la regola del successo

Download La regola del successo

Post on 20-Jun-2015

153 views

Category:

Health & Medicine

0 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Il nostro migliore piano marketing studiato per voi!

TRANSCRIPT

  • 1. Il nostro successo nasce dal successo dei nostri clienti

2. Il 28 settembre la serata cavalcare la crisi senza essere disarcionati non ha come elemento centrale le nuove tecnologie Questa non una novit: ne parliamo da tempo 3. Il 28 settembre potr saremo a Sua disposizione per esporLe un metodo , messo a punto con dei consulenti specializzati, che La guider a acquisire gli strumenti necessari per gestire la Sua professione a armi pari in un mercato profondamente cambiato (leggasi catene di cliniche, imprenditoria odontoiatrica) Un metodo che verr erogato direttamente nel Suo studio analizzando i punti di forza e le singole criticit; individuando i necessari cambiamenti che La porteranno a un duraturo successo Questo ci che potr visonare il 28 settembre. Oltre le ultime tecnologie, naturalmente 4. 28 settembre 2013 > www.qeoconsulting.com Cavalcare la crisi senza essere disarcionati! Progetto La regola del successo Torino, La Maison, 28 settembre 2013 5. 28 settembre 2013 Cavalcare la crisi senza essere disarcionati! Progetto La regola del successo SLIDE 5 Sapere quel che vuoi, e poi volere quel che sai: ecco tutto il segreto dell'autonomia. Una premessa Raoul Vaneigem, 1996 6. 28 settembre 2013 Cavalcare la crisi senza essere disarcionati! Progetto La regola del successo SLIDE 6 Lo scenario di riferimento Il mercato italiano della professione dentistica profondamente cambiato e molti studi avvertono come una minaccia alla propria sopravvivenza lo sviluppo di catene cliniche e pi in generale di forme aggregative di imprenditorialit odontoiatrica In realt, proprio la dimensione a creare un limite allo sviluppo del business: restare piccoli pu non bastare pi a dare risposte coerenti con lampiezza della competizione in un mercato allargato. La crescita dimensionale pertanto unesigenza irrinunciabile per tutti. Bisogna sperimentare nuove forme di aggregazione, che aiutino a non disperdere il patrimonio di flessibilit che da sempre accompagna e connota di s le piccole imprese e i piccoli studi. 7. 28 settembre 2013 Cavalcare la crisi senza essere disarcionati! Progetto La regola del successo SLIDE 7 8. 28 settembre 2013 Cavalcare la crisi senza essere disarcionati! Progetto La regola del successo SLIDE 8 Orientarsi e capire quale strada seguire il primo e pi difficile passaggio da compiere Leggere la situazione 9. 28 settembre 2013 Cavalcare la crisi senza essere disarcionati! Progetto La regola del successo SLIDE 9 Il paradosso delle aggregazioni Tutti sembrano favorevoli e le invocano a gran voce Nella realt le aggregazioni spontanee tra aziende sono ancora oggi un fenomeno limitato come numero e come integrazione delle strutture c unevidente discordanza tra: visione oggettiva realt dei fatti 10. 28 settembre 2013 Cavalcare la crisi senza essere disarcionati! Progetto La regola del successo SLIDE 10 11. 28 settembre 2013 Cavalcare la crisi senza essere disarcionati! Progetto La regola del successo SLIDE 11 Le modalit di innesco delle reti: il metodo Q&O 5 Fasi + 1Premessa 12. 28 settembre 2013 Cavalcare la crisi senza essere disarcionati! Progetto La regola del successo SLIDE 12 Innanzitutto, ci vuole un obiettivo chiaro (Fase 0) Crescita dimensionale? maggiori risorse techiche (mezzi, uomini, attrezzature) maggiori risorse finanziarie maggiore capacit negoziale verso clienti, fornitori e banche maggiore capacit di raggiungere i mercati pi favorevoli Sviluppo tecnologico? Aggiornamento continuo condivisione della conoscenza ampliamento della gamma di prodotti e servizi Organizzazione del business? rapporti di filiera, a monte e a valle servizi comuni a studio e nel pre- e post-visita 13. 28 settembre 2013 Cavalcare la crisi senza essere disarcionati! Progetto La regola del successo SLIDE 13 . poi, occorre mettere a fuoco il tipo di aggregazione (Fase 1) Analisi del bisogno, degli obiettivi e dei vincoli del dentista Definizione della tipologia di partner e di rete (orizzontale, verticale o mista) Ricerca e selezione di potenziali partner 14. 28 settembre 2013 Cavalcare la crisi senza essere disarcionati! Progetto La regola del successo SLIDE 14 Verifica di coerenza degli attori della rete (Fase 2) Definizione degli elementi aggreganti Rafforzamento dellazione sul mercato Incremento redditivit e riduzione costi Opportunit di investimento in aggiornamento tecnologico Disponibilit di maggiori risorse e competenze Analisi dei presupposti di base Sintonie di vedute Valori e vision condivisi Reale disponibilit a condividere informazioni e strategie Propensione a condividere il controllo 15. 28 settembre 2013 Cavalcare la crisi senza essere disarcionati! Progetto La regola del successo SLIDE 15 Obiettivi e criteri di misurazione della rete (Fase 3) Definizione degli: Obiettivi della rete Piano operativo Misuratori di performances (KPIs) Target 16. 28 settembre 2013 Cavalcare la crisi senza essere disarcionati! Progetto La regola del successo SLIDE 16 Le regole (Fase 4) Definizione della forma di aggregazione pi appropriata alle esigenze evidenziate Realizzazione formale della rete Regole di funzionamento Analisi e valutazione delle questioni critiche fondamentali Leadership Ruoli differenziati dei partner e grado di autonomia Definizione degli elementi disaggreganti Valutazione delle attivit per la rete di ciascun partner Impegno delle risorse e tempi di realizzazione Implicazioni finanziarie 17. 28 settembre 2013 Cavalcare la crisi senza essere disarcionati! Progetto La regola del successo SLIDE 17 Il mantenimento della rete (Fase 5) Fare manutenzione della rete 18. 28 settembre 2013 Cavalcare la crisi senza essere disarcionati! Progetto La regola del successo SLIDE 18 3 elementi essenziali 1. Laggregazione non deve limitare o sopprimere lindividualit, ma lindividualismo 2. Per rafforzarsi nella competizione, non basta la cultura della cooperazione, ma occorre la cultura della coalizione 3. Nellaggregazione, ruoli e responsabilit vanno distribuiti in maniera equilibrata e condivisa 19. 28 settembre 2013 Cavalcare la crisi senza essere disarcionati! Progetto La regola del successo SLIDE 19 1 solo scopo per limprenditore Condividere un obiettivo comune, perch in quellobiettivo ciascuno vede la realizzazione dellobiettivo personale 20. 28 settembre 2013 Cavalcare la crisi senza essere disarcionati! Progetto La regola del successo SLIDE 20 7 domande per capire se si pronti 1. Siete pronti a dialogare per realizzare unidea? 2. Siete pronti a non avere tutto il controllo? 3. Siete pronti ad una pianificazione aperta? 4. Siete pronti a rivedere lorganizzazione e i processi? 5. Siete pronti a costruire nuovi mercati per nuovi clienti? 6. Siete pronti a rinunciare a parte della vostra autonomia? 7. Sei pronto per cambiare il ritmo e la velocit dei tuoi pensieri e della tua impresa? Allora sei pronto per una nuova sfida di rete! 21. 28 settembre 2013 Cavalcare la crisi senza essere disarcionati! Progetto La regola del successo SLIDE 21 Il nuovo modello di business dello studio dentistico Da dentista a imprenditore: il cambio di paradigma e il nuovo atteggiamento mentale Analisi della struttura e dellambiente di lavoro Lo studio, il suo posizionamento e le opportunit offerte dallambiente Le principali leve da sfruttare per uno studio vincente Principi base della gestione economica dello studio La pianificazione economica dello studio. Costi fissi, variabili e margine di profitto Formule di pagamento per i clienti Marketing e comunicazione Il Valore per il Cliente Principali motivazioni dacquisto dei clienti e processo di acquisto Analisi della concorrenza: studi tradizionali vs moderne strutture organizzate La Gestione del cliente: da anagrafica pazienti a database clienti Come costruire un database clienti e come instaurare una relazione con i prospect Da cliente soddisfatto a fidelizzato: la customer experience Il posizionamento dellofferta e le logiche di definizione del prezzo Comunicazione: Fuori dallo studio e strumenti per la customer attraction Visual communication in studio Tecniche di vendita e gestione delle obiezioni. Formulazione efficace di un preventivo. motivazione staff e crescita del dipendente I contenuti del modulo formativo 22. 28 settembre 2013 Cavalcare la crisi senza essere disarcionati! Progetto La regola del successo SLIDE 22 Grazie per lattenzione! Ing. Francesco Curcio Partner Q&Oconsulting e-mail: fcurcio@qeoconsulting.com www.qeoconsulting.com www.changeandcoach.it