tanti sono i buchi e quindi le perdite dallinvolucro!

    Nelle abitazioni il consumo energetico cos distribuito:

    IMPAGINATO_2.indd 9 22/02/2012 13.04.03

  • 8Per questa ragione c bisogno di accendere di continuo il riscaldamento di inverno ed il condizionamento d estate, senza riuscire nemmeno a raggiungere un livello stabile di comfort termico e di benessere.

    IMPAGINATO_2.indd 10 22/02/2012 13.04.09

  • 9I macchinari, i filtri, i condotti che costituiscono gli impianti sono spesso difficili da mantenere in perfetta efficienza con consequenziale inquinamento dellaria allinterno dei luoghi di vita e pertanto con insorgenza di varie malattie, quali cancro ai polmoni, irritazioni cutanee, emicrania, affaticamento, allergie e disturbi immunitari.

    LOrganizzazione Mondiale della Sanit stima che nel mondo avviene un decesso ogni 20 secondi per inquinamento indoor. Pertanto la ricerca di un maggior benessere ambientale con il ridimensionamento del fabbisogno energetico degli edifici diventa un obiettivo primario.Anche la Regione Campania

    sostiene interventi mirati a garantire lefficienza energetica

    nelle abitazioni approvando una serie sistematica di controlli certificati per la

    realizzazione di tutti quegli interventi che riguardano il Piano Casa, ovvero nei casi di ampliamento e sostituzione edilizia.

    IMPAGINATO_2.indd 11 22/02/2012 13.04.12

  • 10

    coMe riquALiFicAre enerGeticAMente LA propriA AbitAzione?

    Si deve intervenire limitando le perdite energetiche, migliorando lefficienza del contenitore energetico (involucro edilizio) e coprendo il restante fabbisogno con impianti pi efficienti che sfruttino possibilmente fonti rinnovabili (per es. pannelli solari)

    Attualmente si stima che le perdite dallinvolucro siano cos distribuite:

    IMPAGINATO_2.indd 12 22/02/2012 13.04.18

  • 11

    Migliorare lefficienza dellinvolucro significa:

    iSoLAre

    Si possono isolare sia i tetti (chiusure opache orizzontali) che le pareti confinanti con lesterno (chiusure opache verticali).

    Isolare significa predisporre un sistema tecnologico a cappotto che garantisca unadeguata protezione da temperature esterne, anche estreme.

    IMPAGINATO_2.indd 13 22/02/2012 13.04.21

  • 12

    La normativa vigente prescri-ve i limiti prestazionali che i progettisti devono rispet-

    tare allorquando si faccia manutenzione straordinaria o ristrutturazione (per edifici

    non sottoposti a vincolo), tut-tavia la normativa non impone

    lobbligo di garantire la te-nuta termica nellarco dellin-tera giornata (o in un tempo

    assimilabile) che in climi caldi si renderebbe necessaria.

    Converr quindi esplicitare al tecnico di fiducia lesi-genza di una tenuta termica nel tempo. Ci non richieder lavora-zioni o costi aggiuntivi, ma semplicemente una scelta mirata del materiale coi-bente. Se poi si scelgono materiali bioedili, ecologici e traspiranti si otterr il massimo benessere.

    IMPAGINATO_2.indd 14 22/02/2012 13.04.35

  • 13

    Si pu isolare sia allesterno che allinterno.

    Se applicato verso il lato esterno, il sistema a cappotto garantisce migliori prestazioni energetiche perch pi conti-

    nuo e, parit di materiali, ha una maggiore tenuta termica

    nellarco della giornata.

    Isolare in copertura essenziale perch in estate lirraggiamento solare 4 volte pi forte sulle chiusure orizzontali rispetto quelle verticali.

    In inverno lirraggiamento solare 1.5 volte meno forte sulle chiusure orizzontali rispetto a quelle verticali.

    Ci comporta una maggiore fuoriuscita del calore guadagnato in casa proprio attraverso dette chiusure opache orizzontali.

    IMPAGINATO_2.indd 15 22/02/2012 13.04.43

  • 14

    Il tetto giardino migliora se