salerno una città pulita, sicura, bella, · pdf fileil piano casa un vasto programma di...

Click here to load reader

Post on 14-Feb-2019

215 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

1

Salerno una citt pulita, sicura, bella, solidale Presentiamo con orgoglio il rendiconto del lavoro svolto negli ultimi dodici mesi al servizio della nostra citt. Sono stati mesi di durissimo impegno per raggiungere lambizioso obiettivo che ci siamo prefissati: rendere Salerno una moderna citt dEuropa vivibile ed ammirata in tutto il mondo. Scorrendo la sintetica elencazione delle opere realizzate, dei servizi forniti, degli eventi organizzati si ci pu facilmente rendere conto delle straordinarie realizzazioni che abbiamo prodotto per la riqualificazione urbanistica ed il rilancio delle funzioni sociali ed economiche del territorio. Non c angolo della citt che sia stato trascurato, non c settore vitale che non sia stato preso in considerazione. La realt evidente, sotto gli occhi di tutti. Salerno oggi una citt pulita che non conosce da un anno e mezzo gli orrori ed i pericoli igienico-sanitari dellemergenza rifiuti. Salerno una citt sicura che tiene alta la guardia con la prevenzione e la repressione dei fenomeni criminali. Salerno una citt bella poich la nostra Amministrazione ha sempre scelto e realizzato opere di alta qualit estetica e funzionale. Questa bellezza sestrinseca nellurbanistica ma anche nellarte con il fiore allocchiello della collaborazione con Daniel Oren direttore della stagione lirico-sinfonica del Teatro Municipale Giuseppe Verdi. Salerno una citt solidale che pensa a nuove case per le famiglie, a servizi efficienti per le persone malate o in difficolt, a potenziare le reti informatiche per lintegrazione culturale. Salerno pu guardare con fiducia al suo futuro che sar pieno di grandi opportunit di lavoro e sviluppo contando sul nostro servizio alla citt e confidando su una collaborazione sempre pi forte tra i cittadini e la Civica Amministrazione. Vincenzo De Luca Sindaco di Salerno

2

Sommario La citt pulita 3 Il piano Casa 4 La Sicurezza 5 Sanit, Sociale, Solidariet 6 Politiche giovanili e Scuola 11 I lavori nei quartieri 13 Il lavoro e lo sviluppo economico 19 LUrbanistica 21 Lefficienza e la trasparenza 24 Gli Eventi 27

3

LA CITTA PULITA In una Regione proiettata alla ribalta delle cronache mondiali per i roghi appiccati alle montagne di rifiuti, Salerno non ha conosciuto un solo minuto di emergenza rifiuti. Non un sacchetto per strada. Nellattesa di realizzare il termovalorizzatore della citt di Salerno, limpegno dellamministrazione comunale ha consentito di tenere sotto controllo la situazione legata alla raccolta dei rifiuti, evitando nuove emergenze. In questa ottica si inseriscono una serie di iniziative che hanno portato alla realizzazione della stazione di trasferenza dei rifiuti, tassello importante nel programma di completamento del ciclo integrato dei rifiuti. La stazione di trasferenza stata realizzata a Ostaglio nei pressi della sede operativa del servizio di Nettezza Urbana. La nuova struttura consentir di aumentare lefficienza e lautonomia della raccolta dei rifiuti solidi urbani da parte del Comune di Salerno. Linvestimento realizzato ammonta a 450mila euro. E stato affidato lincarico di progettazione dellimpianto di compostaggio per il trattamento della frazione organica dei rifiuti. Limpianto consentir di aggiungere un altro tassello nel piano di risorse e strutture che lamministrazione comunale di Salerno ha realizzato e sta realizzando per mantenere pulita la citt. Linvestimento di 17 milioni di euro. Il potenziamento della raccolta differenziata ha un valore strategico e rappresenta un impegno primario sia in termini organizzativi che strutturali. In questa prospettiva il comune di Salerno ha realizzato due isole ecologiche, programmandone una terza, per la raccolta differenziata di rifiuti ingombranti, edili, fogliame, legno, elettrodomestici, ed altro. Le isole ecologiche sono ubicate a Fratte e in prossimit dello stadio Arechi. Maggiori controlli sono stati svolti per reprimere il fenomeno dellabbandono dei rifiuti ingombranti e residui alimentari con inasprimento delle sanzioni a carico dei contravventori sia privati che di aziende ed imprese. Allatto di insediamento della nuova amministrazione nel giugno del 2006, lattenzione si altres concentrata sul potenziamento del servizio di spazzamento, sulla riorganizzazione dei turni di servizio del personale impegnato, sulla dotazione strumentale e sulla raccolta differenziata. A tale riguardo le grandi utenze della citt, come primo passo verso una differenziata spinta che partir nei primi mesi del 2008, sono state dotate di contenitori idonei a raccogliere i rifiuti prodotti, evitando di conferirli nei cassonetti ordinari.

4

IL PIANO CASA

Un vasto programma di interventi edilizi, in corso o in avanzata fase di cantierizzazione, ha caratterizzato limpegno dellamministrazione comunale sul fronte dellemergenza abitativa in citt con il duplice obiettivo di aumentare la dotazione di alloggi e diminuire il prezzo di acquisto e locazione degli immobili nel comune capoluogo. A Cappelle sono localizzati i seguenti tre distinti interventi che prevedono la realizzazione di: 33 alloggi di Edilizia Sovvenzionata; 24 alloggi di Edilizia Sovvenzionata di competenza dello I.A.C.P. e 63 alloggi di Edilizia Agevolata In particolare, gli interventi di edilizia sovvenzionata di competenza del Comune (33 alloggi) attengono al Contratto di Quartiere II, la cui copertura finanziaria assicurata dalle risorse pubbliche. Lintervento di edilizia agevolata (63 alloggi) compreso nel pi vasto programma per la realizzazione di 480 alloggi da concedere in locazione permanente e/o a termine a canone convenzionato. Nel programma per la realizzazione di 480 alloggi da concedere in locazione permanente e/o a termine a canone convenzionato rientrano anche i 63 alloggi a Matierno e 58 alloggi a Brignano. 24 alloggi sono previsti in via G. Centola. Il programma di Edilizia Sostitutiva, finalizzato alleliminazione degli alloggi degradati post sisma, si articola in tre interventi: a) S. Eustachio; b) Rufoli di Ogliara (46 alloggi); c) Marchiafava (98 alloggi). Sempre nel programma per la realizzazione di 480 alloggi da cedere in locazione permanente e/o a termine a canone convenzionato rientra anche la costruzione di 42 alloggi in localit Sordina. Altri 64 alloggi sono previsti in localit Giovi Casa dAmato. Nellambito del PEEP previsto a S. Eustachio sono previsti i seguenti due distinti interventi: 58 alloggi di Edilizia Sovvenzionata di competenza dello I.A.C.P. e 276 alloggi di Edilizia agevolata/convenzionata Altri 136 alloggi sono previsti in localit S. Leonardo, nellambito del programma per la realizzazione di 480 alloggi da concedere in locazione permanente e/o a termine a canone convenzionato. In localit Fuorni sono localizzati i seguenti due distinti interventi che prevedono la realizzazione di 44 alloggi di Edilizia Agevolata e 55 alloggi di Edilizia Sovvenzionata di competenza dello I.A.C.P.

5

LA SICUREZZA

Limpegno del Comune di Salerno nellambito della sicurezza del territorio ha prodotto risultati importantissimi. Tra questi la lotta al fenomeno dellabusivismo, alla prostituzione, alla microcriminalit, accattonaggio, lavavetri, accampamenti abusivi. Lanno 2007 stata caratterizzato dallincremento delle attivit rivolte alla tutela della vivibilit e alla sicurezza dei cittadini. Contrastato il fenomeno dellaccattonaggio e dei lavavetri. Controllata la zona della litoranea nei pressi dello stadio Arechi per scoraggiare gli accampamenti nomadi, i bivacchi e i campi improvvisati. Controlli e contravvenzioni sono stati effettuati nei confronti di parcheggiatori abusivi nelle varie aree della citt. Intensificati i servizi di controllo degli ambulanti extracomunitari su corso Vittorio Emanuele, Portanova, Mercanti, zona industriale. stato istituito, con cadenza giornaliera, il controllo delle zone stadio Arechi e limitrofe per contrastare il fenomeno della prostituzione. Tali controlli hanno dato come risultato numerosi fogli di via emessi dal Questore e diverse denunce penali per inottemperanza agli stessi. Sono state svolte attivit di controllo per i rifiuti abbandonati sul territorio che hanno dato come risultato 7 denunce allautorit giudiziaria e relativi sequestri dei mezzi per abbandono di rifiuti speciali oltre a circa 100 verbali per conferimento di rifiuti fuori orario e da parte di residenti in altri comuni. Numerosi sono stati gli sgomberi di strutture occupate abusivamente o date in affitto a cittadini stranieri non regolari in Italia, come le operazioni effettuate nel centro storico e in altre zone della citt, come nel caso del fabbricato di via San Leonardo. La sicurezza di una citt passa necessariamente attraverso un controllo puntuale del territorio che lamministrazione comunale ha inteso effettuare anche attraverso linstallazione di telecamere nel centro storico della citt dove, pi volte, sono stati denunciati fenomeni. Tutti i varchi di accesso al centro storico sono oggi controllati. Sono state messe in campo efficaci azioni mirate alla prevenzione e repressione del fenomeno dellambulantato abusivo. Di concerto con le altre forze di polizia, stato varato un programma di istituzione di posti di controllo, denominato Salerno Sicura, volto a debellare, tra laltro, la cattiva abitudine al mancato uso del casco, delle cinture di sicurezza, infondendo nella cittadinanza una percezione di maggior sicurezza con una costante presenza sul territorio. Espletato il servizio 21/01 con il prolungamento delle attivit di controllo fino alle ore 01.00 con particolare attenzione ai molteplici esposti dei cittadini.

6

SALUTE E SOLIDARIETA

Il Comune di Salerno ha svolto unincisiva azio

View more