aspetti giuridici del p2p

Download Aspetti giuridici del P2P

Post on 17-May-2015

2.176 views

Category:

Education

0 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Lezione del 9 marzo 2012

TRANSCRIPT

  • 1. Informatica Giuridica AvanzataAvv. Prof. Aggr. Pierluigi Perri - I contenuti in rete e ilpeer to peer - Dott. Edoardo E. Artese edoardo.artese@fa-lex.com

2. Introduzione Quali contenuti rilevanti possiamoincontrare in rete ?Informatica Giuridica avanzataI contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 3. 1. - Dirittodautore: copyright PIRATERIA Informatica Giuridica Avanzata I contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 4. 2. Illeciti: pedopornografia,diffamazione,cyberbullismo, etc. Informatica Giuridica Avanzata I contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 5. 3. contenti dati personali o dati sensibili social network; pagine enti, Istituzioni, etc. Informatica Giuridica Avanzata I contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 6. Nella lezione odierna ci occuperemo in modo specifico dei profili relativi al DIRITTO DAUTOREInformatica Giuridica AvanzataI contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 7. COME CIRCOLANO I CONTENUTI IN RETE?Informatica Giuridica AvanzataI contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 8. - PEER TO PEER- TRAMITE SITI INTERNETInformatica Giuridica AvanzataI contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 9. Cos il peer to peer ?E una rete informatica che non possiedenodi gerarchizzati sotto forma di client oserver fissi, ma un numero di nodi equivalenti che possono fungere sia da cliente che daservente verso gli altri nodi della rete. Informatica Giuridica Avanzata I contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 10. Informatica Giuridica AvanzataI contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 11. Confronto con un normale sistemaClient/serverInformatica Giuridica AvanzataI contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 12. Il primo modello di P2P risalente al 1979 Il sistema USENETTom Truscott e JimEllisInformatica Giuridica AvanzataI contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 13. Il P2P moderno IN PRINCIPIO FU...Informatica Giuridica AvanzataI contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 14. CREATO DA SHAWN FANNINGE SEAN PARKER*** stato il primo sistema di P2P dimassaInformatica Giuridica AvanzataI contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 15. Informatica Giuridica AvanzataI contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 16. Funzionamento:1) Ci si connette al Server Napster2) invia al Server (push) le informazioni relative ai files musicali cheintende condividere(metadata). Il server memorizza queste informazioni in un databasecentralizzato3)ricerca un file, fornendo una lista di keywords inviate al server4) riceve un insieme di coppie (file-peer) e sceglie una coppia inbase a qualche criterio(bitrate, frequency, tipo di collegamento)5)si connette al peer prescelto e scarica il file(connessione HTTP)E una forma di p2p centralizzato Informatica Giuridica Avanzata I contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 17. IL CASO NAPSTERNel luglio 2001, un giudice ordin ai server Napster di chiuderelattivit a causa della ripetuta violazione di copyright. Il 24settembre 2001 la sentenza fu parzialmente eseguita. Laccordoprevedeva che Napster pagasse come indennizzo 26 milioni didollari come risarcimento per i danni del passato, per utilizzo nonautorizzato di brani musicali e 10 milioni di dollari per royaltiesfuture. Per poter pagare queste parcelle, Napster tent di convertireil servizio da gratuito a pagamento. Un prototipo fu testato nellaprimavera del 2002, ma non fu mai reso pubblicamente disponibile. Informatica Giuridica Avanzata I contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 18. MENTRE SI SVILUPPAVA IL CASO NAPSTER INIZIO A EVOLVERSI IL MONDO DELSOFTWARE PEER TO PEERInformatica Giuridica AvanzataI contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 19. ALCUNI SISTEMIOpenNapche replica le funzionalit di un serverNapster usando un protocollo simile aNapster con funzionalit estese.Viene distribuito con licenzeGNU /GPL WINMXInformatica Giuridica AvanzataI contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 20. GnutellaIn informatica Gnutella un network o protocollo di retePeer to Peer dedicato alla condivisione di file aperta eche d vita allomonima rete.Lapproccio di tipo Peer to Peer puro, ovvero quello incui non esiste il ruolo di directory da parte dei server(presente invece in programmi quali Napster oeMule). Morpheus, Bearshare, Kazaa Informatica Giuridica Avanzata I contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 21. E donkeyI client eDonkey si connettono alla rete per condividerei propri file (stabilmente memorizzati sul computerdellutente) o per cercare file da scaricare. I servereDonkey fungono da centri di comunicazione per iclient o interfacce verso la rete peer to peer vera epropria permettendo agli utenti di localizzare i fileallinterno della rete. EMULE Informatica Giuridica Avanzata I contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 22. SoulseekSoulseek usa un sistema di autenticazione tramiteusername univoco a cui associata una password. Perscaricare file esistono sostanzialmente due modalit:sfogliare le cartelle messe in share dai diversiutenti;cercare i file desiderati tramite il motore diricerca interno wishlistE un sistema basato su un server centrale alquale sono connessi tutti i client Nicotine, SoulseekInformatica Giuridica AvanzataI contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 23. Direct Connect:Direct Connect sia un client che una rete filesharing peer-to-peer creato da NeoModus.Usa HUB connessi a gruppi di utenti, cherappresentano spesso aree di interesse particolareche consentono laccesso solo a quegli utenti cheposseggono una determinata quantit di file dacondividere. Alcuni client (come RevConnect)sono in grado di scaricare lo stesso file da pi fonticontemporaneamente. Per questo motivo vengonochiamati multi-source (pi fonti), anche se spessoper essi viene usata la definizione erronea multi-download (pi download). Informatica Giuridica Avanzata I contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 24. TORRENTQuello dei torrent un sistema cheutilizza anchela rete internet --> non un sistema di p2p puro possibile trovare in rete dei files:.bittorrentA differenza dei tradizionali sistemi di file sharing, lobiettivo diBitTorrent di realizzare e fornire un sistema efficiente perdistribuire lo stesso file verso il maggior numero di utentidisponibili sia che lo stiano prelevando (download), sia che lostiano inviando (upload). Informatica Giuridica Avanzata I contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 25. Procedimento: si trova in rete il file .bittorent, lo siscarica mediante un software che in grado di suddividere in pacchetti i files e di abilitare lacondivisione tra altri utenti gi prima che leinformazioni siano state completamente scaricate nelsistema che le aveva richieste. Informatica Giuridica Avanzata I contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 26. ULTIMA GENERAZIONE IL PEER TO PEER ANONIMO E CRIPTATOI nodi o partecipanti sono resi anonimi. Lanonimato deipartecipanti viene realizzato attraverso speciali tecniche diinstradamento, applicate su reti che utilizzano i protocolli TCP/IP, che celano la locazione fisica di ogni nodo rispetto agli altri partecipanti.Informatica Giuridica AvanzataI contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 27. ALCUNI ESEMPI:MUTE:Creato da Jason Rohrer, usa una propria rete (Mute), dei metodidi crittografia asimmetrica (RSA per scambiare chiavi segrete eAES per la trasmissione dei file) e il routing probabilistico.Ogni nodo della rete funge da client, server e router.In pratica, per proteggere lidentitdi chi condividefile, ad ogni nodo viene assegnato un indirizzovirtuale, in modo che non sia necessariosvelarne lIP reale. Informatica Giuridica Avanzata I contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 28. IMULE:iMule versione particolare di eMule chenon usa pi la rete eD2k, ma soltantoKademlia (KAD) e un network di nuovaconcezione, dal nome I2P (specifico per ilP2P anonimo) che impediscelidentificazione dei computer coinvolti nellacondivisione di file. La rete I2P usata daiMule, oltre ad essere cifrata permetteconnessioni via tunnel. Ovvero quando ticolleghi a un altro utente per scaricarequalcosa, non ti connetti direttamente alsuo PC, ma lo fai attraverso altri utenti. Inquesto modo risulta molto difficileidentificare i due estremi del tunnel. Informatica Giuridica Avanzata I contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 29. I2Phex :I2Phex nasce nel 2005 come nuova ideaper il P2P anonimo dallo sviluppatoreSirup. Programma peer-to-peer basatosulla modifica di Phex, un client Java per larete Gnutella, con lo scopo di renderloanonimo. Il programma stato modificatoper utilizzare solamente la rete I2P. Non un programma ibrido che permette discambiare file su entrambi le reti. Ilprotocollo della rete Gnutella statoadattato per utilizzare I2P e quindi non compatibile con nessun altro client. Informatica Giuridica Avanzata I contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 30. IL SOFTWARE p2p non illecito Pu esserlo lutilizzo che ne viene fattoPu infatti essere un metodo di circolazione di dati e disoftware open sourceInformatica Giuridica AvanzataI contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 31. Esempio di utilizzo lecito: La pagine ove possibile scaricare la famosa distribuzione di Linux ubuntu mediante torrentInformatica Giuridica AvanzataI contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 32. DISCIPLINA GIURIDICA PRINCIPALEIN AMBITO DI DIRITTODAUTOREInformatica Giuridica AvanzataI contenuti in rete e il peer to peer -Dott. Edoardo E. Artese 33. NORMATIVAINTERNAZIONALE-

Recommended

View more >