romanzi brevi, passioni forti - · pdf file“romanzi brevi, passioni forti ... lettore...

Click here to load reader

Post on 22-Feb-2019

225 views

Category:

Documents

1 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

Romanzi Brevi, Passioni Forti, forti e brevi come gli incontri alla biblioteca di

Carugate in cui il tempo scorre veloce e intenso: siamo partite con La lettera di

Somerset Maugham, appassionandoci a tal punto da provare a cimentarci anche

noi con larte magica di nascondere, accennare o svelare segreti.

Ci siamo poi divertite con Novecento di Alessandro Baricco a cui ne abbiamo fatte

di tutti i colori: lo abbiamo trasformato in filastrocca Suonava il piano e portava

le loro anime lontano, Tra le onde impar a suonare e dal pianoforte non si

poteva allontanare, Fin che alle loro case tornarono tutti, solo Novecento

rimase sulla nave tra i flutti. Ne abbiamo fatto singolari tautogrammi:

Sospirando, solo e sereno stette sullo scafo sostenendolo sino allo schianto

sacrificando semplicemente se stesso e il suo singolare suono . Lo abbiamo

trasformato in Men, eccone un antipasto: Barchette al neonato marinato

abbandonato - Tartar di pianoforte speziato - Affetti misti della nave. Pensate

quali leccornie letterarie potrebbero rivelarsi i primi, secondi e dolci Ne

abbiamo fatto anche unoriginale e arguta ricetta che solletica palato e neuroni.

Il Postino di Neruda di Antonio Skarmeta, ci ha poi raccontato la storie

dellardente pazienza che alimenta persone e legami speciali e cos abbiamo

provato a descrivere personaggi solo dai particolari per imparare a suscitare nel

lettore ardenti emozioni.

Da non perdere larguta sfida del gioco letterario che consiste nel provare a

titolare alcune frasi matte proposte nel libro di Stefano Bartezzaghi. E che dire

degli illuminanti mesostici sulle parole Libro, Romanzo e Breve, un altro punto

di vista per affrontare il Romanzo Breve?

E infine il finale del libro Nel paese dei ciechi: ognuno ne ha raccontato uno,

immaginando per il protagonista opportunit diverse e, spesso, inaspettate

come lo sono quelle che cogliamo imparando a raccontare storie.

Grazie a tutte

Paola

Gabriella Cipriani

Esercizio

Provate a trasformare il testo Novecento di Alessandro Baricco utilizzando uno

dei seguenti registri di stile:

men turistico, filastrocca, SMS, telegramma, bugiardino

Filastrocca di Novecento

Lo trovarono su una nave in una scatola di cartone su un pianoforte

un marinaio generoso adottandolo ne disegn la sorte

l'oceano sua culla il piroscafo sua madre e la musica il sogno da inseguire

le sue dita inventavano sulla tastiera una melodia unica da sentire.

Tutti lo ascoltavano rapiti emigranti ricche dame e signori

e lui coglieva di ognuno i pi segreti ed intimi tremori

suonava il piano e portava le loro anime lontano al di l del mare

al di l di quell'America quasi pi vicina da toccare.

Un amico trombettista lo accompagn per un tratto

e cerc di convincerlo a cambiare della sua vita un atto

a scendere dal bordo e toccare finalmente il suolo

guardare il mare dalla terraferma, guardarlo dal molo....

Ma Novecento, questo il suo nome, non pot cambiare la sua vita

e quando la sua nave fin i suoi giorni e venne demolita

rest con lei l'accompagn con la sua musica al pianoforte

per seguirla fino all'ultimo ne condivise anche la morte.

Filastrocca di Novecento

Trovatello su una nave e sopra un piano

impar presto una musica che portava lontano

ma lui invece no lui sul piroscafo restava

che a scendere tent ma la nave lo ammaliava.

E cos di giorno in giorno pass tutta l'esistenza

il piano suo compagno non poteva vivere senza

e quando la nave venne infine demolita

con essa sacrific anche la sua stessa vita.

Esercizio

Provate a scrivere un mesostico sulla parola Libro, Romanzo e Breve

Mesostico dell parola Libro

LA LETTURA

CI INSEGNA

AD ABBANDONARE

IL CORPO

E IMPARARE A VOLARE

Esercizio

Provate a scrivere tre brevi testi (massimo 400 caratteri spazi inclusi per ogni

richiesta. Va benissimo anche una riga per ogni richiesta) in cui:

Nel primo si accenni a un segreto

Nel secondo lo si sveli

Nel terzo lo si tenga nascosto

Naturalmente il segreto deve essere il medesimo per tutte e tre le richieste.

SEGRETO

La torta fritta di nonna era unica.

Soffice, delicata, deliziava il palato e ne potevi mangiare a saziet senza provare

pesantezza.

A chi le chiedeva quale fosse il segreto della sua ricetta lei si illuminava con un

sorriso gioioso e sdentato ed il luccichio degli occhi neri, e non rispondeva.

Nella cucina in penombra c'era profumo di rosmarino.

Nonna mi disse aiutami a fare la torta fritta.

Il suo sguardo accenn un sorriso, lei non lo aveva mai chiesto a nessuno.

Mi guard con gli occhi luminosi mentre aggiungeva un cucchiaio di aceto

all'impasto...e dunque era questo il suo segreto ed anche, avvertii con dolore,

il suo addio per me.

Nonna mor in primavera.

La portammo nel cimitero in collina, i vecchi contadini i visi segnati dal sole

tenevano i cappelli in mano.

Dirce mi sussurr: nessuno far mai una torta fritta buona come la sua, ha

portato il segreto con s.

Mi sembr vedere il sorriso felice di nonna, come il sorriso di una bimba.

Esercizio

Provate a descrivere un personaggio (se volete anche pi di uno) solo dai

particolari, (massimo 500 caratteri).

Lo zio Harnold era un uomo alto ed signorile.

Portava sempre occhiali scuri ed aveva sulla fronte uno strano ricamo, un segno

lasciato da una scheggia di granata, che si era portata via i suoi occhi e lasciato

questa cicatrice.

Usava il bastone per ciechi con grande eleganza, in modo del tutto naturale, ed

aveva sempre un buon profumo di colonia.

La zia Anna era una donna minuta. Portava spesso camicette dai colori

sgargianti, e la sua voce era allegra. Sorrideva sovente e sembrava non essere

mai triste. Aveva mani piccole e curate, portava capelli corti, e il rossetto sulle

labbra sempre.

Esercizio

Provate a immaginare e scrivere la vostra conclusione del Il Paese dei ciechi. Il

testo pu variare dai 1000 ai 3000 caratteri spazi inclusi.

Il paese dei ciechi - Herbert Gorge Wells

Sperduto nelle Ande, Nunez viene accolto da una comunit i cui membri sono tutti

ciechi. Confuso dalla vita laboriosa e dai sensi fnissimi dei suoi ospiti, dovr

destreggiarsi fra il proprio senso di superiorit e la loro remota saggezza: anche

perch i ciechi si sono prefssi di guarirlo a tutti i costi dalla sua inspiegabile,

perversa ossessione per la vista.

Il giorno prima dell'intervento che lo dovrebbe privare della sua ossessione

Nunez si allontana dalla comunit pensando di andare in un luogo solitario: ma

alz gli occhi e vide il mattino...

Medina Sarot non pensava ad altro mancava solo un giorno all'intervento ma

anzich sentirsi felice aveva avvertito lungo i giorni un senso di disagio sempre

pi profondo, e la verit le si manifest improvvisa e dolorosa proprio quella

mattina.

L'intervento avrebbe cancellato la malattia di Nunez ma anche la sua diversit

che era la sua natura, quei vaneggiamenti che lo rendevano unico.

Quella mattina Medina Sarot cap di colpo che l'amore se non rispetta questo se

non accoglie la differenza non pu essere amore.

Si ritrov cos a correre sul sentiero che l'avrebbe portata a Nunez, e lo trov, n

avvert la presenza e sent che era angosciato e teso.

Lui la guard stupito e nello stesso tempo pieno di una gioia venata di tristezza,

era forse l'ultima volta che l'avrebbe vista.

Lei disse allora decisa, non lo devi fare, e senza attendere risposte lo prese per

mano e lui la segu, senza parlare.

Poi, quando arrivarono vicini all'uscita della valle, si abbracciarono forte, in

silenzio, entrambi comprendendo l'altro, entrambi sentendo il loro amore

compiersi in quell'attimo ed in quel gesto definitivo.

Nunez si incammin senza voltarsi e lei rest muta ascoltando i suoi passi

allontanarsi; e quando non lo percep pi allora e solo allora si lasci andare al

suo pianto asciutto privo di lacrime.

Angela Grande

Esercizio

Provate a scrivere tre brevi testi (massimo 400 caratteri spazi inclusi per ogni

richiesta. Va benissimo anche una riga per ogni richiesta) in cui:

Nel primo si accenni a un segreto

Nel secondo lo si sveli

Nel terzo lo si tenga nascosto

Naturalmente il segreto deve essere il medesimo per tutte e tre le richieste

1) Appena sent la porta aprirsi ripose tutto nel cassetto.

2) Aveva scoperto che la tradiva con una certa Giulia, che le scriveva melense

lettere damore.

3) Gi disse: Il postino stamattina ha lasciato solo un mucchio di depliant

pubblicitari!

Esercizio

Provate a trasformare il testo Novecento di Alessandro Baricco utilizzando uno

dei seguenti registri di stile: men turistico, filastrocca, SMS, telegramma,

bugiardino

Ricetta

Ingredient