programma lanzillotta

Download Programma Lanzillotta

Post on 06-Apr-2016

215 views

Category:

Documents

2 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Francesco Lanzillotta direttore | Benedetto Lupo pianoforte | Firenze, Teatro Verdi | 5 novembre 2014

TRANSCRIPT

  • FRANCESCO LANZILLOTTAdirettore

    BENEDETTO LUPOpianoforte

    XXXIV STAGIONE CONCERTISTICA_14_15

  • fondazioneorchestra regionaletoscana

    Consiglio di Amministrazione

    Claudio Martini PresidenteDaniela Misul Vicepresidente

    Marta Blasi StefanelliRicciotti CorradiniRita CucAlda GiannettiGiancarlo NutiniGiulio Cesare RicciAdriano TintoriRiccardo Zucconi

    Collegio dei Revisori dei Conti

    Roberto Giacinti PresidenteRino CacciamaniPaolo Formichi

    Direttore generaleMarco Parri

    Direttore servizi musicaliPaolo Frassinelli

    Direttore comunicazioneRiccardo Basile

    Ufficio sviluppo e fundraisingElisa Bonini

    AmministrazioneSimone Grifagni, Cristina Ottanelli

    Ufficio del personalePatrizia Brogioni, Andrea Gianfaldoni

    SegreteriaStefania Tombelli | Direzione GeneraleTiziana Goretti | Direzione ArtisticaAmbra Greco | Area Comunicazione

    Servizi tecnici OrchestraFrancesco Vensi, Angelo Del Rosso

    Ospitalit e sala Teatro VerdiFulvio Palmieri, Paolo Malvini

    Palcoscenico Teatro VerdiAlfredo Ridi, Walter SicaCarmelo Meli, Sandro RussoAlessandro Goretti

  • XXXIV STAGIOnE COnCERTISTICA

    direttore artisticodirettore principale

    direttore e compositore in residencedirettore onorario

    Giorgio BattistelliDaniele Rustioni

    Tan DunThomas Dausgaard

    ICOstituzioni

    oncertisticherchestrali

  • meRColed 5 novembRe 2014 Firenze, Teatro Verdi ore 21.00 concerto trasmesso in differita da

    sAbAto 8 novembRe 2014 *

    Theater Mnster, Groer Haus ore 19.30 domeniCA 9 novembRe 2014 *Staatsoper Hannover ore 17.00

    luned 10 novembRe 2014 *Staatsoper Hannover ore 19.30

    GILBERTO BOSCODal deserto, per otto esecutori (2003)vincitore del Premio Play It! 2014 per la sezione ensemble

    LUDWIG VAn BEETHOVEnConcerto n.1 in do maggiore per pianoforte e orchestra op.15Allegro con brioLargoRondAllegro

    *

    WOLFGAnG AMADEUS MOZARTSinfonia n.35 in re maggiore K.385 HaffnerAllegro con spiritoAndanteMinuettoFinale (Presto)

    FrAnceScO LanziLLOTTadirettore

    BenedeTTO LUPOpianoforte

    * per le date in Germania lOrchestra eseguir un diverso programma

    Registrazioni e produzioni audio a cura di

  • FRAnCESCO LAnZILLOTTA

    Considerato uno dei pi promettenti giovani direttori nel panorama musicale italiano, a partire da questa stagione Francesco Lanzillota sar il nuovo direttore principale della Filarmonica Toscanini di Parma.Regolarmente ospite delle pi importanti compagini orchestrali, fra cui Orchestra nazionale della RAI di Torino, OSI Orchestra della Svizzera Italiana, I Pomeriggi Musicali, Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, Gyeonggi Philharmonic Orchestra di Suwon (Korea) e Sofia

    Philharmonic Orchestra, dal 2010 direttore principale ospite del Teatro dellOpera di Varna in Bulgaria, dove si esibito nelle produzioni di Cavalleria Rusticana, Pagliacci, Le nozze di Figaro e La bohme. Ha diretto inoltre numerose produzioni nei maggiori teatri italiani come La Fenice di Venezia, San Carlo di napoli, Teatro Verdi di Trieste, Teatro Filarmonico di Verona, Teatro Lirico di Cagliari e Macerata, Opera Festival.La scorsa stagione ha inaugurato con La bohme al Comunale di Treviso, tornando poi sul podio dellOrchestra

  • torner sul podio dellOrchestra della Svizzera Italiana, della Rai di Torino, della Filarmonica Toscanini, con lORT in tour a Hannover e Mnster (Germania) per le musiche di Battistelli, Mozart e Schnberg, e debutter invece con lOrchestra Haydn di Bolzano e, per lExpo 2015, con lOrchestra Verdi di Milano.Ha diretto numerose composizioni di musica contemporanea di autori quali Matteo DAmico, Marcello Panni, Ennio Morricone, Ada Gentile, Luciano Pelosi, Carlo Galante, Michele DallOngaro, Francesco Pennisi, Luis Bacalov, Luca Mosca, ospite abitudinale di Play It! La musica fORTe dellItalia, festival di musica contemporanea italiana organizzato dalla Fondazione ORT, nominato miglior iniziativa 2013 dal 33 Premio della Critica Musicale Franco Abbiati.nato a Roma, si diplomato in direzione dorchestra con Bruno Aprea e in composizione con Luciano Pelosi presso il Conservatorio di S.Cecilia di Roma. Ha studiato inoltre pianoforte con Velia de Vita, e perfezionato nella conduzione presso il Bard College di new York con Harold Farberman, e con George Phelivanian a Madrid.

    della RAI e della Filarmonica Toscanini, debuttando invece sul podio dellOrchestra del Comunale di Bologna. Sul versante operistico ha diretto La Traviata al Teatro Verdi in Sassari, LItaliana in Algeri al Teatro Filarmonico di Verona, La bohme al Comunale di Ferrara e la prima assoluta della nuova opera di Battistelli, Il medico dei pazzi, allOpra de nancy.I prossimi impegni operistici lo condurranno al San Carlo di napoli nella direzione di Don Checco, a Trieste con Il Re pastore, al Regio di Parma per Madama Butterfly, e a Venezia con Il medico dei pazzi.Per il repertorio concertistico sinfonico

  • BEnEDETTO LUPO

    York, Salle Pleyel a Parigi, Wigmore Hall a Londra, Philharmonie a Berlino), Benedetto Lupo si esibito con la Chicago Symphony, Philadelphia Orchestra, Boston Symphony, Los Angeles Philharmonic, Baltimore Symphony, Montreal Symphony, London Philharmonic, Gewandhaus Orchester di Lipsia, Rotterdam Philharmonic, Hall Orchestra, Deutsches Symphonie-Orchester, Orquesta nacional de Espaa e, in Italia, per le istituzioni pi prestigiose, come La Scala di Milano, lAccademia di S.Cecilia, lOrchestra nazionale della RAI, la Verdi di Milano, il San Carlo di napoli, la Fenice di Venezia, i Teatri

    Giudicato dalla critica internazionale come uno dei talenti pi interessanti e completi della sua generazione, ha debuttato a tredici anni con il Primo Concerto di Beethoven, imponendosi subito in numerosi concorsi internazionali, tra i quali il Cortot ed il Ciudad de Jan in Europa, il Robert Casadesus, Gina Bachauer e Van Cliburn negli Stati Uniti. nel 1992, quando la sua intensa attivit concertistica lo vedeva gi impegnato nelle Americhe, in Giappone ed in Europa, ha vinto a Londra il Premio Terence Judd. Ospite delle pi prestigiose istituzioni internazionali (Lincoln Center a new

  • Comunali di Bologna e di Firenze, il Carlo Felice di Genova, il Regio di Torino e il Verdi di Trieste.Ha inciso per Teldec, BMG, VAI, nuova Era e, per la Arts, lintegrale delle composizioni per pianoforte e orchestra di Schumann. nel 2005 la sua nuova incisione del Concerto Soire di nino Rota per Harmonia Mundi ha ottenuto ben cinque premi internazionali, tra i quali il Diapason dOr. nato a Bari, dopo unaudizione con nino Rota, ha iniziato gli studi con Michele Marvulli al Conservatorio Piccinni, per poi proseguire con Pierluigi Camicia, Marisa Somma, Sergio Perticaroli e Aldo Ciccolini. Ha frequentato le master classes di Carlo Zecchi, nikita Magaloff, Jorge Bolet, Murray Perahia, ed ha al suo attivo anche unimportante attivit cameristica e didattica.Insegna al Conservatorio nino Rota di Monopoli, tiene master classes presso importanti istituzioni internazionali, spesso invitato nelle giurie di concorsi internazionali e, dallo scorso anno accademico, titolare della cattedra di pianoforte nellambito dei corsi di perfezionamento dellAccademia di S.Cecilia di Roma.

  • GILBERTO BOSCO(Torino 1946)

    Dal deserto, per otto esecutori (2003)vincitore Premio Play It! 2014 per la sezione ensemble

    durata: 6 minuti circa

    Alcuni frammenti, quasi dei paesaggi musicali, si susseguono senza soluzione di continuit. La lontananza temporale dal viaggio qui forse ripercorso, la suggestione di una serie di opere pittoriche e di immagini fotografiche sovrapposte ai ricordi, provocano una operazione che vuole collegare insieme astrazione e realt, esperienza vissuta e finzione.

    G. B.

    Stefano Zanobini violaAugusto Gasbarri violoncello Amerigo Bernardi contrabbasso Fabio Fabbrizzi flauto e ottavino Giuseppe Gentile clarinetto Umberto Codec fagotto Morgan Tortelli percussioni Sara Danti pianoforte

    Prima del concerto verr consegnato a Gilberto Bosco il premio PLAY IT! - sezione ensemble - assegnato alla fine della III edizione del Festival (2014) dai professori dellOrchestra della Toscana.Sempre questanno a Play It! stato assegnato il 33 Premio della Critica Musicale Franco Abbiati come migliore iniziativa del 2013.

    Il premio stato realizzato dal maestro orafo Paolo Penko

    LA MUSICA FORTE

    DELLITALIA

  • non destinare immediatamente alla pubblicazione, ma di tenere per il proprio personale uso concertistico i migliori fra i suoi concerti pianistici; espressione dietro la quale si celava appunto il Concerto in do minore che sarebbe stato pubblicato solamente nel 1804 come n.3 opera 37.non deve certo stupire che, proiettato verso i trasgressivi traguardi del Terzo Concerto, Beethoven valutasse con distacco le due opere giovanili che, nella sostanza, ancora si ispiravano al superiore equilibrio del modello mozartiano. Come il Concerto op.19, infatti, il Concerto op.15 si riallaccia ad una estetica di intrattenimento di matrice pienamente settecentesca, composto dal giovane provinciale con lintento di soggiogare il pubblico tradizionalista della capitale dellimpero ma anche quello, pi aperto, della fertile Praga - nella doppia veste di compositore e virtuoso alla moda.Proprio nella perfetta aderenza ai canoni disimpegnati del gusto viennese

    LUDWIG VAn BEETHOVEn(Bonn 1770 Vienna 1827)

    Concerto n.1 in do maggiore per pianoforte e orchestra op.15

    durata: 30 minuti circa

    nonostante occupi il primo posto nella numerazione dei concerti per pianoforte di Beethoven, il Concerto in do maggiore op.15, ultimato nel 1798, in realt la terza opera consimile composta dallautore. Dopo un giovanile Concerto in mi bemolle del 1784 (edito solamente alla fine dell

Recommended

View more >