residenza basaglia

Click here to load reader

Post on 18-Nov-2014

1.792 views

Category:

Documents

1 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

 

TRANSCRIPT

  • 1.

2. Residenza a trattamento intensivo di riabilitazione psichiatrica Stage di Francesca Ferrari Dipartimento di Psichiatria Est Distretto di Portomaggiore 3. Cenni Storici

  • Nasce nel 1997 dopo la chiusura della Residenza Gli Olmi di Ferrara
  • Il metodo terapeutico utilizzato quello realizzato dal dott.Mark Spivak
  • Rispetto al metodo utilizzato, non vengono seguiti criteri psico-patologici o nosografici
  • I piani di trattamento sono personalizzati, concordati con i Servizi Territoriali Psichiatrici e realizzati in collaborazione con Centri Diurni, Servizi Sociali e le Cooperative Sociali

Intervento terapeutico riabilitativo mirato al recupero dellecinque aree vitali : CURA DEL SE CASA LAVORO TEMPO LIBERO RELAZIONI SOCIALI 4. Cos la residenza La Residenza collocata al secondo piano allinternodellex- struttura ospedaliera Carlo Eppi di Portomaggiore La residenza composta da 8 Camere da letto 6 da due posti letto 1 da tre posti letto 1 da un posto letto 5. La sala TV Attivit svolte : Gruppo cinema ogni mercoled mattina Gli ospiti, durante il tempo libero, possono guardare la televisione. 6. La cucina Attivit svolte : ospiti e operatori preparano la colazione e il gioved mattina il Gruppo Cucina prepara il pranzo. 7. La sala da pranzo Attivit svolte : colazione, pranzo e cena, alle volte alcuni ospiti preparano un coff-break. Punto di ritrovo per molti degli ospiti, lunica stanza in cui consentito fumare. 8. La stanza delle riunioni Attivit svolte : spazio multifunzionale impiegato anche per il Gruppo Musica e il Gruppo Disegno. Tutte le mattine gli ospiti si radunano qui per preparare insieme con gli operatori la tabella dei compiti che gli verranno assegnati in giornata. Questo spazio anche utilizzato per le riunioni di comunit svolte insieme con i dottori. Inoltre, in questa stanza possibile ascoltare la musica in ogni momento della giornata. 9. La stanza dei colloqui Attivit svolte : qui avvengono gli incontri dell intera equipe e gli incontri con le famiglie. Inoltre la stanza personale del/ della caposala della residenza. 10. Lo studio dei medici Attivit svolte : stanza personale del dott. Russo e della dott.ssa Sangiorgi, qui i dottori incontrano in privato gli ospiti, singolarmente o con le loro famiglie. 11. La stanza degli operatori Attivit svolte : punto di ritrovo degli operatori. Gli ospiti sanno che in caso di bisogno in questa stanza c sempre qualcuno pronto ad aiutarli. 12. La farmacia Attivit svolte : qui viene somministrata la terapia agli ospiti 3 volte al giorno. 13. La lavanderia Attivit svolte : qui gli ospiti possono lavare i propri indumenti. Ogni giorno si decide chi degli ospiti dovr occuparsi del bucato. 14. Il libro dei liberi pensieri Situato nel corridoio, un libro accessibile da tutti in cui possibile scrivere ci che si vuole: poesie, commenti sulla giornata, fare disegni. 15. e infine Il dott. Mark Chiamato cos in onore del dott. Mark Spivak, questo gatto il vero capo della residenza, in quanto vive da sempre in Casa Basaglia. Svolge un ruolo determinante nel contenimento di tensioni e ansie, molto amato e le sue cure rientrano nelle mansioni degli ospiti. 16. Chi lavora in residenza Gli operatori che lavorano allinterno della residenza sono: 12 INFERMIERI 2 EDUCATORI 1 TECNICO DELLA RIABILITAZIONE 1 COORDINATORE 2 MEDICI 1 DIRETTORE DI STRUTTURA COMPLESSA 17. Come si lavora in residenza Operatori e medici vestonoabiti civili La presenza degli operatori garantita24 ore su 24 dal luned al sabato 3 la mattina3 il pomeriggio 2 la notte la domenica 2 la mattina 2 il pomeriggio 2 la notte La presenza dei medici garantita: dal luned al venerd due sabati al mese I N L O R O A S S E N Z A

  • Psichiatri di guardia del territorio
  • SPOD
  • Medici di base
  • 118

18. DOMANDE DI INSERIMENTO Vengono proposte dai medici psichiatri dei servizi territoriali, con allegata la relazione che specificamotivazioni ,causeeobbiettividel ricovero RICOVERO ENTRO 30 gg Incontri con gli ospiti Primo,fuori della residenza Per valutare la possibilit di intervento, stabilire legami reciproci e valutare il grado di collaborazione dellospite Successivi,servizi territoriali-SPOD-SPDC In base a dove si trova lospite in quel momento 19. Negli incontri cosa si discute?

  • Vengono date informazioni relative alle attivit; alloccorrente da portare con s; una brochure con orari di visita, numero di telefono, localizzazioni, prime regole da sapere( fumo, oggetti pericolosi, uscite, ecc..)
  • Il medico valuta la compatibilit della situazione del futuro ospite con quella dei programmi terapeutici allinterno della struttura

20. I programmi complessi RESIDENZA SERVIZI TERRITORIALI COOPERATIVE PRIVATE ProgrammiComplessi Programmi a cui partecipano ospiti che vivono al di fuori della residenza, ma che svolgono programmi terapeutici al suo interno STRUTTURA A RETE 21. Le verifiche programmate Strumento di supporto del paziente e di prevenzione delle ricadute Brevi periodi di ospitalit programmata, talvolta a lunga scadenza, per persone con frequenti ricadute e forti utilizzatori di posti letto 22. Una giornata in residenza Ore 7 Inizia la giornata per gli ospiti che devono preparare la colazione Ore 7,30 Sveglia per tutti Ore 8 Si provvede al rifacimento dei letti assieme agli operatori e, se necessario, al cambio della biancheria. Gli ospiti vengono aiutati rispetto al piano di trattamento personale. Ore 8,30 Viene somministrata la terapia nella stanza dei farmaci, per il rispetto della privacy. Ore 9 Ci si trova per la riunione del mattino. Loperatore, dopo aver valutato il clima del gruppo e lumore di ognuno, distribuisce i compiti che ogni ospite deve svolgere durante la mattina. Ore 10 Iniziano leATTIVITA DI GRUPPO 23. Gruppo Musica Questa attivit divisa in due parti, una prima in cui gli ospiti si sdraiano per terra ascoltando musica rilassante, e una seconda in cui tutti si possono scatenare sulle note di musica pi movimentata.Alla fine dellattivit, che dura complessivamente quarantacinque minuti; gli ospiti si dispongono in cerchio raccontando al resto del gruppo le sensazioni provate durante il rilassamento e durante il ballo. 24. Gruppo Cinema Questa attivit consiste nella visione di un film, consigliato dal dott. Mantovani (psicologo collaboratore della residenza).Dopo circa 30 minuti di proiezione, si interrompe lattivit per un coffee- break preparato da un ospite che non prende parte al gruppo. Alla fine del film gli ospiti sono invitati ad esprimere la propria opinione davanti al resto del gruppo. 25. Gruppo Cucina Questa attivit consiste nel preparare il pranzo del giorno. Gli ospiti si dividono in due gruppi, il primo inizia i preparativi rispetto agli ingredienti a disposizione in quella giornata, il secondo porta a termine lopera. Tutto ci avviene con laiuto di due operatori. Un ospite per gruppo tiene aggiornato il Libro del gruppo Cucina, scrivendo passo per passo ci che viene fatto e da chi. 26. Gruppo Mercato Questa attivit consiste nellaccompagnare gli ospiti al mercato del paese, il venerd mattina. Chi ha bisogno di acquistare indumenti e oggetti per ligiene personale, prende parte al gruppo che, accompagnato da due operatori, parte dalla residenza per arrivare, a piedi, in centro. 27. Gruppo Disegno Durante questa attivit, gli ospiti prendono posto attorno ad un grande tavolo. Loperatore distribuisce un foglio ad ognuno di loro e nel tavolino a fianco ripongono tutti gli attrezzi del mestiere: matite, pastelli, pennarelli, acquerelli, tempere e tavolozze. Loperatore accende lo stereo, seleziona alcune tracce da un cd e prega gli ospiti di stare in silenzio ed ascoltare la musica. In un secondo momento gli ospiti sono invitati ad informare il gruppo delle sensazioni provate durante lascolto e a trasformarle in disegno. Terminata lopera, ogni ospite appende al muro il suo disegno spiegandone i contenuti. Infine il gruppo sceglie un titolo comune da dare allinsieme dei disegni appesi al muro. 28. Ore 12,30 Pranzo Ore 13,30 Lo staff si riunisce per la valutazione dellandamento della mattinata e del piano di trattamento degli ospiti e per la continuit terapeutica con i colleghi del pomeriggio. Ore 14,30 Seconda somministrazione della terapia farmacologica. Ore 15 Ritrovo nella stanza delle riunioni per lassegnazione dei compiti relativi ai gruppi del pomeriggio e alle attivit della cena. Si provvede alla compilazione della richiesta dei pasti del giorno successivo. Dalle 15,30 alle 17,30 Gruppi pomeridiani Ore 19 Cena 29. Ore 21,30 Ci si ritrova per lultima riunione in cui si assegnano i compiti del giorno seguente e si invitano gli ospiti a esprimere unopinione sulla giornata trascorsa. Ore 22 Ultima somministrazione della terapia farmacologica. Ore 24 Si invitano gli ospiti ancora alzati ad andare a letto. Ore 20,30 Gli operatori si ritrovano per la valutazione. MARTEDI E GIOVEDI dalle ore 16 alle ore 17 RIUNIONE DI COMUNITA 30. D iario di Bordo 31. Luned 27 marzo Questo primo giorno iniziato con una riunione alla Residenza Franco Basaglia [] Alle ore 11,30 circa, abbiamo svolto i preparativi per il pranzo[]Alle ore 12,30 abbiamo pranzato tutti insieme fino alle 13 circa; alla fine del pasto alcuni ospiti hanno sparecchiato e lavato i piatti.[] Per il restante tempo sono rimasta nella sala degli operatori, dove ho letto le cartelle personali di alcuni degli ospiti per rendermi conto delle loro storie di vita.[] La cosa che pi mi ha colpito la difficolt dellorganizzazione.[] Questa prima giornata mi ha dato la possibilit di iniziare a prendere confidenza con lambiente. Ho avuto un ruolo passivo, utile per pensare e tentare di entrare in un ruolo e in un luogo di lavoro tutto sommato estraneo a me e alle