ascenti, aldo - nikon d90. la nikon quasi professionale

Download Ascenti, Aldo - Nikon D90. La Nikon Quasi Professionale

Post on 31-Oct-2015

20 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • 01/12/2008

    Nikon D90

    La Nikon quasi professionale

    Di Aldo Ascenti

    Abbiamo provato a fondo la reflex Nikon di fascia media. Un vero oggetto di culto per gliappassionati del marchio giapponese. Ha il live view, un sensore Cmos da 12 megapixel che arrivaa 6400 Iso e un'inedita capacit di registrare filmati. Il tutto in un corpo macchina relativamentecompatto che pesa poco pi di sei etti.

    Giudizio:

    9/10

    I pro:

    Costruzione ed ergonomia Efficacia a Iso alti Eccellente resa cromatica Display e mirino ai vertici della categoria Notevoli capacita' di elaborazione in-camera Veloce nella messa a fuoco e nella risposta

    I contro:

    Taratura di default troppo morbida Messa a fuoco lenta in live view Non e' sigillata contro polvere e umidita' Funzioni video limitate Prezzo elevato

    Due anni. Questa la durata sul mercato di una reflex di fascia intermedia. Non neanchepochissimo se si pensa ad altri prodotti di tecnologia. Il problema che a una buona fotocamera cisi affeziona molto pi che al computer o al telefonino, soprattutto se la si usa ogni giorno anche perlavoro.Questo perch una reflex ci metti sempre molti mesi prima di capirla e sfruttarla a dovere, prima diprevenire i suoi piccoli difetti e impadronirti dei suoi segreti pi nascosti.Per questo la Nikon D90 parte svantaggiata. Ha infatti l'ingrato compito di sostituire un modellomolto amato, che gli appassionati hanno imparato ad apprezzare nel tempo ed ancora uno deiprodotti simbolo del blasonato marchio giapponese, che in Italia conta moltissimi fans.

  • Le due Nikon di fascia media. La D90 a sinistra

    Per chi non lo sapesse la D90, come la D80 che sostituisce, una reflex compatta che si posizionain quella fascia di prezzo intorno ai mille euro che comprende prodotti con caratteristiche superiorima destinati a un impiego prevalentemente amatoriale.In realt, a voler pesare con il bilancino il prezzo di listino, la D90 non ha moltissimi concorrentidiretti. La Canon 450D costa, solo corpo, circa 200 euro in meno, per cui si potrebbe considerarla inuna fascia inferiore, mentre la semi-professionale Eos 50D ne costa quasi trecento in pi erivaleggia piuttosto con la D300. C' poi la Sony Alpha A350, solo leggermente meno cara, maforse troppo originale in alcune soluzioni, come il sensore secondario per il live view, perincuriosire un aspirante nikonista legato alla tradizione.

    Ancora la D90, a sinistra, a confronto con la D80, a destra

    La principale concorrente della D90 forse proprio la D80, quasi identica all'apparenza, ma cossostanzialmente diversa in ogni componente interno e caratteristica tecnica.Gli ultimi due anni non sono infatti trascorsi invano, e la nuova Nikon ha un sensore diverso perdefinizione e tecnologia, ovvero il Cmos da oltre 12 megapixel di derivazione Sony che equipaggiaanche la D300 e raggiunge livelli di Iso fino a 6400. Nuovo anche lo schermo, che ora il grande 3pollici a risoluzione elevatissima, ma soprattutto c' il live view.

  • Si tratta di una versione leggermente rivista al ribasso della tecnologia gi inclusa nel modelloNikon superiore, ma comunque un vantaggio che in studio e nello still life diventa molto concretoe che solo due anni fa non era pensabile per una reflex di impostazione tradizionale.Ma le differenze con la D80 non si fermano a questo. I menu sono stati ritoccati e si arricchisconodi funzioni inedite, non tali da disorientare il nikonista, ma comunque significative. E poi c' lacontroversa capacit di catturare video, presentata anticipando di poco un annuncio analogo dellarivale Canon con la Eos 5D mark II.

    Abbiamo avuto a disposizione la D90 abbastanza a lungo da proporvene una prova completa, nellaversione con in kit la nuova ottica 18-105 stabilizzata, mettendola costantemente a confronto con laD80, di cui chi vi scrive si serve da quando stata lanciata negli ultimi mesi del 2006. Speriamo diriuscire in queste pagine a farvi capire se l'upgrade vale la pena e quanto possano essere interessantiinvece i ribassi sulla D80 che molti negozi, online e non, stanno praticando in questi giorni.

    Caratteristiche tecniche

    Il confronto tra le caratteristiche della D90 con il modello precedente dimostra come quasi nulla siarimasto immutato. Gli aggiornamenti sono tali da rendere la nuova Nikon la reflex, sulla carta, picompleta nella sua fascia di prezzo. Dove non ci sono miglioramenti nelle protezioni contropioggia e polvere, che rimangono appannaggio solo di modelli pi professionali.Anche rispetto alle Canon della stessa fascia di prezzo la D90 ha qualche asso nella manica gi trale caratteristiche dichiarate, anche se il costo reale, sia nei negozi che sul web, rimane ancorapiuttosto elevato.

  • ModelloNikon

    D90

    Nikon

    D80

    Canon

    EOS 450D

    Sony

    AlphaA350

    Prezzo kitmin/max(web)

    960/1160 650/715 600/779 570/859

    Data di lancio 27-8-2008 9-8-2006 24-1-2008 30-1-2008

    SensoreCmos 12,3 MP23,6x15,8 mmrapporto 3:2

    Ccd10,2MP23,6x15,8mmrapporto 3:2

    Cmos 12,2MP22,2x14,8mmrapporto3:2

    Ccd 14,2MP23,6x15,8mmrapporto3:2

    Fattore dimoltiplic. 1,5x 1,5x 1,6x 1,5x

    Ottica in kit Af-s DX 18-105VR f/3,5-5,6

    Af-s DX18-135f/3,5-5,6

    Ef-s 18-55is f/3,5-5,6

    18-70 mmf/3,5-5,6

    Risoluzionemassima 4288x2848 3872x2592 4272x2848 4592x3056

    ConversioneRaw A/D 12 bit 12 bit 14 bit 12 bit

    Sistemaantipolvere A vibrazioni No

    Avibrazioni

    Avibrazioni

    Stabilizzatore Sulla lente No Sulla lente SulsensoreLive view S No S S

  • Display3"

    922.000 pixel

    2,5"

    230.000pixel

    3"

    230.000pixel

    2,7"basculante230.000pixel

    Mirino

    Penta-

    prisma

    96% cop

    Penta-

    prisma

    95% cop.

    Penta-

    specchio

    95% cop.

    Penta-

    specchio

    95% cop.

    AutofocusA 11 punti

    cent. a croce

    A 11 punti

    cent. a croce

    A 9 punti

    cent. a croce

    A 9 punti

    cent. acroce

    Misuratoreesposizione A 420 segmenti

    A 420segmenti A 35 aree

    A 40segmenti

    Velocit maxotturatore 1/4000 sec 1/4000 sec 1/4000 sec

    1/4000sec

    Sincro-x 1/200 sec 1/200 sec 1/200 sec 1/160 sec

    Flash Popupn. guida 12Popupn. guida 12

    Popup n.guida 13

    Popup n.guida 12

    Range iso(standard/est.)

    200-3200/100-6400

    100-1600/3200 100-1600 100-3200

    ConnessioniUsb 2.0, A/V,AC, Hdmi,telecomando/Gps

    Usb 2.0,video, AC,telecomando

    Usb 2.0,video,telecomando

    Usb 2.0,video

    Memoria SDHC SDHC SDHC CF I-II

    Batteria Li-ION1500 mAh

    Li-ION

    1500 mAh

    Li-ION

    1050 mAhLi-ION

    Resistenzapolvere/schizzi No No No No

    Ingombri 132x103x77mm132x103x77mm

    129x98x62mm

    131x99x75mm

    Peso (solocorpo) 620 g 585 g 475 g 582 g

    Com' fatta

    Una Nikon piace prima di tutto per come fatta, e la D90 non fa eccezione. Del resto quasi ugualeall'apprezzatissima D80, uscita dallo studio di design di Giugiaro e appagante alla vista e al tatto.Con i suoi sei etti per il solo corpo macchina, la D90 abbastanza pesante per essere una reflexcompatta. Per contro risulta pi comoda da impugnare e maneggiare rispetto ai modelli didimensioni pi contenute, come la 450D di Canon o la Nikon D60, pagando in termini di portabilite guadagnando in ergonomia.Adatta a mani grandi e piccole, ha un'impugnatura perfetta soprattutto per quanto riguarda laposizione del pulsante di scatto e le due rotelle di controllo per tempi e diaframmi.

  • Grazie all'ottimo bilanciamento del peso sopporta senza sforzo anche ottiche pesanti e ingombranti.Quanto alla qualit costruttiva, a voler essere pignoli c' forse un leggero peggioramento rispettoalla D80, anch'essa assemblata in Thailandia. Lo si nota per esempio nella scelta dei tasti, tuttirotondi per la D90, mentre nella D80 avevano forme anche molto diverse rendendoli piriconoscibili al tatto, anche se forse meno facili da premere, e nella mancanza dell'inserto metallicosuperiore in nome di una semplificazione generale del progetto.Ad ogni modo le plastiche restano di qualit elevatissima e l'assemblaggio generalmente miglioredi quello dei concorrenti.

    L'impostazione tradizionale ha permesso di mantenere l'Lcd secondario, che aiuta il fotografo atener d'occhio i parametri anche senza guardare nel mirino o nel display, ad esempio per scattare dinascosto tenendo la macchina a tracolla. La retroilluminazione temporizzata si attiva comodamentedalla rotella di accensione intorno al pulsante di scatto.A portata dell'indice della mano destra ci sono i tasti di regolazione dell'esposizione, dell'autofocus,delle modalit di scatto (continuo, singolo o con timer) e di controllo dell' Ev, tutti da usare incombinazione con le rotelle. Il sistema collaudato e pratico.La ghiera delle modalit di scatto si trova dall'altro lato del pentaprisma, e prevede i soliti modi difunzionamento, con sei scenari preimpostati per l'uso senza flash, il macro, i soggetti in movimento,i ritratti di giorno e di notte e i paesaggi. Ci si pu anche affidare al completo automatismo, masinceramente su una macchina di questo tipo servirsene spesso sarebbe un vero spreco.

    Il flash

    Il lampeggiatore della D90 il classico flash integrato con numero guida 12 a 100 Iso, che risultaanche pi profondo se si considera che la nuova Nikon parte per default da 200 Iso e pu scenderedi sensibilit solo per impostazione da menu, senza ricavarne vantaggi in termini di noise,comunque assente.

  • L'apertura a scatto comandata elettronicamente e il braccio ben alto sull'obiettivo, riducendo cosil fenomeno degli occhi rossi. Come il modello precedente, la D90 integra l'unit di controlloremoto Commander per gestire in modo sofisticato un sistema di flash wireless. Inoltre unilluminatore s