a cura dell’unione artigiani - confartigianato imprese www ... ... 2012/06/23  ·...

Click here to load reader

Post on 31-Oct-2020

1 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • VENERDÌ 29 GIUGNO CHIUSURA UFFICI DI MORBEGNO Informiamo gli associati che gli uffici dell’Unione Artigiani, di Unidata srl di Morbegno rimarranno chiusi

    nella giornata di venerdì 29 giugno in occasione della festività dei Santi Patroni San Pietro e Paolo.

    a cura dell’Unione Artigiani - Confartigianato Imprese Sabato 23 giugno 2012www.artigiani.sondrio.it

    SOLIDARIETÀ ALLE IMPRESE ARTIGIANE DEL MANTOVANO COLPITE DAL TERREMOTO

    REPLICA DELLA COMMEDIA “LE SORELLE MATERASSI”

    Morbegno venerdì 29 giugno ore 20.45 Auditorium Sant’Antonio

    Giovedì 28 giugno alle ore 17.00 presso la sala polifunzio- nale “Arturo Succetti”del Cen- tro di Eccellenza per i Servizi Avanzati e Formazione di Confar- tigianato Imprese Sondrio in Lar- go dell’Artigianato 1, nell’am- bito del progetto Racem, è in programma il seminario “Edifi- ci ad energia zero. Gli artigia- ni della filiera casa protagoni- sti dell’innovazione”.

    L’evento intende presentare i risultati del progetto Racem – Rete Artigiana per la casa ef- ficiente in montagna, proget- to che a partire dalla primavera del 2011 ha coinvolto imprese della filiera casa, progettisti e studenti con l’obiettivo di ap- profondire gli aspetti dell’abita- re sostenibile: le diverse policy, le opportunità offerte dalla gre- en economy alle PMI e ai terri- tori e gli effettivi risparmi che gli interventi di costruzione/risana- mento degli edifici possono ap- portare. L’obiettivo è quello di accompagnare le imprese arti- giane (imprese edili, installatori impianti elettrici, installatori im- pianti termoidraulici, serramen- tisti, segherie) nella costituzio- ne di una rete per il costruire sostenibile. Il progetto è stato presentato da Confartigianato Imprese Sondrio sul bando “Pro- getti di filiera o territoriali, per la promozione del comparto ar- tigiano – Anno 2010”, promos- so nell’ambito dell’”Accordo di Programma Asse 3 – Conven- zione Artigianato ” da Regione Lombardia e Unioncamere Lom- bardia. I lavori del seminario pre- vedono, dopo i saluti introduttivi del presidente di Confartigiana- to Imprese Sondrio Gionni Grit- ti, la presentazione del percorso del progetto Racem da parte del

    responsabile operativo il dott. Angelo Bongio di Confartigia- nato Imprese Sondrio.

    L’intervento del professor Ga- briele Masera del Politecnico di Milano – Polo territoriale di Lec- co sarà dedicato al tema “Co- struire sostenibile è possibile: Un’ipotesi di marchio per le im- prese”. Seguirà la relazione del professor Marco Imperadori del Politecnico di Milano – Polo ter- ritoriale d Lecco sul tema “Edi- fici smart eco 2020 in Lombar- dia”.

    Il convegno proseguirà con gli interventi della dott.ssa Elena Donaggio e della dott.ssa Iva- na Pederiva dell’Irs Milano che presenteranno le analisi compiu- te negli scorsi mesi sulla filiera casa in provincia di Sondrio e su- gli strumenti urbanistici per fa- vorire la qualità edilizia.

    Successivamente è previsto l’intervento dell’Arch. Claudio Botacchi dell’Ordine degli Archi- tetti di Sondrio che concentrerà la propria attenzione sul tema “Prestazione tecnica e quali- tà architettonica”. In conclu- sione, l’architetto Ignazio Davì dell’Istituto Geometri Saraceno di Morbegno illustrerà l’iniziati- va di collaborazione fra l’istituto morbegnese e Confartigianato Sondrio, che ha coinvolto i ra- gazzi della classe V B in una se- rie di attività di approfondimento e di studio dedicate al tema del costruire sostenibile e della qua- lità del prodotto edilizio.

    La partecipazione è aperta a tutti, per motivi organizzativi s’in- vitano gli interessati a confer- mare la presenza contattando la segreteria di Confartigianato Im- prese Sondrio Tel 0342 514343 e-mail: [email protected] giani.sondrio.it.

    SONDRIO 28 GIUGNO ORE 17.00 CONVEGNO

    “Edifici ad energia zero” I risultati del Progetto RACEM

    Il D.L. n.185/08 aveva pre- visto che entro il 29 novembre 2011 tutte le imprese costitui- te in forma societaria dovesse- ro comunicare al Registro delle Imprese l’indirizzo di posta elet- tronica certificata (Pec).

    Un successivo decreto aveva disposto la proroga del termine di comunicazione al 30 giugno 2012 per tutte le società che, alla data di entrata in vigore del decre- to (ovvero, al 10 feb- braio 2012), non lo avessero ancora co- municato al Registro delle Imprese; proroga che, tut- tavia, non è stata conferma- ta dalla L. n. 35/12, di con- versione.

    A seguito di queste modifi- che l’ufficio del Registro delle Imprese che riceve una pratica da parte di un’impresa costitui- tasi in forma societaria, che non abbia ancora comunicato il pro- prio indirizzo Pec, sospenderà la

    domanda fino a che non venga comunicato l’indirizzo di posta elettronica certificata, senza però applicare la sanzione.

    Invitiamo pertanto tutte le imprese già costituite in for- ma societaria alla data del 29 novembre 2008 che non han- no ancora attivato e comunica-

    to l’indirizzo Pec al Registro delle Im- prese, a provvede- re al più presto per evitare la sospen- sione dell’iscrizio- ne.

    Ricordiamo infi- ne che grazie agli

    accordi fra Confartigianato e Telecom Italia le imprese asso- ciate possono usufruire fino al 30 settembre 2012 del servi- zio di attivazione gratuita del- la Posta Elettronica Certifica- ta PEC.

    Per informazioni sulle proce- dure le imprese associate pos- sono rivolgersi agli uffici delle sezioni dell’’Unione.

    Domenica scorsa alcune com- ponenti del il Gruppo Donne di Confartigianato Imprese ha effet- tuato un’escursione culturale de- dicata alla scoperta della riserva naturale di Pian Gembro e delle proprietà officinali di alcune pian- te presenti in loco. Nella prima parte della giornata la dott.ssa Ileana Romina Negri, responsa- bile dei servizi educativi della Co- operativa Gards, ha illustrato ai partecipanti le caratteristiche fon- damentali della torbiera di Pian di Gembro, soffermandosi soprattut- to sulle sue origini che risalgono a circa dodici mila anni fa.

    Nel pomeriggio Emilio Pozzi, ti- tolare dell’Helleboro di Tirano ha accompagnato il gruppo donne alla riscoperta delle proprietà of-

    ficinali delle specie botaniche pre- senti in loco.

    “È stupefacente”, ha sottoline- ato Barbara Pilatti presidente del Gruppo Donne, “scoprire che an- che le piante più comuni, quelle che tutti pensavamo di conosce- re, hanno delle proprietà officina- li incredibili”. A conclusione della giornata vi è stato un momento conviviale organizzato presso il Ristoro Pian di Gembro, dove si è avuto modo gustare alcuni piatti arricchiti con piante aromatiche alpine. “Iniziative come questa ”, ha sottolineato Barbara Pilatti, “sono un’occasione propizia per incrementare la conoscenza e la stima reciproca tra le imprese del Gruppo e andranno senza’altro ri- petute in futuro”.

    Alla scoperta delle piante officinali di Pian Gembro

    Il Gruppo donne di Confartigianato Imprese Sondrio visita uno dei siti di interesse comunitario

    più importanti della Provincia di Sondrio

    POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - PEC Società: Obbligo di

    comunicazione dell’indirizzo PEC al Registro Imprese

    Con Confartigianato l‘attivazione è gratuita

    DALLA SEZIONE DI CHIAVENNA

    Incontro con gli associati della Valle Spluga

    Venerdì 15 giugno, presso il ristorante “La Genzianella” di Fraciscio (Campodolcino) si è tenuto un incontro aperto alle imprese associate della Valle Spluga promosso dal consiglio della Sezione di Chiavenna. Pre- sente una nutrita rappresentan- za delle ditte operanti nei comu- ni di Campodolcino e Madesimo. L’incontro è stato l’occasione per presentare i componenti del consiglio in carica per il qua- driennio 2012/2016, insediato- si il 21 maggio scorso.

    Il presidente Stefano Colda- gelli, anche in veste di Vice-Pre- sidente Tesoriere dell’Unione, ha esposto in termini generali le prime linee programmatiche che l’associazione intende adot- tare nel prossimo futuro. Un ac- cento particolare è stato posto sul momento di difficoltà e sul- le pesanti ricadute anche in ter- mini occupazionali che si riscon- trano tra le imprese. E’ seguito un interessante e proficuo di- battito con numerosi interventi dei presenti.

    Dibattito che ha messo in luce anche alcune opportunità da co-

    gliere in vista della ripresa. Dalla discussione è emersa

    la convinzione diffusa e condivi- sa che l’Unione - con il pieno so- stegno dei propri associati - può svolgere comunque un ruolo atti- vo determinante anche in questa delicata fase della congiuntu- ra economica. Sono state indi- viduate in tal senso alcune azio- ni e iniziative che l’Unione può mettere in campo per sostenere le imprese. Il neo vicepresidente della Sezione, Andrea Lorenzi- ni, nella sua veste di rappresen- tante della categoria Edilizia, ha

    quindi esposto alcune iniziative intraprese dalla categoria sia a livello locale che provinciale.

    Gli argomenti affrontati han- no suscitato interesse e parte- cipazione fra i presenti eviden- ziando nel contempo la volontà di reagire di fronte all’attuale si- tuazione.

    Nel corso dell’incontro su pro- posta del presidente Coldagelli è emersa la necessità e l’opportu- nità di proporre al Consiglio della Sezione la nomina di un delegato di Comune in seno al Consiglio della Sezione rilevando come tale figura rappresenta un im- portante ed irrinunciabile colle- gamento tra le imprese operanti in Valle Spluga ed il consiglio di sezione dell’U