la cucina

Download La cucina

Post on 13-Aug-2015

92 views

Category:

Education

2 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  1. 1. La cucina! dal testo teatrale al men a base di pesce un reality ispirato a Arnold Wesker e Masterchef
  2. 2. Dal testo teatrale al men a base di pesce Come la cucina diventa arte: trasformare la materia prima in espressioni e parole, mettere in scena ci che rappresenta la vita quotidiana in un piccolo microcosmo, formato da individui differenti, con personalit discordanti. In una cucina in cui sembrano prevalere laggressivit e la ferocia contro il diverso, tutto ci che accomuna gli attori la passione nel rappresentare quello che sono, attraverso qualcosa che tutti possono apprezzare. La cucina un reality in cui i protagonisti hanno solo una motivazione che li fa andare avanti, ovvero lamore per ci che sanno fare meglio: i loro piatti.
  3. 3. Il men Bign di polpo e patate su letto di salsa di prezzemolo Zuppa nera al profumo di zafferano Spaghetti alla moda mediterranea Tortino di sarde e carcio
  4. 4. I protagonisti Polpo Octopus Vulgaris un polpo che possiede tre cuori e ha la capacit di cambiare colore a seconda dellumore e con molta velocit. La caratteristica principale la presenza di una doppia la di ventose, su ogni tentacolo. Al centro degli otto tentacoli, nella parte inferiore dellanimale, si trova la bocca che termina con un becco. Si ciba prevalentemente di crostacei. Il polpo un mollusco cefalopode diffuso nei bassi fondali marini, non oltre 200 m, presente in tutti gli oceani, ma in modo particolare nel mar . Il polpo viene considerato uno degli invertebrati pi intelligente del mondo. Triglia di scoglio - Mullus Scrumuletus un pesce marino dei teleostei dal corpo allungato e un po' compresso ricoperta di squame di un bel rosso dorato sul dorso e strisce giallastre sui anchi con muso arrotondato. Questo pesce vive presso le coste e si trattiene sul fondo poich si nutre di animaletti e di materie organiche in decomposizione che va ricercando nelle sabbie e nel fango con laiuto di due tentacoli (o barbigli) che porta sotto la gola. La sua carne commestibile e molto pregiata, oggetto di pesca in tutto il . La triglia stata sin dallantichit un pesce prediletto sia dai latini che dai greci che la consideravano sacra.
  5. 5. I protagonisti Alice - Engraulis Encrasicolus o lalice un pesce osseo marino appartenente alla famiglia Engraulidae di grande importanza economica. Lacciuga ha un corpo allungato e snello ,a sezione cilindrica, privo della cresta ventrale. La testa grande con gli occhi posizionati allestremit anteriore della testa. Anche la bocca grande, ampia e armata di denti piccoli e numerosi, la mascella superiore pi lunga dellinferiore.Le scaglie sono piccole e si distaccano facilmente, la pinna dorsale abbastanza breve, la pinna anale inserita pi indietro. Le pinne ventrali sono piccole e poste allaltezza dellorigine della dorsale. La specie diffusa nelloceano Atlantico orientale, tra la Norvegia e il Sudafrica. E presente e comune anche nei mari , Nero e dAzov. Alcuni esemplari sono stati nel canale di Suez: si tratta di una delle poche specie di pesci mediterranei che hanno impreso una navigazione verso il mar Rosso, in senso contrario a quello dei migranti lessepsiani. Le alici sono ricche di ferro, calcio ed acidi grassi omega tre che aumentano il colesterolo buono, considerando anche il basso costo. Le carni delle alici sonogustose e saporite. Viene consumata sia fresca sia salata, sotto forma di salsa e fritta si presta per moltissime ricette. Sarda - Sardina Pilchardus La sarda un genere di pesci ossei marini appartenenti alla famiglia Scombridae ed indubbiamente la specie di pesce azzurro pi diffusa nei nostri mari, dallAdriatico al Tirreno, oltre che in tutto lAtlantico, dallIslanda al Senegal. Appartenente allordine dei Clupeiformi, ha dimensioni contenute e si pu trovare sia al largo che in prossimit delle coste durante la bella stagione. La riproduzione avviene da settembre a maggio, in acque libere, ed questo il periodo pi indicato per la sua cattura. Si pesca con reti da traino pelagico, a strascico o da circuizione. Se ne cattura anche il novellame (che viene chiamato bianchetto o neonata). Ha carni molto apprezzate che si prestano a uninnit di usi in cucina. Si commercializza fresca, ma anche sottolio, sotto sale o marinata, praticamente tutto lanno. La riproduzione avviene in primavera-estate. I giovani portano bande scure verticali. Date le carni ottime e la sua indole combattiva molto apprezzata sia dapescatori sportivi che dapescatori professionali. La distribuzione geograca della sardina la vede localizzata dall'Atlantico orientale al .
  6. 6. Ingredienti per 6 bign : 10 g di burro 20 ml di acqua 2 uova un pizzico di sale 13 g di farina Bign di polpo e patate su letto di salsa al prezzemolo
  7. 7. Versare 20 ml di acqua aggiungendo 10 g di burro e sale, fare bollire il tutto in seguito aggiungere la farina e mescolare. Rimettere sul fuoco e mescolare. Quando si former una platina bianca, toglier limpasto dal fuoco e lasciarlo raffreddare immergendolo in acqua fredda. Nel frattempo sbattere le uova e aggiungere poco alla volta l impasto. Mettete la pasta in una tasca da pasticcere e formare dei mucchietti di pasta rotonda. Fate cuocere per 15 minuti a 220 gradi in forno. Trascorsi 15 minuti abbassare la temperatura a 190 gradi per altri 10 minuti, spegnere il forno e aspettare il raffreddamento.
  8. 8. Per le patate: Lavare le patate senza sbucciarle. Versare l acqua in una pentola e aggiungere le patate, farle cuocere no all ebollizione, in seguito condire a vostro piacimento. Per il polpo: In una pentola aggiungere un bicchiere di aceto bianco e acqua. Appena lacqua inizia a bollire immergere il polpo per tre volte, in seguito fatelo bollire per un ora al termine lasciarlo raffreddare. Tirare fuori il polpo e togliere le ventose, farlo a piccoli pezzi e condire con olio.
  9. 9. Salsa di prezzemolo 120 g di prezzemolo 1 cucchiaio di capperi 100 g di olio extra vergine d oliva 3 letti d acciughe 2 tuorli sodi di uovo pepe q.b. 2 spicchi di agli 50 g di aceto 80 g di pane raffermo Pulire il prezzemolo, tagliarlo e farlo asciugare, tritato con una mezza luna. Pulire l aglio dissalato e aggiungere capperi sotto sale. Tagliare il pane raffermo eliminando la crosta e ricavare la mollica, tagliarlo a cubetti e lavarlo con l aceto. Lessare le uova. Tagliare a met luovo e prendere il tuorlo. Mettere il tutto in una ciotola e aggiungere l olio extra vergine d oliva e salare.
  10. 10. Zuppa nera al profumo di zafferano Ingredienti per 4 persone 1,5 kg di pesce (tra cui scorfani, cefali, triglie, anguille, seppie e calamari) 80 kg di olio doliva 100 g di aceto 2 cipolle 3 spicchi daglio prezzemolo dadini di pane abbrustolito sale e pepe nero di seppia zafferano vino bianco secco
  11. 11. Pulite bene tutti i pesci, tagliate a pezzetti i tentacoli di seppie e calamari. Scaldate in tegame lolio, con cipolla, aglio, prezzemolo, tutto tritato.
  12. 12. Date qualche minuto di fuoco, coprite a lo con acqua tiepida e vino bianco, aggiungete nella zuppa del nero di seppia tenuto da parte quando si procede alla pulita e una puntina di zafferano, pepe e sale; portate a termine la cottura del tegame coperto. Servite questo prodotto con dadini di pane abbrustolito. Viene fuori un brodetto nero e lucente molto strano ma piacevole.
  13. 13. Spaghetti alla moda mediterranea Ingredienti per 4 persone 400 g di spaghetti 20 alici fresche 8 zucchine novelle piccole con il ore 1 pomodoro rosso un mezzo mazzetto di rucola a foglia larga 1 rametto d'origano fresco 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva 1 spicchio d'aglio peperoncino, sale e pepe bianco
  14. 14. Lavate e aprite le alici eliminando la testa e la lisca centrale. Lavate anche le zucchine e tagliatele in 4 parti verticalmente, eliminando il pistillo giallo dal ore.
  15. 15. Scaldate l'olio e con lo spicchio d'aglio tritato nemente e il peperoncino. Aggiungete le zucchine e saltatele per 2 minuti. Tagliate il pomodoro, aggiungete le alici in padella e saltatele; dopo aggiungete il pomodoro, la rucola e l'origano.
  16. 16. Cuocete gli spaghetti in acqua leggermente salata, aggiungete in una padella poca acqua di cottura e scolate gli spaghetti al dente. Saltateli in padella facendo assorbire tutti i sapori e servite.
  17. 17. Tortino di sarde e carcio Ingredienti per 2 persone 2 carcio 300/400 g di sarde olio extra vergine d'oliva Succo di un limone menta sale pepe semolino
  18. 18. Pulire i carcio no a lasciare la parte pi tenera. Tagliare i carcio a fettine sottili e immergerli in acqua e limone. Pulire le sarde privandole della lisca avendo cura di farle rimanere intere.
  19. 19. Sciacquare le sarde sotto acqua corrente e farle scolare. Preparare un ruotino basso. Scolare i carcio e adagiarli nel ruotino, senza sovrapporle, in modo da formare uno strato. Bagnare i carcio con il succo di limone e condire con sale, pepe e menta. 19
  20. 20. Mettere sui carcio uno strato di sarde con l'interno rivolto verso l'alto. Spolverare tutto con il semolino e aggiungere un po' d'olio. Inne cuocere in forno per pochi minuti, giusto il tempo di ottenere una gratinata dorata. 20 BUON APPETITO!