organizzazione aziendale - - università degli studi di ?· 2012-04-20 · organizzazione...

Download Organizzazione aziendale - - Università degli Studi di ?· 2012-04-20 · Organizzazione aziendale…

Post on 23-Feb-2019

212 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

Organizzazione aziendale Lezione 3 Organizzazione Cap. 1

Ing. Marco Greco

m.greco@unicas.it

Tel.0776.299.3641

Stanza 1S-28

mailto:m.greco@unicas.it

Visite guidate

Visita IPZS 17/4, possibile necessit di car

sharing, organizzatevi!

Visita AGC, due gruppi, 8 e 11 maggio

Prenotatevi entro le 24.00 del 22/03 su

http://www.doodle.com/mky4ceivmawwad

qk

Marco Greco

21/03/2012

2

http://www.doodle.com/mky4ceivmawwadqkhttp://www.doodle.com/mky4ceivmawwadqk

Lorganizzazione

Marco Greco

21/03/2012

3

Meccanicista Organicistica

Pro Modello semplice, poco

costoso, adatto a una

produzione di massa.

Valorizzazione delle risorse

umane, sviluppo di uno know-

how, alta flessibilit della

produzione, miglior rendimento

delle risorse umane, miglior

qualit del prodotto finale.

Contro Risorse umane sottovalutate,

scarso rendimento delle

risorse umane, sprechi elevati,

produzione poco flessibile.

Costi organizzativi alti,

organizzazione molto

complessa, rischio di

passaggio del know-how a un

competitor.

Limpresa come sistema

Unit: tutte le sue parti sono interrelate e

contribuiscono ad un fine comune

Continuit: durata nel tempo

Autonomia: opera indipendentemente

dallesterno

Non vuol dire che non ha rapporti con

lesterno essa infatti un sistema aperto che

interagisce con lambiente esterno (soggetti e

risorse che non appartengono allimpresa)

Marco Greco

21/03/2012

4

Lambiente

Le teorie meccaniciste vedevano limpresa

come indipendente dallambiente e

autosufficiente (paradigma strategia-struttura)

Esse funzionano ragionevolmente finch

lambiente si dimostra stabile e prevedibile

Oggi questo accade raramente (Es.

monopolio puro)

Resource dependence theory (Pfeffer,

Salancik, 1978)

Marco Greco

21/03/2012

5

Lambiente

Marco Greco

21/03/2012

6

Mega envir

onment

Task envir

onment

Impresa

Input

Out

put

Clienti

Fornitori

Agenzie go

vernativeComp

etitorOffer

ta di lavoroP

rogr

esso

tec

nolo

gico

Andamento econom

ico

Ass

etto

pol

itic

o-le

gale

Contesto so

cio-cultural

e

Situazione internazionale

Mega envir

onment

Task envir

onment

Impresa

Input

Out

put

Clienti

Fornitori

Agenzie go

vernativeComp

etitorOffer

ta di lavoroP

rogr

esso

tec

nolo

gico

Andamento econom

ico

Ass

etto

pol

itic

o-le

gale

Contesto so

cio-cultural

e

Situazione internazionale

Limpresa e lambiente

Tre approcci:

- Limprenditore deve adattarsi allambiente, e quindi organizzare la sua impresa osservando lambiente.

- Limpresa non deve tentare di adattarsi allambiente in quanto per definizione mutevole e ogni tentativo di seguire i cambiamenti dellambiente sarebbe uno spreco di risorse.

- Limpresa deve avere un ruolo attivo con lambiente, e quindi tentare di influenzarlo quanto pi possibile

Marco Greco

21/03/2012

7

Limpresa e lambiente

Marco Greco

21/03/2012

8

Mercato di

produzione Mercato

finanziario

Mercato

del lavoro Mercato

di sbocco

Sistema politico-istituzionale

Sistema economico

Sis

tem

a s

oc

io-d

em

og

rafi

co

Sis

tem

a t

ec

no

log

ico

IMPRESA

AMBIENTE

I sottosistemi

Politico istituzionale: forma di governo e ordinamento legislativo prevalenti nel territorio considerato

Culturale tecnologico: la tecnologia influenza limpiego delle risorse, la cultura si riflette sul loro consumo sotto forma di beni e servizi prodotti

Demografico sociale: la struttura della popolazione residente (classi di et, livello socio-economico, etc.) e dalle relazioni fra individui e gruppi che la compongono

Economico: sistema generale delleconomia: Meccanismo di regolazione

Propriet dei mezzi di produzione

Marco Greco

21/03/2012

9

Marco Greco

21/03/2012

10

Video Presa Diretta LIndia e la nuova ricchezza

http://www.youtube.com/watch?v=DnmCMq6EAWc

http://www.youtube.com/watch?v=DnmCMq6EAWc

I mercati

Nel suo ambiente limpresa attiva un sistema di scambi con gli altri attori dellambiente stesso, generando mercati distinti.

Si ha un mercato quando ci sono almeno due contraenti disposti a scambiare fra di loro i beni posseduti. Un mercato perci formato dagli acquirenti e dai venditori di un particolare prodotto.

Marco Greco

21/03/2012

11

I mercati

Marco Greco

21/03/2012

12

Mercato

del lavoro

Mercato di

sbocco

Mercato

finanziario

Mercato della

produzione

Acquirente/i Venditore/i Bene/i o Servizio/i

Impresa

Impresa

Impresa

Impresa, banche,

etc. Impresa,

investitori

Lavoratori Forza lavoro

Fornitori Materie prime,

semilavorati, etc.

Clienti Prodotti/servizi

dellimpresa

Capitali, azioni,

etc.

Le opportunit e i vincoli

dellambiente Lambiente influenza il comportamento

dellimpresa

Le opportunit e i vincoli dipendono dalle caratteristiche dei sottosistemi: cio dalle leggi e dai provvedimenti amministrativi, dal modello di cultura prevalente, dalla composizione e dalla mobilit delle classi sociali, dal tipo di governo delleconomia e dal grado di benessere della comunit.

Limpresa pu influenzare lambiente: se abbastanza grande o influente

Marco Greco

21/03/2012

13

Industria (Settore)

Linsieme di imprese che producono un determinato bene/servizio viene chiamato industria o settore (il mercato di un determinato prodotto/servizio

linsieme dei venditori e degli acquirenti di quel particolare prodotto/servizio).

Non sempre semplice determinare i confini di unindustria, a causa della presenza di sostituti

Marco Greco

21/03/2012

14

Filiera di produzione

La filiera di produzione individua tutti i

soggetti che fanno verticalmente parte del

processo produttivo di un bene o servizio,

da monte a valle.

Marco Greco

21/03/2012

15

I capitali

Mezzi propri: allocati da soci fondatori sotto forma di capitale di rischio. Sono vincolati alliniziativa, e conferiscono diritti amministrativi e patrimoniali.

Mezzi di terzi: sono assunti a titolo di debito, hanno lobbligo di restituzione e remunerazione.

Banche

Venture Capitalist

Private Equity

Marco Greco

21/03/2012

16

Limpresa

Alla ricerca di un vantaggio competitivo

sostenibile

Porter, 1980 Management strategico,

cinque forze

Grant, 1999 Resource based view,

valuable, rare, inimitable, and non-

substitutable assets (Barney, 1991)

Zack, 1999 Knowledge-based view

Marco Greco 21/03/2012

17

Il ruolo dellimpresa

nelleconomia Soddisfare bisogni della collettivit, assicurando un

corrispettivo ai dipendenti (che pure fanno parte della collettivit).

Determinare le caratteristiche del tessuto sociale ed economico.

Operare per soddisfare i bisogni della collettivit condizione necessaria ma non sufficiente per la continuit dellimpresa.

Deve riuscire a mantenere nel tempo equilibri precisi, ottenendo dallambiente le risorse necessarie al proprio funzionamento. EQUILIBRIO ECONOMICO

EQUILIBRIO FINANZIARIO

EQUILIBRIO PATRIMONIALE

Marco Greco

21/03/2012

18

Equilibrio economico

Flusso dei ricavi (derivanti dai valori

prodotti) durevolmente in grado di

fronteggiare il flusso di costi (derivanti

dallacquisizione dei fattori della

produzione)

Marco Greco

21/03/2012

19

Equilibrio finanziario

Flusso delle entrate (derivanti dai valori

prodotti) costantemente in grado di

fronteggiare il flusso delle uscite (derivanti

dallacquisizione dei fattori della produzione)

La vendita di un bene pu prevedere un

pagamento posticipato nel tempo, cos come

lacquisto pu prevedere un pagamento

anticipato. In assenza di equilibrio, non

possibile garantire la sostenibilit

Rapporto tra investimento e finanziamento

Marco Greco

21/03/2012

20

Equilibrio patrimoniale

Relazione tra le diverse fonti di

finanziamento sulla ba

Recommended

View more >